Aspetti psicologici della Fase 2. Analisi e proposte della Associazione Italiana di Psicologia

Redazione di FCP - FormazioneContinuaInPsicologia.it... Leggi la Bio
Aspetti psicologici della Fase 2. Analisi e proposte della Associazione Italiana di Psicologia

Il presente documento – redatto da AIP (Associazione Italiana di Psicologia) – è proposto come un contributo della comunità scientifica della psicologia alla definizione della Fase 2 dell’emergenza COVID-19.

Più in particolare, il documento evidenzia gli aspetti psicologici che necessitano di essere tenuti in conto per un’efficace gestione della crisi,
ed avanza linee di azione e misure utili in tal senso, in considerazione anche delle condizioni di uscita dalla prima fase che richiederà una attenta valutazione dei fattori psicologici implicati.

In ragione della pluralità di livelli di analisi e intervento che caratterizzano la psicologia scientifica, pur nella sua unitarietà che l’AIP rappresenta, il documento – per comodità espositiva – è articolato in quattro sezioni, ciascuna relativa ad un ambito di intervento: sociale, del lavoro e delle organizzazioni; dell’età evolutiva e dell’educazione; clinico-sanitario.

Qui di seguito l’elenco delle aree di analisi e proposta di intervento. Al termine dell’elenco il PDF integrale da poter scaricare:

  1. Analisi e proposte relative all’ambito della società
    1. Contenere le disuguaglianze sociali
    2. Ridurre l’incertezza. Ruolo della comunicazione istituzionale
    3. Veicolare rappresentazioni né denigratorie né celebrative
    4. Preservare il senso di unità
    5. Sostenere l’aderenza alle misure di protezione nel tempo
    6. Consentire l’elaborazione sociale del trauma
  2. Analisi e proposte relative ai contesti del lavoro e delle organizzazioni
    1. Smart working, uso delle tecnologie e confini vita-lavoro
    2. Supporto alle organizzazioni
    3. Engagement e consumer education
    4. Insicurezza lavorativa e occupabilità
    5. Stress lavoro-correlato, burnout e salute
  3. Analisi e proposte relative all’ambito di intervento dell’età evolutiva e dell’educazione
    1. Monitoraggio dei riflessi delle misure di distanziamento sui processi di crescita dei bambini e adolescenti
    2. Predisposizione di specifiche risorse ed opportunità per i bambini e adolescenti
    3. Monitoraggio e interventi volti a mitigare l’impatto dell’emergenza sanitaria sulle dinamiche genitoriali e familiari
    4. Sostegno alla genitorialità in famiglie in regime di separazione
    5. Interventi nelle situazioni familiari a rischio e ad alto livello di conflitto
    6. Creazione di osservatorio per il monitoraggio della popolazione evolutiva ad alto rischio di vulnerabilità
    7. Misure per il consolidamento della didattica a distanza
    8. Accesso ai servizi per l’infanzia e sostegno alla genitorialità
    9. Gestione della dimensione collettiva dei passaggi tra ordini di scuola
    10. Inserimento della figura dello psicologo scolastico
  4. Analisi e proposte in ambito d’intervento psicologico clinico
    1. Potenziamento dei servizi psicologico clinici del SSN
    2. Monitoraggio delle condizioni di salute psicologica della popolazione
    3. Piano nazionale per l’identificazione precoce del rischio di disagio psicologico
    4. Potenziamento dei servizi di riabilitazione
    5. Costituzione dell’Osservatorio sulla salute psicologica e del disagio psichico

 

Clicca qui per SCARICARE IL DOCUMENTO AIP

Sblocca i tuoi 50 crediti ECM in omaggio con i corsi FCP con ECM

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>