Accedi

L’apporto antropologico alla questione psicoanalitica e i suoi riflessi nella clinica

Da qualche anno la teoria e la pratica psicoanalitica, in particolare quella lacaniana, sono oggetto di una lettura il cui scopo è quello di ricollocare sulla scena dell’accadere storico lo psicoanalista in posizione di rifondatore del legame sociale, nella supposizione che il suo sapere sia in grado di suturare “in ultima istanza” il campo della fondazione tanto delle soggettività individuali, quanto di quella delle formazioni sociali e politiche.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 15/05/2023
(6 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Vicenzo Rapone , Alpes Italia  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

1.442 visualizzazioni totali

Da qualche anno la teoria e la pratica psicoanalitica, in particolare quella lacaniana, sono oggetto di una lettura il cui scopo è quello di ricollocare sulla scena dell’accadere storico lo psicoanalista in posizione di rifondatore del legame sociale, nella supposizione che il suo sapere sia in grado di suturare “in ultima istanza” il campo della fondazione tanto delle soggettività individuali, quanto di quella delle formazioni sociali e politiche.

Partendo dal  libro “Lacan e Lévi-Strauss o “il ritorno a Freud”, scritto da Markos Zafiropoulos ed edito da Alpes, vedremo come “Restaurare il padre”, affinché la socialità possa beneficiare del potere ordinante del simbolico, affinché, ancora, si possa tornare a leggerla alla luce dei rapporti teorici che la tradizione ci ha consegnato: questo l’implicito di uno stile d’analisi sempre più diffuso e popolare, che si tende a legittimare per il tramite del ricorso all’opera di Lacan. Questa prospettiva, caldeggiata non senza una certa venatura nostalgica da autorevoli interpreti, si autorizza sulla scorta di una diagnostica preliminare dello stato presente delle cose: la realtà contemporanea vedrebbe l’emergere di economie psichiche segnate da debilità, che invocano un intervento, in cui lo psicoanalista gioca il ruolo di maître, di ispiratore del legislatore, se non legislatore in prima persona.

Con Lacan e Levi-Strauss, Markos Zafiropoulos mostra invece come, attraverso il recupero dell’antropologia strutturale, la psicoanalisi si lasci sin dagli inizi alle spalle la questione dell’indebolimento della figura paterna, e che l’atto inaugurale della psicoanalisi consista proprio nel superamento della questione della “contrazione del potere simbolico della figura paterna”, con tutte le conseguenze che ne derivano in campo clinico.

Obiettivi didattici

  1. Puntualizzare la questione del declino del paterno nel quadro della clinica psicoanalitica;
  2. Specificare l’apporto dell’antropologia culturale al campo psicoanalitico

Docenti

vincenzo rapone

Vicenzo Rapone

Vincenzo Rapone è professore associato di Filosofia del diritto, Dipartimento di Scienze Politiche, dell'Università “Federico II".
Vai al Profilo di Vicenzo Rapone
alpes

Alpes Italia

Alpes Italia srl è una Casa Editrice che svolge un ruolo attivo nella comunicazione, avvalendosi della collaborazione di Autori prestigiosi, italiani e stranieri, che hanno riconosciuto nel suo...
Vai al Profilo di Alpes Italia

6 recensioni per questo corso

  1. Giuseppe Napoleone

    Per la mia formazione professionale, sono interessato all’approfondimento di questo argomento

  2. Gouseppe Napoleone

    Sono interessato all’approfondimento di questo argomento.

  3. Giuseppe

    Lo studio antropologico dell’uomo ci porta a conoscere meglio anche l’aspetto inconscio del funzionamento psichico della persona, caro alla psicoanalisi

  4. Giuseppe

    Sto studiando l’opera completa di Freud, di 12 volumi, e vorrei mettere a confronto l’aspetto freudiano della psicoanalisi con quello lacaniano

  5. Giuseppe

    Mi occupo di psicoanalisi lacaniana, vorrei approfondire l’argomento a riguardo

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 15/05/2023
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.