Accedi

Il disagio della Società postmoderna. Perché non siamo felici nella società del benessere?

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 26/09/2019
(262 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Alpes Italia  

  • 2 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

13.338 visualizzazioni totali

In questo webinar gratuito verrà presentato il il libro: “La dittatura del godimento. Il disagio della società postmoderna” edito da Alpes.

A partire da una delle questioni più radicali della nostra epoca – “perché non siamo felici nella società del benessere?” – il webinar tenterà di indagare il rapporto che l’essere umano intrattiene con il desiderio, il godimento, il corpo, i legami sociali, il discorso familiare e il sistema scolastico, mettendolo in tensione con quanto accadeva nell’epoca moderna appena trascorsa. Da questo confronto emerge, in particolare, la difficoltà dell’individuo contemporaneo ad arginare la spinta al godimento propagandata dal discorso capitalistico. In effetti, l’uomo dell’era postmoderna che si crede libero di scegliere il proprio bene tra i prodotti e le occasioni del mercato, finisce per sottomettersi ad una “dittatura del godimento” che rinnova in lui quella insoddisfazione che pretende inconsciamente di esiliare.

Lo psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista che si trova confrontato con il disagio individuale dovrebbe a mio avviso possedere anche un quadro complessivo sul funzionamento del discorso sociale entro il quale tale disagio si esprime, nella misura in cui il discorso sociale contemporaneo ha prodotto una radicale modifica relativa all’espressione del disagio psichico, oltre che una sua copiosa ed inedita diffusione presso tutte le fasce della popolazione.

Obiettivi didattici

Riflettere sul disagio della civiltà contemporanea-postmoderna a partire dall’evaporazione del padre e sui suoi effetti sull’individuo, le famiglie, le istituzioni, le relazioni sociali, l’amore, la sessualità e la psicopatologia.

Destinatari

Tutte le professioni del campo socio-sanitario

Docente

Daniele Luciani è psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista. Lavora al Dipartimento di Prevenzione della Asur Marche AV n. 5 di Ascoli Piceno-San Benedetto del Tronto dove si occupa di adolescenza. Membro analista dell’Associazione Lacaniana Italiana di Psicoanalisi, coordina il gruppo del Laboratorio di Psicoanalisi di cui è anche Fondatore. Collabora con il quotidiano on line «Cronache Picene» e la web radio «Radio Incredibile». Autore di La dittatura del godimento. Il disagio della società postmoderna (Alpes, 2018) e di saggi apparsi su riviste specializzate. Ha tradotto e curato il volume: J.-A. Miller, Introduzione alla clinica lacaniana, Astrolabio, Roma 2012. Ha insegnato presso le Facoltà di Psicologia e di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Gabriele D’Annunzio” di Chieti-Pescara dal 2008 al 2017 e presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona nell’anno accademico 2015/2016.

Docenti

alpes

Alpes Italia

Alpes Italia srl è una Casa Editrice che svolge un ruolo attivo nella comunicazione, avvalendosi della collaborazione di Autori prestigiosi, italiani e stranieri, che hanno riconosciuto nel suo...
Vai al Profilo di Alpes Italia

263 recensioni per questo corso

  1. lucap68 (proprietario verificato)

    Ottimo per le basi, anche per uno psichiatra

  2. Pasquale Riccardi (proprietario verificato)

    da approfondire, buono per comprenderne le basi

  3. luciana.pagano (proprietario verificato)

    interessante

  4. testamichele22 (proprietario verificato)

    Il corso è stato molto interessante.

  5. danielacerruti (proprietario verificato)

    buon corso, da approfondire

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 26/09/2019
  • 2 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.