Accedi

Shoah, traumi collettivi e modelli psicoanalitici

Il webinar intende partire da problematiche legate all’elaborazione dei traumi collettivi massivi, per allargare una riflessione che riteniamo utile anche nella clinica psicoanalitica e psicoterapeutica con i singoli pazienti affetti da problematiche di difficile avvicinamento per la coppia al lavoro.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 04/12/2022
(65 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Alberto Sonnino , Giorgio Caviglia , FrancoAngeli Editore  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.434 visualizzazioni totali

La teoria psicoanalitica, pur essendo nata proprio grazie alle prime esperienze di Freud nel trattamento delle nevrosi traumatiche, non sembra aver trovato un modello univoco rispetto alla storia dei pazienti, alla verità materiale storica e soprattutto alle loro vicende traumatiche nei casi di traumi collettivi

L’inavvicinabilitá alle aree traumatiche sembra infatti porre ai pazienti, ma anche agli stessi analisti o psicoterapeuti, particolari difficoltà, al punto da indurre meccanismi di rigetto, di negazione o ancor più di diniego. Ciò pone pertanto alla coppia analitica il difficile compito di affrancarsi da una teoria che sia circoscritta al modello conflittuale pulsionale o a quello relazionale, insufficienti nel confronto con tali situazioni. 

La necessità di disporsi quali contenitori disponibili e il recupero del concetto di verità materiale rappresentano pertanto ancora oggi una sfida nel trattamento delle più gravi esperienze traumatiche, specie per i traumi collettivi massivi, il cui paradigma può essere rappresentato dalla Shoah, esempio unico nella compagine della storia moderna.

Le problematiche relative all’elaborazione del trauma della Shoah oggetto del webinar, vengono affrontate nel testo “Trauma della Shoah, ebraismo e psicoanalisi ” di Alberto Sonnino – corredato da un’introduzione di Giorgio Caviglia – libro che esplora il terreno accidentato dell’elaborazione dei traumi collettivi, proponendo, inoltre, ipotesi esplicative sulla “congiura del silenzio” alla base della lunga latenza che ha preceduto l’inizio dei racconti e delle testimonianze dei sopravvissuti, un lavoro psichico che potrebbe riflettere sul piano collettivo ciò che avviene nella stanza di analisi con il singolo paziente. 

Il webinar intende partire da queste problematiche per allargare una riflessione che riteniamo utile anche nella clinica psicoanalitica e psicoterapeutica con i singoli pazienti affetti da problematiche di difficile avvicinamento per la coppia al lavoro.

Sconto Ebook

Per tutti coloro che si iscrivono al webinar è previsto uno sconto del 15% sul testo in formato ebook edito da Franco Angeli.

Per ottenere lo sconto è necessario registrarsi sul sito www.francoangeli.it

Inserire l’ebook nel carrello Trauma della Shoah, ebraismo e psicoanalisi  e aggiungere il codice sconto: FCPW.23

A quel punto potrai scaricare l’ebook dalla mail che riceverai.

Docenti

alberto sonnino

Alberto Sonnino

Psichiatra, psicoanalista, membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana e dell’International Psychoanalytical Association, è dirigente medico in un centro di salute mentale. Ha...
Vai al Profilo di Alberto Sonnino

Giorgio Caviglia

Psicologo, specialista in Psicologia Clinica, è Professore Ordinario di “Psicologia Dinamica” presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, dove...
Vai al Profilo di Giorgio Caviglia

FrancoAngeli Editore

Dal management alla psicologia, dalla sociologia all’architettura, dall’economia alle discipline umanistiche: la più ricca gamma di proposte per soddisfare le esigenze di aggiornamento dei...
Vai al Profilo di FrancoAngeli Editore

66 recensioni per questo corso

  1. Vita Toscano

    Interessante

  2. Gisella Cammareri (proprietario verificato)

    ottimo.

  3. Gisella Cammareri (proprietario verificato)

    ottimo.

  4. Gisella Cammareri (proprietario verificato)

    ottimo.

  5. Maria Tavano

    Tema molto interessante. Grazie

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 04/12/2022
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.