Comorbidità tra PTSD e DOC: esempi di casi

PTSD e DOC

Il disturbo post-traumatico da stress (PTSD) è scatenato dal fare esperienza o essere testimone di eventi terribili. Le persone esperiscono di continui flashback e pensieri ricorrenti dell’evento traumatico. Per evitare queste occorrenze spesso stanno lontane dai fattori scatenanti o situazioni che sono un remind del trauma. Chi soffre di PTSD spesso soffre anche di altre condizioni mentali.

Infatti, 1 persona su 4 che ha la PSTD spesso soffre anche di disturbo ossessivo-compulsivo (DOC). Gli individui con un’esperienza DOC fanno esperienza di pensieri, impulsi e comportamenti persistenti e ricorsivi che sono intrusivi e inappropriati. Spesso portano avanti comportamenti ossessivi e ripetuti o svolgono dei rituali mentali come modo per ridurre l’ansia.

Gli studi hanno suggerito che alcune persone sono più propense a sviluppare comportamenti ossessivi dopo essere stati esposti a un trauma poiché il cervello interpreta in modo errato gli eventi producendo pensieri intrusivi che portano a comportamenti ripetuti come un modo per andare avanti.

 

Il caso di Christine

Christine è una donna con diagnosi di PTSD e DOC, è sopravvissuta a un assalto sessuale traumatico. Ha condiviso la sua storia in un’intervista con Trauma and Mental Health Report (TMHR).

Mi lavavo le mani compulsivamente e facevo la doccia più volte al giorno. Mi sentivo sporca e questo rituale mi dava la sensazione di lavare via qualsiasi cosa mi fosse accaduta. A volte mi lavavo così spesso che la pelle si seccava, diventava rossa e si spaccava. Non potevo fermarmi; era come se sentissi ancora il suo odore su di me. Continuavo a pensare di essere sporca. Peggiorò così tanto che lavavo i vestiti e pulivo la camera in modo ossessivo più volte al giorno come se tutto attorno a me fosse sporco e infettato. I miei rituali di pulizia mi prendevano dalle 4 alle 5 ore al giorno.”

 

I casi di Denise e Kathy

Gli studi hanno dimostrato che esperienze traumatiche nell’infanzia possono scatenare pensieri ossessivi e compulsivi che sfociano nel DOC. Denise  ha discusso di come il suo trauma dell’infanzia ha influenzato i suoi comportamenti da adulta su TMHR.

Ho una forte compulsività nel cercare delle vie di fuga da casa anche se non sta succedendo nulla. Quando ero piccola, mio padre era un alcolizzato e poteva perdere facilmente le staffe e distruggere qualsiasi cosa passasse per le sue mani. Non mi sentivo al sicuro e sono scappata un paio di volte. Come adulta, non mi sento sicura a casa. La mia mente spesso si fissa su suoni strani e sospetto il pericolo, anche se razionalmente so di essere al sicuro. Controllo sempre se la porta è chiusa a chiave anche più volte prima di mettermi a dormire. Organizzo compulsivamente qualsiasi cosa facendo delle liste. Lavo e pulisco in modo ossessivo. Ed è un modo per me per sentirmi calma e in controllo.

Kathy è una nonna in pensione che ha vissuto ripetuti traumi nei campi di tortura durante il genocidio cambogiano dove ha visto la sua famiglia essere bruciata viva e fu soggetta ai lavori forzati e alla fame nei campi d’internamento. In un’intervista con TMHR scrive:

Colleziono e conservo tutto ciò che finisce nelle mie mani. Ho una forte compulsione nel conservare le cose per paura di non avere nulla da usare o mangiare. Lo so che sono in Canada non morirò di fame o finirò nulla, ma non posso fermarmi. I miei figli si lamentano che ho la casa piena di cose che non mi servono: tutto dai contenitori di plastica agli scatoloni. Ma mi sento più calma e al sicuro quando ho molte cose intorno.”

I comportamenti DOC possono spesso disturbare le funzioni sociali. Kathy ha spiegato:

Pulisco e sistemo la casa ogni giorno in modo ossessivo, non sono mai soddisfatta di come le cose sono sistemate. Questo mi prende molte ore al giorno. Ed è un modo per me per sentirmi calma e al sicuro. Tutto ha un suo posto e potrei arrabbiarmi parecchio se le mie cose venissero spostate. Non ho molti amici perché non invito mai nessuno a casa. Anche adesso i miei figli sono adulti e non vengono spesso. A volte mi sento molto sola per via di tutto ciò.”

 

Necessità di trattamenti specifici per la comorbidità tra PTSD e DOC

Al momento non ci sono linee guida per il trattamento della comorbilità tra PTSD e DOC. Spesso le persone con entrambe le diagnosi sono trattate in maniera meno efficace dato che entrambe le condizioni richiedono trattamenti specifici. Sono necessari più fondi e ricerche per assicurare che chi soffre di ciò riceva le giuste cure.

 

Articolo liberamente adattato e tradotto. Fonte: ARE POST-TRAUMATIC STRESS DISORDER AND OBSESSIVE-COMPULSIVE DISORDER LINKED? /Robert T. Muller / October 23, 2020 / https://trauma.blog.yorku.ca/

Corsi correlati

Corso Online
50 ECM
Master in Prevenzione e Intervento psicologico sulla Violenza nelle Relazioni Affettive
La live si terrà il 24 febbraio 2023
297€
o 50 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso

Articoli correlati

Disturbi Cognitivi
Schema Therapy e Disturbo Ossessivo-Compulsivo
Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è caratterizzato da pensieri, immagini o impulsi...
Disturbi da Ansia e Stress
L’efficacia della terapia di Neurofeedback sull’Ansia sociale e sulla Ruminazione
Ansia sociale e Ruminazione Le pressioni psicologiche causate dalla vita moderna e i rapidi...

0 thoughts on “Comorbidità tra PTSD e DOC: esempi di casi

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Have no product in the cart!
0