ADHD: il cervello non riconosce un’espressione di rabbia

Disattenzione, iperattività e comportamento impulsivo nei bambini con ADHD possono causare problemi sociali, in bambini che già di per sè tendono ad essere esclusi dalle attività tra pari. Uno studio mostra un’alterazione per il riconoscimento di espressioni emotive di altre facce.

Il gruppo di ricerca del professor Kakigi in collaborazione con il professor K. Masami Yamaguchi, hanno identificato le caratteristiche del riconoscimento delle espressioni facciali dei bambini con ADHD misurando la risposta emodinamica nel cervello, e mostrando la possibilità che la base neurale per il riconoscimento delle espressioni del viso sia diverso da quello dei bambini con sviluppo tipico.

I risultati sono discussi on-line su Neuropsychologia. Nello studio venivano mostrate immagini di volti con un’ espressione felice o con un’espressione arrabbiata a 13 bambini con ADHD e a 13 bambini con sviluppo tipico, individuando l’attività ad esse correlata.

faces-for-study
Stimolo Tipo presentato ai bambini

Il risultato è stato che i bambini con sviluppo tipico hanno mostrato una significativa risposta emodinamica sia per l’espressione felice che per l’espressione arrabbiata nell’emisfero cerebrale destro.
Mentre, i bambini con ADHD hanno mostrato una risposta emodinamica significativa solo per l’espressione felice, mentre non è stata osservata un’attività specifica per l’espressione di rabbia.

graph-of-responses
A destra il grafico dei bambini con sviluppo tipico, la risposta cerebrale è per entrambe le facce felici e arrabbiati. A sinistra il grafico si riferisce a bambini con ADHD, non c’è risposta per le faccia arrabbiata, mentre rispondeva alle espressione felice.

Questa differenza nella basi neurali per il riconoscimento di espressione facciali, potrebbe essere responsabile della compromissione del riconoscimento sociale e per la creazione di relazioni tra pari.

 

 

Articolo adatatto per [email protected]

fonte:

National Institutes of Natural Sciences.

 

Condizione Professionale

La tua Regione

Condizioni di Servizio, la Policy Privacy e la Policy Cookies, ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) con riferimento al Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati in vigore dal 25/05/2018"

0 responses on "ADHD: il cervello non riconosce un'espressione di rabbia"

    Lascia un Messaggio

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Certificati di partecipazione
    Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

    Corsi ondemand sempre tuoi
    Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

    Dove vuoi, quando vuoi
    Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

    Qualità garantita
    Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

    © 2012-2018 Tutti i diritti riservati. FormazioneContinuaInPsicologia.it è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009
    0

    Possiamo aiutarti?

    Compila i seguenti campi per contattarci in caso di dubbi o problemi con i nostri servizi.

     

    Grazie!
    Ti ricontatteremo via email.