La Psicoterapia Multimediale nell’elaborazione del Lutto Oncologico

Corso GRATUITO di 20 ore | Organizzato in collaborazione con la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI)

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 17/12/2022
(1449 Recensioni dei clienti)
  • 20 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

253.589 visualizzazioni totali

Evento organizzato in collaborazione con la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI)

 

La Psicoterapia Multimediale è una psicoterapia breve (6-8 sedute) nata nel 2007 dall’esperienza del Prof. Domenico Arturo Nesci con i malati di cancro ed i loro familiari con preoccupazione del lutto presso il policlinico universitario “Agostino Gemelli” di Roma (Nesci, 2009). Si tratta di una nuova forma di Art Therapy che utilizza materiale fotografico e musica per produrre un video (“memory object”) per l’elaborazione del lutto oncologico (Nesci, 2012).

La tecnica, visto il suo successo, è stata poi applicata ad altre situazioni cliniche (dal lutto di ogni genere, alla gravidanza, alla demenza) con l’obiettivo di aiutare il paziente ad elaborare un trauma, superare un blocco emotivo, o ripercorrere un “passaggio” critico del ciclo della vita. Un recente studio pilota pubblicato dalla Rivista Italiana di Psichiatria (Nesci e Coll., 2021) sulla psicoterapia multimediale per la cura del Prolonged Grief Disorder in caregivers di pazienti oncologici ha dato risultati molto promettenti per cui riteniamo sia opportuno diffondere le conoscenze su questa nuova tecnica utilizzabile dagli psicoterapeuti indipendentemente dal loro orientamento teorico (psicodinamico, sistemico-relazionale, cognitivo-comportamentale, o altro).

 

Introduzione di Nancy McWilliams

 

Metodologia

Il corso si articola in 5 moduli didattici ed introduce alla psicoterapia multimediale con:

  • lezioni sulle caratteristiche specifiche del lutto oncologico e sugli steps della psicoterapia multimediale: l’intake, le picture sessions, la music session, il lavoro con l’artista, la screening session, e l’outcome.
  • presentazioni di casi clinici seguiti in psicoterapia multimediale dal Prof. Nesci e dai suoi Collaboratori, docenti della Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI) e/o Soci della DREAMS onlus, una cooperativa sociale costituita esclusivamente da psicoterapeuti psiconcologi, che opera in Italia dal 2010.

 

Programma

Il cancro: riflessioni psico-oncologiche

Il cancro come malattia delle mutazioni – cancro e spaesamento: dall’unheimlich di Freud all’uncanny valley di Mori – cancro pathos e meccanismi di difesa – presentazione e discussione di vignette cliniche – psicoterapia con i malati oncologici e problemi di setting – la psicoterapia online in Psico-Oncologia – presentazione e discussione di vignette cliniche.

Il lutto oncologico: riflessioni etnopsicoanalitiche

Il lutto in una prospettiva evoluzionistica (dilemma ostetrico e morte di parto) – il lutto nei gruppi umani primordiali (prospettiva individuale e prospettiva gruppo-individuale) – il lutto sinciziale nelle culture orali primarie – lutto oncologico e lutto sinciziale (metamorfosi del corpo e del corpo sociale) – la psicoterapia multimediale (presentazione e discussione di una video-intervista).

La Multimedia Psychotherapy: intake, picture sessions, music session

I 6 steps della psicoterapia multimediale – screening dei pazienti a cui proporre la psicoterapia multimediale – tecnica per la raccolta e la scelta delle foto – tecnica per la scelta della canzone e/o dei brani musicali per la colonna sonora del video (il memory object) – gruppo di discussione con psicoterapeuti con esperienza di psicoterapia multimediale.

La Multimedia Psychotherapy: lavoro con l’artista, memory object e screening session

La relazione tra terapista ed artista multimediale – tecnica della seduta di screening dell’oggetto della memoria – riflessioni teorico-cliniche sul memory object – workshop cinema e sogni e psicoterapia multimediale: il caso di Up (Pete Docter e Bob Peterson, 2009) – il lavoro con l’artista: gruppo di discussione con alcuni artisti della psicoterapia multimediale.

La Multimedia Psychotherapy: outcome, valutazione della terapia e supervisione

Workshop cinema e sogni e guided social dreaming in Psico-Oncologia: il caso di Wit (Mike Nichols, 2001) – workshop clinica e sogni e supervisione della psicoterapia multimediale – Fine della terapia ed elaborazione del lutto: gruppo di discussione con ex allievi/pazienti di alcuni Training Groups di psicoterapia multimediale.

 

Bibliografia consigliata

  • Nesci, D.A. (2022) Psychological Care for Cancer Patients: New Perspectives on Training Health Professionals. Foreword by Nancy McWilliams. Lanham: Lexington Books.
  • Nesci, D.A. (2012) Multimedia Psychotherapy: A Psychodynamic Approach for Mourning in the Technological Age. Lanham: Jason Aronson.
  • Nesci, D.A. Multimedia Psychodynamic Psychotherapy: A Preliminary Report. Journal of Psychiatric PracticeMay 2009 – Volume 15 – Issue 3 – p 211-215

Partnership

 

Il corso è organizzato in collaborazione con la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI).

Docenti

Domenico Nesci

Domenico A. Nesci

Domenico Arturo Nesci, medico psichiatra e criminologo, psicoanalista dell’IPA e della Società Canadese di Psicoanalisi, è Presidente dell’International Institute for Psychoanalytic Research and...
Vai al Profilo di Domenico A. Nesci

Elisabetta Corona

Elisabetta Corona ha insegnato nel Master in Psico-Oncologia (psicoterapia multimediale e psicoterapia online) organizzato dall’Università Cattolica in collaborazione con The International...
Vai al Profilo di Elisabetta Corona

Anna Petrachi

Anna Petrachi si è specializzata con lode in psicoterapia presso la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (S.I.P.S.I). Ha frequentato i corsi di perfezionamento in...
Vai al Profilo di Anna Petrachi

Claudia Spina

Claudia Spina si è specializzata in psicoterapia con lode presso la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (S.I.P.S.I) ed ha conseguito con lode il diploma di Master in...
Vai al Profilo di Claudia Spina

Francesca Silverii

Francesca Silverii, psicologa clinica, ha conseguito una prima specializzazione in psicoterapia presso l’Istituto di Psicoterapia Analitica e di Antropologia Esistenziale (I.P.A.A.E.) di Pescara ed...
Vai al Profilo di Francesca Silverii

Aldo Emanuele Castellani

Aldo Emanuele Castellani si è laureato con lode in Scienze della Comunicazione alla LUMSA di Roma. Regista, scrittore, blogger, autore ed interprete teatrale, si occupa di produzione video e...
Vai al Profilo di Aldo Emanuele Castellani

Giorgio Porcaro

Giorgio Porcaro ha coltivato da sempre una profonda passione per l’informatica lavorando in varie aziende italiane fino ad approdare come Responsabile Sistemi Informativi presso Italcertifer....
Vai al Profilo di Giorgio Porcaro

SIPSI – Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale

La Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI) ha l’obiettivo di formare alla pratica della psicoterapia psicodinamica, sia in ambito privato che nelle situazioni...
Vai al Profilo di SIPSI – Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale

Simonetta Averna

Simonetta Averna si è specializzata in Ginecologia e Ostetricia con lode all’Università Cattolica del Sacro Cuore, a Roma. Si è perfezionata in Psico-Oncologia, sempre all’Università...
Vai al Profilo di Simonetta Averna

1449 recensioni per questo corso

  1. Serena

    Molto interessante

  2. Vitalba Casano

    Ottimo

  3. Vitalba Casano

    Una bella opportunità

  4. Vitalba Casano

    Interessante e una preziosa opportunità

  5. Valentina Palermo

    “La Psicoterapia Multimediale nell’elaborazione del Lutto Oncologico”

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 17/12/2022
  • 20 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.