Dilemmi etici nel trattamento del trauma complesso e della dissociazione, con Kathy Steele

Corso Ondemand

127,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 17/06/2021
(4 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Kathy Steele , NScience  

  • 5 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.408 visualizzazioni totali

Come terapeuti, possiamo incontrare un’ampia gamma di difficili dilemmi etici quando lavoriamo con clienti traumatizzati – dilemmi che possono essere difficili da risolvere anche quando siamo guidati dai nostri rispettivi codici etici professionali.

 

Questo Corso Ondemand di 5 ore intellettualmente stimolante e altamente pratico con Kathy Steele inizia esplorando l’intersezione tra la nostra etica personale e quella professionale e come possiamo conciliare le differenze tra loro.

 

Con l’aiuto di esempi di casi clinici, si affrontano una serie di domande e di enigmi clinici:

  • Quali sono i fattori che influenzano lo sviluppo delle nostre posizioni etiche?
  • Come gestiamo quando la nostra moralità o le nostre restrizioni legali sono in conflitto con la nostra etica professionale?

 

Obiettivi formativi

L’obiettivo di questo Corso Ondemand con Kathy Steele è esplorare molte questioni cliniche che implicano un processo decisionale etico consapevole. Si considereranno la segnalazione di problemi quando i pazienti abusano di altri, o quando continuano a subire abusi, e problemi di riservatezza quando familiari, amici o altri soggetti nel campo della salute mentale sono coinvolti nell’aiutare i nostri pazienti.

Alcune questioni chiave:

  • Quali dilemmi etici dobbiamo affrontare quando i pazienti compiono autolesionismo cronico o tentano il suicidio?
  • Quali sono i modi efficaci ed etici per utilizzare la relazione terapeutica per aiutare i nostri pazienti?
  • Qual è la nostra responsabilità di essere consapevoli dei nostri controtransfert e di gestire atteggiamenti e azioni sottili nei confronti dei nostri clienti?
  • Qual è l’etica di continuare a vedere i clienti che non stiamo aiutando?

 

Contenuti formativi

Nello specifico, si esploreranno i dilemmi etici nelle seguenti aree di lavoro:

 

Rivittimazione, autolesionismo e suicidio.

Il terapeuta si trova spesso in un dilemma su come aiutare i pazienti che continuano a subire abusi ma non sono in grado o non sono disposti a interrompere la relazione.

Si apprenderà come gestire la tendenza controtransferale al salvataggio e come aiutare il paziente a sviluppare il libero arbitrio. Si esploreranno anche i dilemmi dell’autolesionismo cronico e del tentativo di suicidio e come rispondere razionalmente.

Confine e dipendenza.

La dipendenza è spesso un problema nella terapia con individui altamente traumatizzati.

Si esploreranno modi per mantenere eticamente i confini sostenendo il paziente per ottenere più auto-agency e utilizzare i supporti disponibili, mentre ci prendiamo cura di noi stessi come terapeuti.

Senso di separazione delle parti, per i clienti DDI (Disturbo Dissociativo dell’Identità).

L’intera persona è responsabile di ciò che fa una parte?

Si discuterà un approccio razionale per trattare il DDI come una persona intera con la responsabilità del proprio comportamento, pur riconoscendo un senso di separazione.

Rievocazioni intense e controtransfert.

Il controtransfert più intenso, sia positivo che negativo, può verificarsi nei terapeuti che trattano individui altamente traumatizzati.

In questo Corso Ondemand si imparerà come identificare le rievocazioni e i modi per affrontarle eticamente e terapeuticamente.

Differenze nella terapia a breve e lungo termine.

Il terapeuta ha l’obbligo etico di non aprire questioni che non possono essere trattate con un arco di tempo limitato.

Si esplorerà come e cosa affrontare nelle terapie a breve termine per pazienti altamente complessi.

Segnalazione e riservatezza.

Pazienti traumatizzati spesso presentano situazioni molto complesse che coinvolgono aree grigie in relazione ad una possibile segnalazione.

Quando dobbiamo denunciare il maltrattamento dei propri figli da parte di un paziente? In che modo influisce sulla relazione terapeutica?

Come gestiamo le complicate richieste di parlare o intervenire con i partner, i bambini, gli amici e altre figure di riferimento?

Cosa facciamo se il paziente rifiuta di metterci in contatto con altri operatori della salute mentale/fisica?

 

Durata: 5 ore

Docenza in lingua inglese, con SOTTOTITOLI in ITALIANO

 

 

Modalità di fruizione

I Corsi Ondemand sono formati da videolezioni registrate. Una volta acquistato, lo troverai disponibile nella tua Area riservata e potrai seguirlo quante volte vorrai per 12 mesi dalla data di acquisto. Da desktop, da tablet, da smartphone.

Docenti

Kathy Steele

Kathy Steele

Kathy Steele, MN, CS si occupa di traumi complessi, dissociazione e problemi di attaccamento dal 1985. Pratica in privato presso i servizi di psicoterapia metropolitana ed è docente aggiunto presso...
Vai al Profilo di Kathy Steele

NScience

NScience.UK, tra le realtà leader inglesi nella formazione residenziale e online in Psicologia e Psicoterapia. Oltre 500 corsi di formazione, che annoverano alcuni dei più famosi psicologi e...
Vai al Profilo di NScience

5 recensioni per questo corso

  1. sara capizzi

    utilissimo e Steele sempre precisa e chiarificatrice

  2. Roberto Estavio (proprietario verificato)

    bello

  3. elisa salvatore (proprietario verificato)

    Bellissimo corso, ricco di esempi clinici e numerosi spunti di riflessione.

  4. Ketty Leto (proprietario verificato)

    Ottimo corso

  5. Ketty Leto (proprietario verificato)

    Ottimo corso

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Ondemand
Corso attivo dal giorno 17/06/2021
  • 5 ore di formazione
  • iscrizione a 127,00 €

    Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.