Il Paradigma GruppoAntropoAnalitico tra Teoria e Pratica Clinica

Il Paradigma GruppoAntropoAnalitico tra Teoria e Pratica Clinica

Un esclusivo ciclo di 3 Webinar Gratuiti sul paradigma GruppoAntropoAnalitico, con specifico focus sia alla teoria, sia alla pratica clinica.

Parleremo di Gruppoanalisi e Gruppoantropoanalisi, dove l’oggetto della ricerca e della terapia analitica è “la struttura intrinsecamente collettiva della mente, la sua gruppalità interna”.

Esamineremo i principali fattori terapeutici di cura e cambiamento, come ad esempio le relazioni molteplici che “si generano all’interno dei gruppi”,  anche in base al modello proposto da Diego Napolitani, il teorico di riferimento nonché fondatore, insieme al fratello Fabrizio Napolitani della Società GruppoAntropoAnalitica Italiana di cui l’Istituto di Formazione di Roma è parte.

Parleremo del setting non solo come modalità di uno stare insieme di due o più persone ma anche come esperienza emotiva. La relazione analitica e il processo terapeutico vengono co-creati da analista e paziente in un percorso di progressivo disvelamento, funzionale al recupero dei presupposti più autentici della personalità, dove i partecipanti condividono un “comune progetto di ampliamento dei confini della libertà di ciascun interlocutore all’interno di  quel che Gadamer chiama circolo ermeneutico” (D. Napolitani,2009) di cui il setting non rappresenta un “contenitore” ma…” un orientatore, un organizzatore tanto necessario quanto relativo perché oggetto pur esso di riattraversamenti riflessivi.”(Diego Napolitani,1995)

Prenderemo in esame anche quei processi distruttivi e sicuramente imprevedibili, molto spesso sottovalutati, che tendono a minare con modalità diverse, il buon funzionamento di un gruppo terapeutico inficiandone lo sviluppo e l’alto potenziale espressivo, creativo. Se saremo in grado di insegnare al gruppo a contenere, in qualche modo integrare il proprio anti-gruppo, potremo anche assistere al rafforzamento e ad un miglior funzionamento del gruppo stesso.

PRIMO INCONTRO:  Venerdì 17 settembre 2021 ore 18:00 – 20:00

La GruppoAntropoAnalisi – Fattori Terapeutici

Relatrice: Dott.ssa Daniela Spinelli

Partendo dal concetto di gruppo, gruppalità, gruppoanalisi, gruppoantropoanalisi esamineremo alcuni fattori terapeutici della gruppoanalisi e della rilettura in chiave gruppoantropoanalitica degli stessi, ad opera di Diego Napolitani, il teorico di riferimento nonché fondatore, insieme al fratello Fabrizio Napolitani dell’ Istituto di Formazione di Roma della Società Gruppoantropoanalitica italiana.  Si parlerà della gruppoantropoanalisi di Diego Napolitani che ha adottato un criterio “etno-antropologico che implica un superamento, un andare oltre i concetti di patologia, normalità: le cosiddette devianze da un senso comune condiviso non sono generate dal singolo ma viste effettivamente come la testimonianza di una realtà trans-personale, trans-generazionale, essenzialmente trascendentale.

SECONDO INCONTRO:  Venerdì 24 settembre 2021 ore 18:00 – 20:00

Osservazione Clinica -Didattica e teoresi gruppogestita

Relatrice: Dott.ssa Daniela Spinelli

Nel corso del nostro incontro, parleremo inizialmente delle diverse storie professionali, seppur comuniper tanti aspetti,dei fratelli Napolitani, Diego a Milano e Fabrizio a Roma,che ricordo essere stati insieme a Leonardo Ancona e Ondarza Linares,i padri fondatori della gruppoanalisi in Italia.Successivamente passeremo ad esaminare delle specificità teorico-metologiche fondamentali dell’Istituto di Formazione della SGAI di Roma: nell’area clinica esperienziale “l’Osservazione Clinico-Didattica”e nell’area teorico esperienziale la “Teoresi Gruppogestita”;entrambe queste forme di training furono ideateda Fabrizio Napolitani. L’O.C.D. prevede la partecipazione degli allievi per circa 10 mesi, a dei gruppi a conduzione gruppoanalitica, di terapia familiare, ecc. in qualità di osservatori silenti. Sono previsti degli spazi, prima e dopo il gruppo, di circa 30 minuti tra il conduttore e gli osservatori: “In tali riunioni si sviluppa una elaborazione dell’esperienza che non riguarda soltanto i pazienti ma anche, e forse principalmente, le dinamiche che si vanno sviluppando nella équipe. L’obiettivo è quello di sottoporre l’intero campo delle interazioni gruppali a una riflessione sistematica, avvalendosi del principio foulkesiano che ogni processo di apprendimento e di trasformazione avviene “by the group”, cioè “attraverso il gruppo” e non osservando il gruppo con modalità oggettivanti. La T. G. prevede che gli allievi si riuniscano senza “alcun conduttore in funzione didattica”edelaborino sistematicamente gli aspetti teorici proposti dai vari didatti. Viene chiesto di produrre un documento scritto che tenga simultaneamente conto sia dei singoli apporti personali che delle dinamiche che si manifestano e prendono forma nel gruppo nel suo insieme. Un metodo che consente agli allievi di gestireanche autonomamente il compito di apprendimento.

 

TERZO INCONTRO:  Venerdì 1 ottobre 2021 ore 18:00 – 20:00

Il setting GruppoAntropoAnalitico

Relatrice: Dott.ssa Leda Carciofi; Dott.ssa Maria Pina Santoro

Quando parliamo di setting intendiamo e indichiamo tutte quelle condizioni necessarie affinché si possa mettere in atto un processo analitico.
Le condizioni necessarie riguardano la situazione ambientale: spazio, tempo, gli orari delle sedute, la modalità di pagamento, la stabilità e uniformità di tali condizioni, la programmazione preventiva di ipotetici cambiamenti, la mancanza di rapporti sociali presenti o passati tra il terapeuta e paziente, l’assenza di contatti al di fuori del rapporto analitico.
Nel setting è prevista l’assenza, per quanto possibile, della vita privata del terapeuta come persona.
Quanto elencato è di fondamentale importanza in quanto tali condizioni favorirebbero il processo analitico, riducendo le variabili indotte dalle realtà esterne.
Il setting non è soltanto quanto detto è anche un modo di stare insieme di due o più persone
(terapia gruppoanalitica), è un’esperienza emotiva. Il setting è finalizzato allo sviluppo di operazioni mentali congruenti con lo scopo.

Docenti

Daniela Spinelli

Daniela Spinelli

Dott.ssa Spinelli Daniela psicologa, psicoterapeuta, gruppoantropoanalista. Socia, didatta e supervisore della Società Gruppoantropoanalitica Italiana.  Responsabile dell’Istituto...
Vai al Profilo di Daniela Spinelli
Leda Carciofi

Leda Carciofi

Leda Carciofi, psicologa, psicoterapeuta, socio ordinario, docente e supervisore della Società Gruppo Analitica Italiana (S.G.A.I.), svolge la sua attività di libero professionista a Spoleto....
Vai al Profilo di Leda Carciofi
Maria Pina Santoro

Maria Pina Santoro

Dott.ssa Santoro Maria Giuseppa dirigente medico psichiatra presso il Centro Salute mentale- 2 ambulatorio di Gravina in Puglia   e Altamura. Gruppoantropoanalista. Socia, didatta e...
Vai al Profilo di Maria Pina Santoro

Istituto di Formazione in Psicoterapia Gruppoanalitica della SGAI

Il ciclo di incontri è organizzato in partnership con l'Istituto di Formazione in Psicoterapia Gruppoanalitica della SGAI

SGAI  

La Scuola in Psicoterapia Gruppoanalitica della SGAI di Roma si è avvalsa degli insegnamenti dei fratelli Fabrizio e Diego Napolitani fondatori di pioneristiche Comunità terapeutiche in Italia e in Svizzera a partire dalla fine degli anni ’50 ed ispiratori, già in quegli anni lontani, di Gruppi di ricerca e di formazione in Gruppoanalisi nonché fondatori della SGAI.

La Scuola coniuga l’eredità della psico e gruppoanalisi relazionale, con gli sviluppi nel campo delle neuroscienze e dell’antropoanalisi. I principali presupposti filosofici di riferimento riguardano i lavori di E. Husserl e M. Heidegger. La scuola propone un percorso di formazione dove la psicoterapia viene intesa e continuamente attraversata come una realtà esperienziale ad alto valore conoscitivo e curativo, intendendo la ‘cura’ non certamente nella sua accezione medicalista, ma come una domanda indefinitamente aperta su di sé nella relazione con l’altro e sulla produzione di senso che ne scaturisce.

Termini di partecipazione

Iscriviti all'evento GRATUITO
CLICCA QUI!
0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi