La Gelosia, profili di un affetto fondamentale

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 19/12/2020
(240 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Alpes Italia  

  • 2 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

12.737 visualizzazioni totali

Nel gennaio del 1921 Freud cominciava a discutere con gli allievi più fedeli idee che avrebbero trovato forma in uno dei pochi lavori di cui fu dichiaratamente soddisfatto: Di alcuni meccanismi nevrotici nella gelosia, nella paranoia e nell’omosessualità. Nonostante la tardiva conquista di un titolo significativamente condiviso, la gelosia è presente sin dall’inizio nell’indagine psicoanalitica: nei luoghi del complesso nucleare, l’edipo, ma non solo. La sua ricorrenza e le considerazioni che sollecita inducevano un lettore come Binswanger a commentare così alcune pagine del “caso Schreber”: “la gelosia sembra essere in grado di fornirci le più profonde intuizioni sulla vita psichica normale e patologica”.

 

Cosa è divenuto questo affetto fondamentale nella ricerca psicoanalitica post freudiana?

Riprendendo uno schema adottato per il “problema del transfert”, accanto a nuove traduzioni del testo di Freud e di due scritti di J. Riviere, insieme alla prima proposizione in italiano di un estratto da La jalousie amoureuse di Lagache,  in questo webinar affrontiamo alcune tematiche centrali del volume, che propone capitoli di rassegna critica sull’evoluzione della ricerca psicoanalitica, unitamente a scritti di commento e di approfondimento. Le indicazioni offerte dagli insegnamenti di Bion, Klein, Jaspers, Lacan e da prospettive letterarie (Proust) e filosofiche (Rousseau, Starobinski), delineano i diversi profili di un affetto che “quando sembra mancare nel carattere e nella condotta di un uomo, si è giustificati a concludere che ha subìto una forte rimozione” (Freud).

 

Docenti

Galiani Riccardo

Membro della Società Psicoanalitica Italiana e dell’International Psychoanalythical Association. Svolge attività clinica a Napoli e come professore associato insegna Psicologia Dinamica e Psicopatologia delle Relazioni per il corso di laurea magistrale in Psicologia Clinica dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

Napolitano Stefania

Psicoterapeuta di formazione lacaniana, è dottore di ricerca in Studi di Genere. Coordinatrice del gruppo di ricerca “Il problema del transfert”, è autrice di Dal “rapport” al transfert. Il femminile alle origini della psicoanalisi (Macerata, 2010) e di Clinica della differenza sessuale. Fantasma, sintomo, transfert (Macerata, 2015).

Maria Pirozzi

Psicoterapeuta, psicodrammatista di formazione psicoanalitica presso Apeiron Centro Didattico S.I.P.S.A. (Società Italiana per lo Psicodramma Analitico), docente di psicodrammaturgia presso Università del Cinema, Agenzia Cinematografica PM5 Talent e Akkademia Napoli. Membro del gruppo di ricerca omonimo, è tra gli autori della seconda parte di Il problema del transfert (2016) e di La gelosia. Profili di un affetto fondamentale (2020).

Alfonso Davide Di Sarno

Psicologo, psicoterapeuta gestaltico integrato. Membro del gruppo di ricerca “Il problema del transfert”, è tra gli autori della seconda parte di Il problema del transfert 1985-2015 (2016) e di La gelosia. Profili di un affetto fondamentale (2020).
Christian Lombardi
Psicoterapeuta di formazione lacaniana, membro del Forum Psicoanalitico Lacaniano (FPL – Sede di Napoli). Membro del gruppo di ricerca “Il problema del transfert”, è tra gli autori della seconda parte di Il problema del transfert 1985-2015 (2016) e di La gelosia. Profili di un affetto fondamentale (2020).

Eugenio Tescione

Psicologo,  dirigente  del  Dipartimento  di  Salute  Mentale della ASL di Caserta; psicoterapeuta di formazione psicoanalitica, specializzato presso l’IIPG (Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo). È autore di saggi sul rapporto tra psicoanalisi e estetica, pubblicati su riviste di settore e in volumi monografici di architettura. Ha pubblicato il volume Architettura della mente (2003). Membro del gruppo di ricerca “Il problema del transfert”; per la seconda parte del testo omonimo (2016) ha scritto il saggio “W.R. Bion: il transfert come spazio transitato”. Tra gli autori della seconda parte di La gelosia. Profili di un affetto fondamentale (2020).

Docenti

alpes

Alpes Italia

Alpes Italia srl è una Casa Editrice che svolge un ruolo attivo nella comunicazione, avvalendosi della collaborazione di Autori prestigiosi, italiani e stranieri, che hanno riconosciuto nel suo...
Vai al Profilo di Alpes Italia

241 recensioni per questo corso

  1. Franco Sale Musio (proprietario verificato)

    Molto interessante!

  2. Giulia Calvarese (proprietario verificato)

    interessante

  3. Oriana Centamore (proprietario verificato)

    Ottimo webinar, complimenti!

  4. maria Alessandria (proprietario verificato)

    corso ben fatto nei contenuti con riferimenti freudiani espliciti

  5. Afrodita Poenar (proprietario verificato)

    Relatori eccellenti

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 19/12/2020
  • 2 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.