L’Analisi Immaginativa: un metodo privilegiato per interventi psicoterapeutici in età evolutiva

La formazione ha come obiettivo lo sviluppo e l’acquisizione della competenza psicoterapeutica con soggetti in età evolutiva, caratterizzata da un orientamento psicoanalitico immaginativo.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal 18 giugno 2024 al 18 giugno 2024
  • 1.5 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

281 visualizzazioni totali

Assistiamo all’aumento esponenziale delle diagnosi cliniche di ansia e depressione tra gli adolescenti.

Si sono incrementati anche gli accessi ai pronto soccorso, per atti di autolesionismo e tentativi di suicidio.

Si verificano dagli anni della preadolescenza, quando si stanno sviluppando identità e senso di autostima.

Sofferenze psichiche che, anche nelle età precedenti, si esprimono al di là del verbale o che trattengono nella parola tracce e iscrizioni di vissuti somato-psichici disfunzionali molto arcaici.

L’Analisi Immaginativa è in grado di incontrare, attraverso il linguaggio delle immagini, le esperienze preverbali, le atmosfere e gli equivalenti corporei su cui prende forma la mente.

Questo metodo risulta efficace per far scoprire parti di sé, contattare sensazioni, ricordi che veicolano emozioni e affetti che ostacolano la crescita. L’accoglienza condivisa con il terapeuta apre questi vissuti alla possibilità trasformativa di dare luogo a un nuovo campo inter e intra- psichico.

Obiettivi didattici

La formazione ha come obiettivo lo sviluppo e l’acquisizione della competenza psicoterapeutica con soggetti in età evolutiva, caratterizzata da un orientamento psicoanalitico immaginativo.

Particolare attenzione è dedicata alla conoscenza dello sviluppo normale del bambino; alla continuità tra la fanciullezza e l’età adulta, in linea con le più recenti ricerche e studi scientifici. L’osservazione e l’analisi vengono estese al contesto di vita del bambino, in linea con l’approccio bio-psico-sociale (OMS, 1948).

L’attenzione è estesa all’individuazione dei fattori di rischio della psicopatologia e a quelli protettivi; al riconoscimento precoce di pattern di comportamento prodromici di difficoltà e disadattamento giovanile.

Data e ora 

Il webinar si terrà Martedì 18 Giugno 2024, dalle ore 18 alle ore 19.30

 

Questo Webinar fa parte del ciclo organizzato in collaborazione con l’Istituto di Analisi Immaginativa 

 

Docenti

flavia maffezzoni

Flavia Maffezzoni

Psicologa, Psicoterapeuta.  Dall’anno 1992 docente di “Psicologia e Psicopatologia dell’Età Evolutiva” e Psicoterapia dell’Età Evolutiva” presso la scuola “Analisi Immaginativa-Scuola...
Vai al Profilo di Flavia Maffezzoni
daniela zucchelli

Daniela Zucchelli

Psicologa, Psicoterapeuta. Dall’anno 2013 docente di Psicologia e Psicopatologia dell’Età Evolutiva” e Psicoterapia dell’Età Evolutiva” presso la scuola “Analisi Immaginativa-Scuola...
Vai al Profilo di Daniela Zucchelli

Istituto di Analisi Immaginativa (IAI)

Nel 1972 il Dottor Gianmario Balzarini, con un gruppo di Colleghi, fondò in Cremona l'Istituto di Analisi Immaginativa. L'Analisi Immaginativa è una psicoterapia analitica-psicodinamica così...
Vai al Profilo di Istituto di Analisi Immaginativa (IAI)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’Analisi Immaginativa: un metodo privilegiato per interventi psicoterapeutici in età evolutiva”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal 18 giugno 2024 al 18 giugno 2024
  • 1.5 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.