L’elaborazione del lutto: Psicoterapia, Cinema e Sogni

elaborazione del lutto

L’elaborazione del lutto: Psicoterapia, Cinema e Sogni

In diretta dalla rassegna “Risonanze” della Festa del Cinema di Roma, un esclusivo workshop esperienziale di 3 sessioni su cinema, sogni ed elaborazione del lutto

La 3 giorni di workshop è proposta in collaborazione con la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI), diretta dai Prof. Domenico Arturo Nesci e Dominique Scarfone. Il workshop cinema e sogni, inventato dal Prof. Nesci, si svolge, dal 2011, all’interno del Festival (oggi Festa) del Cinema di Roma, grazie alla Fondazione Cinema per Roma. Il workshop ha ospitato personaggi famosi del cinema e della televisione, come Pupi Avati (Un’eterna Giovinezza per il workshop sulla malattia di Alzheimer, presso l’Istituto Cine TV “Roberto Rossellini” nel 2012) e Mattia Torre (La Linea Verticale, per il workshop sulla Psico-Oncologia nella Sala MediCinema presso la Fondazione Policlinico “A. Gemelli” IRCCS nel 2018).

Sarà un ciclo di incontri esperienziale in cui sarete chiamati a mettervi in gioco!

Il tema centrale del workshop “Cinema e Sogni 2021” è l’elaborazione del lutto, un tema quanto mai attuale e cogente come conseguenza della pandemia COVID-19. Durante il ciclo di incontri sarete invitati alla visione serale di un film ed alla condivisione dei sogni notturni durante la mattina seguente. Il modello applicato è quello del Guided Social Dreaming, una variante del classico Social Dreaming di Gordon Lawrence, sviluppato dal Prof. Nesci e da anni applicato in diversi contesti: formativo, educativo, clinico, istituzionale…

Il ciclo di workshop sarà tenuto da rinomati professionisti italiani ed impreziosito dalla partecipazione del Prof. Dominique Scarfone, psicoanalista e relatore di caratura internazionale.

Ciascuna sessione è collegata alle altre, in un continuum esperienziale e di apprendimento del modello. Si invita quindi a prendere parte a tutte e 3 le sessioni!

 

 

PRIMO INCONTRO:  Venerdì 22 ottobre 2021 – ore 15:30 – 19:30

Elaborazione del lutto e psicoterapia multimediale

Relatori: Prof. Dominique Scarfone; Prof. Domenico A. Nesci

Il Prof. Scarfone farà il punto sul pensiero psicoanalitico in tema di lutto, a partire dal saggio di Freud su Lutto e Melanconia, e rifletterà sulle fantasie e le dinamiche inconsce attivate dalle misure di contenimento della recente Pandemia COVID-19.

Il Prof. Nesci illustrerà gli aspetti teorico-clinici della Psicoterapia Multimediale nell’elaborazione del lutto, anche attraverso la presentazione di alcuni “oggetti della memoria” o “psychodynamic montages” prodotti durante la Pandemia COVID-19

 

SECONDO INCONTRO:  Sabato 23 ottobre 2021 – ore 19:00 – 20:00

Introduzione al film “Coco” (Lee E. Unkrich ed Adrian Molina)

Relatori: Prof. Domenico A. Nesci e Prof. Andrea Sabbadini

Il Prof. D.A. Nesci, inventore del workshop cinema e sogni e della psicoterapia multimediale, introdurrà i Partecipanti alla tecnica con cui si svolge il workshop cinema e sogni e motiverà la scelta del film “Coco” per questa edizione del workshop.

Il Prof. Andrea Sabbadini, creatore del European Psychoanalytic Film Festival, che si tiene a Londra ogni due anni, introdurrà i Partecipanti alla visione del film “Coco” con uno sguardo che integra linguaggio cinematografico e pensiero psicoanalitico.

I Partecipanti sono invitati a vedere il film autonomamente dopo la presentazione dei due Relatori.

 

TERZO INCONTRO:  Domenica 24 ottobre 2021 ore 9:30 – 13:30

Guided Social Dreaming

Relatori: Prof. Domenico A. Nesci e dal Prof. Paolo Vinci

I Partecipanti potranno raccontare i propri sogni, stimolati dalla visione notturna del film “Coco” visto da ognuno autonomamente la sera precedente e condividerli. Si verrà così a creare una catena associativa in cui, a partire dal primo sogno, ognuno potrà collegare e narrare il proprio. Nella seconda parte del workshop i Conduttori aiuteranno i Partecipanti a mettere in luce aspetti nuovi e creativi portati alla luce dai sogni di tutti, valorizzando il metodo psicoanalitico per l’esplorazione della profondità del linguaggio onirico e delle convergenze tra questo ed il linguaggio cinematografico.

 

Riferimenti Bibliografici

Corona E. “La psicoterapia multimediale: uno strumento, un processo per l’elaborazione del lutto” in Doppio Sogno, Dic. 2014.

Nesci D.A. “Psicoterapia Multimediale video-intervento da Pasadena” in Doppio Sogno, Dic. 2014.

Sabbadini A. Projected Shadows Psychoanalytic Reflections on the Representation of Loss in European Cinema London: Routledge, 2007.

Scarfone D. The Unpast. The Actual Unconscious. New York: UIT, 2015.

Vinci P. Soggetto e tempo. Heidegger interprete di Kant. Roma: Bagatto Libri, 1988.

Docenti

Domenico Nesci

Domenico A. Nesci

Domenico Arturo Nesci, medico psichiatra e criminologo, è psicoanalista dell’IPA e della Società Canadese di Psicoanalisi ed è Presidente dell’International Institute for Psychoanalytic...
Vai al Profilo di Domenico A. Nesci
Dominique Scarfone

Dominique Scarfone

Dominique Scarfone, medico e psichiatra, è analista di training presso l’Istituto canadese di psicoanalisi e professore onorario all’Università di Montréal. Ex-associate editor...
Vai al Profilo di Dominique Scarfone
Andrea Sabbadini

Andrea Sabbadini

Il dottor Andrea Sabbadini, psicologo e psicoanalista, è Membro Ordinario della British Psychoanalytical Society e docente da molti anni presso l’University College...
Vai al Profilo di Andrea Sabbadini
Paolo Vinci

Paolo Vinci

Paolo Vinci, filosofo, ha insegnato per anni presso la Facoltà di Filosofia dell’Università “Sapienza” di Roma ed è membro del Consiglio Esecutivo...
Vai al Profilo di Paolo Vinci

La Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI) ha l’obiettivo di formare alla pratica della psicoterapia psicodinamica, sia in ambito privato che nelle situazioni istituzionali. La Scuola si caratterizza per una forte connotazione internazionale e transculturale.

Il curriculum formativo della SIPSI è stato riconosciuto in Canada, Gran Bretagna e Svizzera dove esercitano la professione di psicoterapeuti vari nostri diplomati. Altre caratteristiche essenziali della Scuola sono l’attenzione alle dinamiche del setting in cui l’attività psicoterapeutica si svolge e la tendenza ad integrare l’orientamento psicodinamico con altri orientamenti diffusi nella pratica psicoterapeutica istituzionale al fine di formare operatori capaci di lavorare efficacemente in équipe. Lo studio dei processi di cambiamento in psicoterapia indica infatti che l’integrazione di conoscenze provenienti da campi disciplinari e prospettive teoriche diverse ne aumenta l’efficacia, in particolare nel trattamento di pazienti gravi. Parte del corpo docente è costituito da psicoanalisti dell’International Psychoanalytic Association (IPA) e da psicoterapeuti che lavorano all’Estero (in alcuni casi la didattica si svolge in videoconferenza).

Termini di partecipazione

Iscriviti all'evento GRATUITO
CLICCA QUI!
0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi