Autore

Roberta Renati

Sono psicologa-psicoterapeuta sistemico relazionale, dottore di ricerca in psicologia e danzaterapeuta. Dal 2005 collaboro come docente a contratto per il Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell’Università di Pavia. Nel corso degli anni mi sono occupata di numerose tematiche relative alla psicologia clinica e dello sviluppo collaborando con centri di ricerca italiani ed esteri. Ho sempre dato grande rilievo all’esplorazione delle dinamiche familiari e di contesto che possono contribuire all’attivazione dei processi di resilienza. Nel corso degli anni mi sono occupata di progettare e coordinare interventi di promozione della salute e di prevenzione del bullismo nelle scuole, occupandomi anche dello studio delle dinamiche relazionali tra docente e gruppo classe, con focus particolare allo sviluppo delle competenze emotive e della resilienza. Sono inoltre formatrice a corsi per docenti e professionisti della salute. Dal 2005 ho iniziato ad occuparmi di dipendenze. Ho lavorato come psicoterapeuta in strutture residenziali e ambulatoriali occupandomi di giovani, famiglie e gruppi. Dal 2011 il mio interesse clinico si è sviluppato anche nell’ambito della plusdotazione, a partire dall’incontro con adolescenti e giovani adulti ad alto potenziale che, a seguito di un mancato riconoscimento, erano entrati in traiettorie di rischio. Ho avuto la fortuna di avere come mentore il Prof. Steven Pfeiffer che con la sua vicinanza ed il continuo confronto, ha contribuito ad alimentare la mia passione per questo campo di intervento clinico e di ricerca. Ho iniziato la mia attività nel campo della plusdotazione nel 2011 presso l’Università di Pavia. Dal 2014 a giugno 2019 sono stata responsabile del Centro Phronesis di Milano, formando e guidando un team di terapeuti sull’individuazione e sull’intervento con bambini/ragazzi ad alto potenziale, con le loro famiglie e con la scuola. Dal settembre 2016 a gennaio 2017 sono stata responsabile del progetto territoriale cofinanziato da Fondazione Cariplo “Sostenere i talenti per prevenire il disagio scolastico e sociale” che ha permesso di sviluppare un lavoro di rete con le scuole del territorio milanese ed identificare precocemente numerosi studenti ad alto potenziale. Attualmente sono responsabile del progetto di ArtemisLab (www.artemislab.it) della startup Noah-Innovation for Health (www.noahealth.it), dove ci occupiamo di identificare, comprendere e sostenere le esigenze particolari degli individui ad alto potenziale cognitivo, offrendo servizi psicologici specializzati e innovativi nell’ambito dell’intervento con gli individui plusdotati. Sono autrice di articoli scientifici nazionali ed internazionali ed ho partecipato come relatrice a numerosi convegni e conferenze.

Ultimi articoli pubblicati

Roberta-Renati-Formazione-Continua-in-Psicologia