Il Family Home Visiting in Psicologia perinatale

In questo corso, tenuto dalla dott.ssa Caterina Bossa, acquisirai le competenze necessarie per conoscere il Family Home Visiting, che si pone in un’ottica di prevenzione della genitorialità a rischio e in un secondo momento di intervento psicologico di sostegno e promozione della salute.

Corso Ondemand

117,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 22/01/2023
(6 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Caterina Bossa  

  • 12 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.321 visualizzazioni totali

Il Family Home Visiting si pone in un’ottica di prevenzione della genitorialità a rischio e in un secondo momento di intervento psicologico di sostegno e promozione della salute.

 

La maternità viene sempre più letta come un evento che deve essere necessariamente felice, mentre sappiamo quante dinamiche e quanti vissuti attivi questo evento della vita. I traumi del genitore diventano spesso ostacoli alla genitorialità, soprattutto se non elaborati. I consultori, i centri di salute mentale, gli ospedali non sono pronti a riconoscere i segnali di rischio e ad intervenire prontamente.

È bene quindi che gli psicologi siano formati per poter intercettare e conoscere i campanelli di allarme di tale fenomeno e quindi poter creare una relazione di cura che abbia come obiettivo la presa in carico della mamma e della famiglia.

Il Family Home Visiting permette di andare a casa della mamma che, soprattutto nei primi mesi, potrebbe avere difficoltà ad uscire. L’intervento si svolge in un ambiente casalingo e questo dà molta sicurezza alle famiglie, in più connota la relazione in modo diverso poiché non è di cura ma di sostegno. L’operatore infatti aiuta la mamma a sintonizzarsi emotivamente con il bambino, a partire dalle sue risorse, non dà suggerimenti pratici ma aiuta a rafforzare la capacità di empatia, metacognizione e sintonizzazione del genitore.

 

Opportunità lavorative

All’interno dei consultori e dei reparti di ostetricia, dove si svolgono i corsi pre-parto, massaggio del neonato, centri privati di sostegno alla maternità, ognuno di questi centri è sprovvisto di un operatore formato che faccia diagnosi precoce e soprattutto prenda in carico la mamma, sia per mancanza di fondi che per mancanza di formazione.

Il lavoro del Family Home Visiting si differenzia da quello dell’ostetrica o della puericultrice poiché deve conoscere i meccanismi psicologici che sottendono quel comportamento, conoscere la teoria dell’attaccamento e sapere eventualmente come inviare. Il sostegno è relativo alla mente del bambino per favorire una crescita relazionale sana e evitare la disorganizzazione dell’attaccamento.

Le possibilità di intervento sono molto ampie, anche in ambito di libera professione con la singola mamma/famiglia, visto anche il numero ridotto di Family Home Visitor presenti in Italia.

 

Obiettivi e Finalità didattiche

  • Acquisire conoscenze e competenze pratiche sul Family Home Visiting: cos’è, quali strumenti abbiamo a disposizione per la diagnosi precoce, diagnosi differenziale, come applicarlo e proporlo.
  • Sviluppare competenze nella relazione e nell’intervento con i genitori, nello specifico strumenti per la diagnosi e presa in carico della diade mamma-bambino e della triade mamma-bambino-papà.
  • Costruire una relazione significativa di sostegno, accompagnamento e rispecchiamento delle varie funzioni e capacità (pratiche e mentali).
  • Acquisire strumenti e tecniche per favorire la sintonizzazione emotiva.

 

Programma e contenuti

 

Webinar 1: La teoria dell’attaccamento e le origini della Psicologia perinatale

Obiettivo didattico del modulo: acquisire conoscenze sulla teoria dell’attaccamento

Contenuti:

  • la teoria dell’attaccamento da Bowlby a Ainsworth passando per Stern e Fraiberg
  • maternità e gravidanza
  • verranno date le slide e il materiale presentato durante il webinar

 

Webinar 2: La disorganizzazione dell’attaccamento, quali patologie e conseguenze

Obiettivo didattico del modulo: riconoscere l’attaccamento disorganizzato nella relazione con il caregiver e tracciare il possibile sviluppo traumatico

Contenuti:

  • sviluppi traumatici
  • diagnosi differenziale e assessment
  • prevenzione della disorganizzazione

 

Webinar 3: Screening e valutazione di situazioni a rischio, strumenti di raccolta dati

Obiettivo didattico del modulo: acquisire competenze pratiche e strumenti per effettuare un corretto screening di mamme a rischio

Contenuti:

  • l’I.R.MA.G. (Intervista sulle Rappresentazioni MAterne in Gravidanza)
  • lettura ed esercitazione pratica
  • Scala di Valutazione dell’Interazione Alimentare Madre-Bambino S.V.I.A.

 

Webinar 4: Il Family Home visiting

Obiettivo didattico del modulo: presentazione di un modello di intervento domiciliare perinatale

Contenuti:

  • inquadramento del Family Home Visiting e diffusione
  • i 5 moduli dell’intervento di Family Home Visiting

 

Webinar 5: Presentazione di due casi clinici e confronto

Obiettivo didattico del modulo: acquisire competenze nella somministrazione ad uso clinico dell’intervista e lettura dei dati

Contenuti:

  • trattazione dei casi clinici
  • lavoro sulle immagini della mamma
  • la presa in carico al tempo del Covid-19

 

Webinar 6: Prevenzione, progettazione e presa in carico

Obiettivo didattico del modulo: a seguito di un adeguato screening riuscire a fare una proposta di eventuale presa in carico alla famiglia

Contenuti:

  • la psicoeducazione
  • la psicoterapia
  • il Family Home Visiting
  • strutturare una proposta
  • effettuare un invio costruendo la rete

 

Destinatari

Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti, studenti, laureandi e tirocinanti in Psicologia*.

* Modalità e destinatari del corso sono in accordo all’Art. 21 del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani che riportiamo di seguito integralmente: “L’insegnamento dell’uso di strumenti e tecniche conoscitive e di intervento riservati alla professione di psicologo a persone estranee alla professione stessa costituisce violazione deontologica grave. Costituisce aggravante avallare con la propria opera professionale attività ingannevoli o abusive concorrendo all’attribuzione di qualifiche, attestati o inducendo a ritenersi autorizzati all’esercizio di attività caratteristiche dello psicologo. Sono specifici della professione di psicologo tutti gli strumenti e le tecniche conoscitive e di intervento relative a processi psichici (relazionali, emotivi, cognitivi, comportamentali) basati sull’applicazione di principi, conoscenze, modelli o costrutti psicologici. È fatto salvo l’insegnamento di tali strumenti e tecniche agli studenti dei corsi di studio universitari in psicologia e ai tirocinanti. È altresì fatto salvo l’insegnamento di conoscenze psicologiche.

Docenti


Caterina Bossa

Dott.ssa Caterina Bossa, psicologa psicoterapeuta cognitivo comportamentale, sessuologa clinica, terapeuta EMRD, Family Home Visitor (Master di secondo livello presso la Sapienza di Roma). Svolgo...
Vai al Profilo di Caterina Bossa

6 recensioni per questo corso

  1. Monica Chiarini (proprietario verificato)

    Ottimo

  2. Federica Paschetta (proprietario verificato)

    La drssa Bossa è sempre una garanzia

  3. Federica Paschetta (proprietario verificato)

    La drssa Bossa è sempre una garanzia

  4. Tonia Ci (proprietario verificato)

    Corso interessante e professoressa molto preparata. Ha trasmesso tutto l’amore per questa professione, donandoci preziosi consigli pratici.

  5. Giorgia Damilano (proprietario verificato)

    Ho trovato il corso non ben organizzato: spesso vi sono stati ritardi, le presentazioni non erano visibili durante le lezioni, gli argomenti trattati non corrispondevano a quelli previsti dal programma.

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Ondemand
Corso attivo dal giorno 22/01/2023
  • 12 ore di formazione
  • iscrizione a 117,00 €

    Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.