La Realtà Virtuale per il trattamento dell’Amaxofobia (Paura di Guidare)

Ultimo aggiornamento il 05/09/2020 Italiano 2 visualizzazioni totali

77,00  IVA inclusa

Questo corso include:
  • 7.7 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

77,00  IVA inclusa

Sai che è possibile trattare, con efficacia, problematiche di amaxofobia (paura di guidare) integrando realtà virtuale nel tuo setting clinico?

La Virtual Reality (VR) è un sistema interattivo di visualizzazione tridimensionale (3D) che, attraverso un visore, permette alla persona con paura di guidare di immergersi in un ambiente virtuale realistico e consente di sperimentare il senso di presenza e il senso di immersione.

Fornendo al paziente una simulazione altamente realistica della situazione temuta (ovvero stimoli, ambienti, situazioni, rumori che maggiormente sono associati alla paura di guidare), sarà possibile sviluppare in VR le capacità, la fiducia, la preparazione mentale e psicofisica per affrontare al meglio le proprie paure nella vita quotidiana, per di più in modo coinvolgente, sicuro e controllabile.

La tecnologia corre a velocità sempre maggiori ed anche quella impiegata in ambito psicologico si sta evolvendo a ritmi sempre più elevati.  Diventa quindi rilevante per il clinico di oggi restare aggiornato sulle ultime tecnologie e soprattutto sulle tecnologie che possono far parte della strumentazione a supporto di qualsiasi psicologo.

DRIVER – Amaxofobia è una App di VR, sviluppata da Idego Psicologia Digitale, pensata per lo Psicologo e/o Psicoterapeuta che desidera dotarsi di un tool innovativo, che propone una metodologia nuova ed efficace per lavorare con Pazienti che soffrono della paura di guidare.

Il corso esplicativo di DRIVER vuole fornire indicazioni sul trattamento del disturbo dell’Amaxofobia, sull’utilizzo della Realtà Virtuale in ambito clinico e mostrare il funzionamento e la struttura dell’App.

Obiettivi didattici

Il corso “La realtà Virtuale per il trattamento dell’Amaxofobia (Paura di guidare)” fornisce tutte quelle conoscenze riguardanti la realtà virtuale in ambito psicologico. Le ricerche effettuate, le varie problematiche obiettivo della realtà virtuale ed i risultati raggiunti.

Ulteriore obiettivo è quello di apprendere gli strumenti ed il protocollo specifico per l’Amaxofobia (Paura di guidare) e l’uso della realtà virtuale per tale problematica.

 

Destinatari

Il corso “La realtà Virtuale per il trattamento dell’Amaxofobia (Paura di guidare)” è rivolto a psicologi, psicoterapeuti e psichiatri.

Il corso è aperto anche a studenti, laureandi e tirocinanti in Psicologia*.

* Modalità e destinatari del corso sono in accordo all’Art. 21 del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani che riportiamo di seguito integralmente:

“L’insegnamento dell’uso di strumenti e tecniche conoscitive e di intervento riservati alla professione di psicologo a persone estranee alla professione stessa costituisce violazione deontologica grave. Costituisce aggravante avallare con la propria opera professionale attività ingannevoli o abusive concorrendo all’attribuzione di qualifiche, attestati o inducendo a ritenersi autorizzati all’esercizio di attività caratteristiche dello psicologo. Sono specifici della professione di psicologo tutti gli strumenti e le tecniche conoscitive e di intervento relative a processi psichici (relazionali, emotivi, cognitivi, comportamentali) basati sull’applicazione di principi, conoscenze, modelli o costrutti psicologici. È fatto salvo l’insegnamento di tali strumenti e tecniche agli studenti dei corsi di studio universitari in psicologia e ai tirocinanti. È altresì fatto salvo l’insegnamento di conoscenze psicologiche.”

 

Contenuti

Il corso “La realtà Virtuale per il trattamento dell’Amaxofobia (Paura di guidare)” si sviluppa in 4 moduli:

  1. La Realtà Virtuale e le sue applicazione in ambito psicologico
  2. L’Amaxofobia e VR: teoria, assessment, trattamento Cognitivo-Comportamentale e VR
  3. Come funzionano il visore e l’App DRIVER. Istruzioni per l’uso
  4. Il protocollo per l’Amaxofobia integrato all’App DRIVER. Linee guida all’uso dell’App

 

Docenti

Lorenzo Di Natale

Co-founder presso Idego – Psicologia Digitale. Dottore in Economia Politica, ha lavorato per molti anni nell’ambito della Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo. Appassionato di politica e psicologia, ha conseguito una seconda laurea in Psicologia Clinica e di Comunità. Promotore del progetto “Tor Vergata Virtual Reality ReHub”, in collaborazione con il corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica dell’Università Tor Vergata, per un protocollo integrato dei pazienti psicotici basato sulla Realtà Virtuale.

 

 

 

Simone Barbato

Co-founder presso Idego – Psicologia Digitale. Psicologo Clinico e Human Performance Specialist. Membro della Consulta Giovani Psicologi, Organo del Consiglio Regionale dell’Ordine del Lazio. Docente di ‘Tecniche di Mental Training” presso l’Università di Cassino. Ha conseguito un secondo Master in ‘Gestione e Amministrazione delle Risorse Umane’ e svolto attività di HR Consultant presso PRAXI SPA, nel reparto Training and Development.

 

 

 

 

Tommaso Ciulli

Psicologo e collaboratore di Idego – Psicologia Digitale e del Centro di Cognitivismo Clinico di Firenze. Esperto in nuove tecnologie in ambito psicologico è laureato in psicologia e diplomato in elettronica e telecomunicazioni. Svolge attività di ricerca e lavora come libero professionista a Firenze. Certificato come terapeuta di primo livello in EMDR.

 

 

 

 

APP DRIVER

 

Oltre al corso, sei interessato ad acquistare l’App DRIVER, sviluppata da Idego – Psicologia Digitale?

Per tutte le informazioni sulla App, clicca il link https://www.idego.it/prodotto/driver-amaxofobia-app-realta-virtuale/

Acquistando il corso ondemand “La Realtà Virtuale per il trattamento dell’Amaxofobia“, riceverai un Codice Promo che ti permetterà di avere il 20% di sconto sull’acquisto dell’App DRIVER!

[divider style=”clear”]

Docenti


L’evoluzione tecnologica richiede un continuo aggiornamento delle conoscenze e degli strumenti a disposizione dello psicologo. La Psicologia Digitale rappresenta quindi una chiave di interpretazione, comprensione e guida dei processi di trasformazione bio-psico-sociali in atto. Per tali ragioni, in questa rubrica esploriamo i processi di trasformazione psicologica e sociale che scaturiscono dall’interazione con le nuove tecnologie. Poi approfondiamo il tema dell’impiego delle nuove tecnologie nella pratica professionale degli operatori del settore. In particolare, affrontiamo il tema della Virtual Reality, mettendone in luce i vantaggi, i confini e le prospettive.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Realtà Virtuale per il trattamento dell’Amaxofobia (Paura di Guidare)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Domande e risposte dei Colleghi

Non ci sono ancora domande, poni per primo una domanda per questo prodotto.

Solo gli utenti registrati posso inserire domande
0