Accedi

Critica del trauma: da evento individuale a fenomeno collettivo. Una proposta Etno-Sistemico-Narrativa

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 28/05/2020
(235 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Natale Losi  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

12.110 visualizzazioni totali

Il seminario propone un intervento nell’attuale contesto socio-sanitario impegnato nella gestione della diffusione del virus “Covid-19”.

In particolare introduce una riflessione sul concetto di trauma secondo l’approccio Etno-Sistemico-Narrativo che verrà presentato dal direttore della scuola di psicoterapia Etno-Sistemico-Narrativa di Roma, Natale Losi, attraverso i contenuti del suo ultimo lavoro “Critica del trauma. Metodi, Modelli ed esperienze etnopsichiatriche” edito da Quodlibet (2020).

L’attuale emergenza dovuta alla diffusione del virus Covid-19 ha impattato sulle nostre vite sconvolgendole sia nel quotidiano che negli aspetti progettuali. Nella prospettiva di Losi, questo difficilissimo periodo di pandemia dovrebbe essere paragonato a un enorme trauma collettivo.

I traumi dovrebbero essere letti come eventi ai quali individui e collettività possono rispondere facendo uso della loro peculiare memoria sociale, elaborando cioè proprie narrazioni terapeutiche“. (Da Critica del trauma. Modelli, metodi ed esperienze etnopsichiatriche. Quodlibet 2020-N.Losi).

Obiettivi

L’obiettivo è quello di condividere una nuova lettura del trauma nelle sue connotazioni teoriche e metodologiche, come fenomeno collettivo, attraverso le esperienze cliniche in contesti di emergenza e post-migratori

Contenuti

  1. Definizione del trauma
  2. La pandemia: dall’individuale al collettivo
  3. Migranti come avanguardia

Relatore

Natale Losi si è formato come psicoterapeuta a Milano con Mara Selvini Palazzoli e a Ginevra/Parigi con Tobie Nathan. Dopo essere stato direttore del Dipartimento di salute mentale dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni per più di quindici anni, ha fondato a Roma la Scuola di psicoterapia etno-sistemico-narrativa.

Tra i suoi scritti: Vite altrove. Migrazione e disagio psichico ( Feltrinelli, 2000) (n.e. Borla, 2010); (con Renos K. Papadopoulos) Costellazione della violenza post-conflitto e approccio psicosociale dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), 2006, in AA.VV., Harvard Book of Best Practices  for Mental Health in Post Conflict Societies (2006); (con Carol Djeddah) Ethno – Systemic – Narrative Approach, in J.L. Lebow et al. (eds.) Encyclopedia of Couple and Family Therapy (Springer International Publishing AG., 2017).

Docenti


Natale Losi

Antropologo, sociologo, psicoterapeuta sistemico e etnopsicoterapeuta, direttore della Scuola Etno-Sistemico-Narrativa di Roma, ha fondato e diretto per quindici anni l’Unità Psicosociale e di...
Vai al Profilo di Natale Losi

236 recensioni per questo corso

  1. claupsi (proprietario verificato)

    Appuntamento questo pieno di spunti da approfondire. Grazie a Losi e per il suo contributo ricco di esperienza professionale.

  2. emiliana.demiccoli (proprietario verificato)

    interessante

  3. mariaalessandria421 (proprietario verificato)

    eccellente corso

  4. Giovanni Marasco (proprietario verificato)

    Buono

  5. antonello.borrelli1 (proprietario verificato)

    BUONO

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 28/05/2020
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.