2 Ore

2/5

6 Studenti

La violenza non ha sesso: alle radici della relazione malata, per contrastare la prevaricazione alla violenza

0,00  IVA inclusa

Iscriviti al webinar

In questo webinar gratuito verrà presentato il il libro: “La violenza non ha sesso. Alle radici della relazione malata” edito da Alpes.

Cosa capita alla Relazione Affettiva? Perché  persone al di sopra di ogni sospetto, anche appartenenti alla propria sfera affettiva (partner, genitori, figli, vicini, colleghi) si trasformano in spietati aguzzini? Come mai l’Amore è sempre più associato alla parola Morte e ad avere la peggio sono, solitamente, le donne?

L’autrice ritiene  che il nucleo del problema sia nell’Analfabetismo Psicologico, piaga del terzo millennio, che tra le gravose conseguenze, induce alla Gestione Dicotomica delle Divergenze, “un vero e proprio programma infetto”, che prevede la prevaricazione di uno dei poli della relazione e il conseguente fallimento del Reciproco Rispetto: “Chiunque gestisce le divergenze in modo dicotomico (indipendentemente dal sesso, dall’età e dallo stato di salute), quando si troverà nella posizione di Forza (fisica, economica, di ruolo, psicologica), tenderà a prevaricare l’interlocutore in posizione di Debolezza: donne ed uomini ‘fragili’, bambini, anziani, animali”.

E’ innegabile che le Donne rispetto agli Uomini siano socialmente svantaggiate e maggiormente esposte alla vittimizzazione, anche criminale, ma per debellare la Violenza, è necessario capire che il Killer da combattere non è  il  Maschio, ma l’Analfabetismo Psicologico  di cui sono Vittima sia gli Uomini che le Donne!

L’autrice afferma che  la Violenza non ha sesso, né età, né cultura, né razza e suggerisce di sostituire la miriade di neologismi che si coniano per specificare i diversi tipi di vittime (femminicidio, femicidio, infanticidio, uxoricidio, etc.) con un neologismo unico rappresentativo di ogni tipologia di vittima: Debolicidio, inteso come prevaricazione/uccisione di chi si trova in situazione di debolezza.

Questo libro  vuol essere un contributo alla crimino-genesi della violenza nella relazione affettiva: stravolge i rassicuranti confini tra il bene e il male, il giusto e l’ingiusto, la normalità e la devianza ed impedisce di banalizzare  questi atti cruenti come esiti di raptus,  follia o violenza di genere.

Per spiegare il fenomeno della violenza nella relazione e cosiddetta domestica, l’opinione pubblica (in linea con la letteratura corrente), è solita ricorrere ad argomentazioni come la Follia, il Raptus, la Violenza di Genere e il Femminicidio, il Troppo Amore, le responsabilità della Società e della Disgregazione della Famiglia.

L’Autrice (impegnata da decenni nel lavoro clinico con il disagio relazionale) è dell’opinione che tutte queste teorie non abbiano centrato la questione e che il nocciolo del problema sia unico per tutte e da ricercare altrove, più nel profondo,  e sia riassunto nelle espressioni “Teoria dell’Analfabetismo Psicologico” e “Teoria del Debolicidio”.

L’angolazione che propone contrasta l’Unidirezionalità dell’attuale cultura della violenza (comunemente intesa come Uomo Carnefice e Donna Vittima), a favore della Bidirezionalità della violenza. Ella afferma che è innegabile che le Donne rispetto agli Uomini siano socialmente svantaggiate e maggiormente esposte alla vittimizzazione, anche criminale, ma ad una analisi più profonda (andando oltre le evidenze statistiche ed il clamore mediatico), ci si accorge che il Killer da combattere non è  il  maschio, in quanto maschio ma quello che lei chiama “Analfabetismo Psicologico”,  di cui a suo avviso sarebbero Vittima le persone in genere, indipendentemente dal sesso, dalla razza, dall’età e dal ceto sociale.

 

Obiettivi e Finalità didattiche

Individuare e superare le falle dell’attuale cultura in merito alla violenza, contrastare la violenza e prevaricazione nella relazione compreso il femminicidio.

 

Data e Durata

Il webinar si terrà lunedì 18 novembre dalle ore 17:00 alle ore 19.00. La durata prevista è di due ore

 

Destinatari

Ogni persona del mondo scientifico e non

 

Docente

Antonella Baiocchi, nata a S. Benedetto del Tronto (AP), è psicologa e psicoterapeuta.

Esperta di Riabilitazione Psicosociale, Psicologia Clinica, Sociale, Forense, Violenza di Genere e Pari Opportunità, dopo anni di lavoro in Veneto, dal 2009  svolge la sua attività anche nelle Marche.

Collabora in molte iniziative di solidarietà ed è ideatrice e promotrice di Servizi per Migliorare la Qualità della Vita e contrastare la Violenza nella Relazione.

Elenco contenuti trattati durante il webinar:

  1. Teoria dell’analfabetismo psicologico
  2. Conseguenze dell’analfabetismo psicologico
  3. Teoria del debolicidio
  4. Differenza tra crimini maschili e femminili
  5. Sulla minore criminalità della donna: voci fuori dal coro

Procedi all’iscrizione mediante il bottone di Iscriviti al webinar riceverai una email con il link di registrazione alla piattaforma gotowebinar

L’iscrizione al webinar NON garantisce la partecipazione allo stesso.

Generalmente la registrazione permette fino al 15% in più di richieste di partecipazione rispetto ai posti disponibili, tale scelta è dovuto a causa dei possibili abbandoni da parte degli utenti iscritti, che non permetterebbero il riempimenti dell’aula virtuale.
Per tale motivo consigliamo di connettersi al webinar immediatamente dopo aver ricevuto l’email di avvio della sessione online, inviata poco prima dell’orario di inizio del webinar.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Domande e risposte dei Colleghi

Non ci sono ancora domande, poni per primo una domanda per questo prodotto.

Solo gli utenti registrati posso inserire domande

Certificati di partecipazione
Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

Corsi ondemand sempre tuoi
Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

Dove vuoi, quando vuoi
Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

Qualità garantita
Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

© 2012-2018 Tutti i diritti riservati. FormazioneContinuaInPsicologia.it è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009
0

Possiamo aiutarti?

Compila i seguenti campi per contattarci in caso di dubbi o problemi con i nostri servizi.

 

Grazie!
Ti ricontatteremo via email.