5 cose da conoscere sui disturbi del comportamento alimentare

1. Il trattamento family-based può essere considerato una terapia per adolescenti con anoressia nervosa

In questo approccio family-based (FBT) i genitori sono utilizzati come agenti di cambiamento nel trattamento, nel tentativo di evitare ricoveri inutili, rafforzando le risorse che la maggior parte dei genitori hanno per prendersi cura dei loro figli. L’anoressia nervosa è spesso complicata da problemi di salute devastanti e può portare alla morte. Sebbene studi suggeriscono una causa multifattoriale per il disordine, c’è ancora bisogno di dati con indicazioni cliniche su come affrontare al meglio l’anoressia nervosa. Tuttavia, studi mostrano questa specifica forma di trattamento family-based per adolescenti una reale promessa di trattamento

2. I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sembrano avere la più alta frequenza di mortalità tra i disordini psicologici, ma c’è una speranza

I disturbi del comportamento alimentare (DCA), anoressia nervosa e bulimia nervosa, in particolare, rimangono tra i disturbi psichiatrici più sconcertanti. La prevalenza tra i giovani (di età compresa tra 12 a 18 anni) negli Stati Uniti è stimato a oltre il 6%. Nonostante questi numeri elevati e la morbilità e la mortalità associate a questi disturbi, pochi studi clinici randomizzati, come la psicoterapia, farmacoterapia, o combinati, sono stati condotti negli adolescenti. Di conseguenza, relativamente poco si sa sui trattamenti efficaci per questa popolazione di pazienti. Nonostante i dati di trattamento, recenti sforzi stanno iniziando a fornire ai medici delle linee guida di trattamento chiare.

3. La predisposizione ai disturbi del comportamento alimentare non sono limitati ai pazienti giovani

Sblocca i tuoi 50 crediti ECM in omaggio con i corsi FCP con ECM

  • parziali sintomi di remissione possono perdurare per molte decadi
  • casi tardivi di DCA possono manifestarsi nella mezza età e anche oltre

4. La resistenza del paziente non è uniforme nei pazienti DCA ma hanno cose in comune

  • alta frequenza di ricadute
  • resistenza
  • trattamenti falliti
  • molti pazienti interrompono i trattamenti

I pazienti con DCA sono noti per avere alti tassi di recidiva. La resistenza è comune e può aiutare a spiegare il motivo per cui i trattamenti spesso falliscono e perché i pazienti abbandonano il trattamento. In generale, la resistenza può fare riferimento ai fattori consci e inconsci che impediscono al paziente di impegnarsi pienamente nel processo di trattamento. È importante sottolineare che la resistenza del paziente non è uniforme tra le diverse diagnosi di DCA, e molto dipende dall’età dell’individuo.

5. La scienza sta cominciando a comprendere le alterazione dei circuiti neuronali che potrebbero contribuire allo sviluppo di DCA

I risultati di studi recenti suggeriscono come gli individui con anoressia nervosa possono limitare severamente il loro apporto calorico per anni. Al contario, la maggior parte delle persone hanno difficoltà ad aderire ad una dieta per un lungo periodo di tempo, e sperimentano un alto tasso di recidiva dopo aver perso peso. Come è possibile che le persone con anoressia sono in grado di ignorare i segnali della fame, anche quando sono gravemente denutriti? Comprendere queste domande può portare allo sviluppo di trattamenti più efficaci, mirati al trattamento dei meccanismi alla base della malattia.

 

Fonti:

Family therapy for adolescents with anorexia nervosa: A brief review of family-based treatment

The treatment of adolescent eating disorders

Source: Eating disorders in late life

Patient Resistance in eating disorders

Eating disorders: understanding anorexia nervosa

immagine: Anorexia di Gun Legler

articolo adattato da [email protected] da www.psychiatrictimes.com

 

Copyright: [email protected]
Non riprodurre senza autorizzazione

Condizione Professionale

La tua Regione

Condizioni di Servizio, la Policy Privacy e la Policy Cookies, ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) con riferimento al Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati in vigore dal 25/05/2018"

0 responses on "5 cose da conoscere sui disturbi del comportamento alimentare"

    Lascia un Messaggio

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Certificati di partecipazione
    Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

    Corsi ondemand sempre tuoi
    Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

    Dove vuoi, quando vuoi
    Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

    Qualità garantita
    Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

    © 2012-2018 Tutti i diritti riservati. FormazioneContinuaInPsicologia.it è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009
    0