I confini del Sogno. Sconfinamenti e Transiti

Il lavoro, ripercorrendo la concezione bioniana del sogno, esplora la processualità del pensiero onirico nel suo essere attivo in modo continuo e analogo sia nel sonno che nella veglia.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 29/03/2023
(50 Recensioni dei clienti)
  • 1.5 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.410 visualizzazioni totali

Il lavoro, partendo dal libro “Pensiero onirico e dimensione della mente in psicoanalisi“, edito da Alpes, ripercorre la concezione bioniana del sogno, esplora la processualità del pensiero onirico nel suo essere attivo in modo continuo e analogo sia nel sonno che nella veglia. confine sogno

Perno di una teoria della mente mentre funziona e che funziona generando significato, l’onirico genera la barriera di contatto e organizza la mente intorno alla differenziazione e alla connessione tra la vita conscia e quella inconscia.

In questo senso l’onirico può essere concepito come metodo della seduta, della trasformazione, del pensare. Analogamente, il transitare la barriera di contatto, può configurare una possibile altra via regia per l’accesso a nuove conoscenze, che nel lavoro analitico si dispiegano nell’attraversamento di un ampio spettro di stati mentali e nello sviluppare le funzioni sognanti della mente.

Il sogno ascolta il corpo e parla alla mente.

Nella seconda parte del webinar si approfondirà la diagnosi di tumore come trauma, a cui spesso consegue la scissione come difesa dal vissuto di impotenza, una parte scissa del sé corporeo: dove “la testa non si sente più in casa nel proprio corpo”. C’è un mentale che ha la sua traccia sincronica nel corpo e c’è un mentale non digerito dalla mente che si esprime attraverso gli agiti, i lapsus e il sogno. Per la dare una risposta a questo disagio esistenziale  è stato strutturato un intervento clinico ad indirizzo psicoanalitico utilizzando la gruppalità come sonda di conoscenza e come strumento terapeutico, privilegiando l’aspetto integrativo per cercare di riorganizzare quello che la malattia ha disgregato: il dialogo tra corpo e mente e viceversa.
La comparsa dei sogni, cioè il loro ricordo ed il riportarlo nell’ambito della seduta di gruppo, possono esprimere un cambiamento, una disponibilità inconscia a portare i propri bisogni, cominciando così a dare a Sé stessi l’opportunità di auto rappresentarsi attraverso l’espressione diretta del proprio mondo interno, prima spesso mai riconosciuto e nel rendere gli altri partecipi del proprio sogno, il paziente riconosce implicitamente l’importanza della relazione in cui si trova coinvolto.

Docenti


Alessandra Tenerini

Alessandra Tenerini è Psicologa-Psicoterapeuta, Membro Ordinario con Funzioni di Training dell’Istituto Italiano di Psicoanalisi Gruppo. Ha ricoperto la carica di Direttore della Rivista Koinos...
Vai al Profilo di Alessandra Tenerini
Luigi Valera

Luigi Valera

Luigi Valera è Psicologo e Psicoterapeuta, Socio con Funzione di training dell'Istituto Italiano di Psicoanalisi di gruppo, Psciconcologo e membro consiglio nazionale e regionale della Società...
Vai al Profilo di Luigi Valera

Patrizia Brunori

Patrizia Brunori è Socia Ordinaria  con funzioni di training dell’ IIPG (Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo), è Docente nella Scuola di Specializzazione in Psicoterapia, nella sede di...
Vai al Profilo di Patrizia Brunori
alpes

Alpes Italia

Alpes Italia srl è una Casa Editrice che svolge un ruolo attivo nella comunicazione, avvalendosi della collaborazione di Autori prestigiosi, italiani e stranieri, che hanno riconosciuto nel suo...
Vai al Profilo di Alpes Italia

50 recensioni per questo corso

  1. Gabriele Colombo (proprietario verificato)

    Corso molto interessante

  2. Francesco Scigliano (proprietario verificato)

    Mi interessa

  3. Francesco Scigliano (proprietario verificato)

    Interessante

  4. Federica Anghinolfi

    MOLTO BELLO

  5. Francesca Scalzo

    Molto interessante

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 29/03/2023
  • 1.5 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.