• Durata: 1 Ora
  • Data di pubblicazione:
    25 gennaio 2017
ISCRIVITI AL CORSO
174 STUDENTI ISCRITTI

Il diabete mellito è una malattia di grande rilievo sociale ed esercita un notevole impatto socio-economico sui vari sistemi nazionali per l’entità della sua diffusione e la gravità delle sue complicanze. Tra le patologie croniche, il diabete si sta diffondendo sempre di più, tanto che per il 2025 l’Organizzazione mondiale della sanità prevede che il numero di persone colpite possa raddoppiare.

Anche in Italia, purtroppo, la diffusione di questa malattia è notevolmente aumentata. Secondo i dati Istat 2009, il 4,8% della popolazione italiana soffre di diabete, ovvero circa 2,9 milioni persone. Il diabete, inoltre, costituisce la principale causa di amputazioni traumatiche, infarti, ictus, cecità, disturbi della vista e dialisi nella popolazione italiana.

Oggi il 60-70% degli obesi rischia il diabete e l’80% dei diabetici ha problemi di sovrappeso. Se dunque c’è un maggiore interesse diffuso per la corretta alimentazione, manca ancora una adeguata cultura che produca comportamenti alimentari funzionali associati ad uno stile di vita sano. Senza questi requisiti, ben poco possono gli sforzi della medicina e, pertanto, si necessita che la persona diabetica o affetta da patologia metabolica venga addestrata all’autogestione, cosa che rappresenta un forte volano di educazione ed azione psicologica.

CONTENUTI TRATTATI

  • Quali i bisogni della persona diabetica
  • Quali scenari lavorativi per lo Psicologo
  • Alcuni strumenti di intervento con persone diabetiche o affette da patologia metabolica

BIBLIOGRAFIA

Berkowitz SA, Meigs JB, DeWalt D, Seligman HK, Barnard LS, Bright OJ, Schow M, Atlas SJ, Wexler DJ. Material need insecurities, control of diabetes mellitus, and use of health care resources: results of the measuring economic insecurity in diabetes study. JAMA Intern Med. 2015 Feb 1;175(2):257-65.

Development, Research and. “Bad habits, risk of diabetes in young students” Medical News Today. MediLexicon, Intl., 19 2014.

 

IL SEMINARIO GRATUITO SARA’ VISIBILE FINO AL 20 Novembre 2017

Recensioni del Corso

4

5 valutazioni
  • 1 stelle0
  • 2 stelle1
  • 3 stelle0
  • 4 stelle2
  • 5 stelle2
  1. Interessante

    Ho trovato molto interessante e utile tale presentazione. La dott.ssa molto preparata e coinvolgente

  2. Interessante e chiaro, grazie!
    Alessandra Schiavi

  3. Sono Diabetica tipo I, celiaca e psicoterapeuta. La parte tecnica e cognitiva riguardo allo stile alimentare è limitante ed è solamente una piccola parte trascurabile del vissuto del diabetico: intendo dire che il punto più difficile e anche più importante che uno psicologo deve fare non è insegnare tecniche motivazionali (quelle sono molto semplici alla fine) ma entrare nel profondo e lavorare sulla parte emotiva della malattia! L’accettazione di questa, se così si può dire. Per far questo deve entrare in relazione con chi ha di fronte (indipendentemente dalla malattia che questo ha), conoscere la sua personalità e focalizzarsi sul presente e anche tutto il lavoro sull’autostima (cosa c’è oltre alla malattia?). Ecco ho trovato questa lezione on line carente su questo aspetto sia come professionista che come “paziente”, ma magari il corso vero e proprio darà qualcosa in più.
    Daniela

    • Cognizioni, Emozioni, Comportamento: bellissima riflessione :)

      Ciao Daniela.
      Grazie del feedback 🙂
      Si, la parte emotiva è altrettanto (né più, né meno, in realtà) importante rispetto a tutte le altre, compresa la fisiologia e la biologia del comportamento alimentare. Per questo il modello cognitivo comportamentale è, in questo caso, scelto dall’OMS, proprio perché risulta completo. In effetti la dicitura COGNITIVO-COMPORTAMENTALE è impropria ed infatti Ellis (uno dei padri del modello) l’ha battezzata sin da subito Rational-Emotive Therapy (RET), modificandola successivamente in Rational-Emotive Behaviour Therapy (REBT), in virtù della sua completezza. A riprova di ciò, nelle ultime slides del webinar, dove elenco le varie tecniche insegnate nel corso (che sono tutt’altro che tecniche motivazionali) puoi trovare TRAINING EMOTIVO, a cui dedico buona parte del primo e del secondo incontro 😉
      Hai ragione, un’ora è davvero pochina e in effetti si proponeva solo come presentazione 🙂
      Grazie del feedback, molto prezioso, lo terrò presente per le prossime presentazioni.
      Ti abbraccio

  4. Molto interessante

    Ho trovato questo corso molto utile e chiaro da comprendere. Spiega in maniera semplice quali sono le necessit e le difficoltà delle persone affette da patologie metaboliche. Grazie

Altri corsi consigliati

  • mindful eating corso

    Mindful Eating. Riconnettersi con il proprio corpo

    349€
    253 Studenti - 36 Ore
    Teresa Montesarchio
  • Certificati di partecipazione
    Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

    Corsi ondemand sempre tuoi
    Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

    Dove vuoi, quando vuoi
    Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

    Qualità garantita
    Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

    Su
    © 2012-2016 Tutti i diritti riservati. Psicologi @ Lavoro è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009

    Possiamo aiutarti?

    Compila i seguenti campi per contattarci in caso di dubbi o problemi con i nostri servizi.

     

    Grazie!
    Ti ricontatteremo via email.