Lavorare in psicoterapia con bambini che hanno vissuto esperienze di violenza assistita

Il webinar intende affrontare i concetti fondamentali sulla violenza assistita, le sue conseguenze e la presa a carico terapeutica dei bambini che ne sono vittime. A partire dalla nozione di trauma in età evolutiva e delle sue conseguenze nelle diverse fasce di età, si evidenzieranno le principali linee guida dell’intervento terapeutico, la costruzione del setting, le fasi del trattamento, la scelta degli strumenti terapeutici.  la necessità di presa a carico globale del bambino e della madre.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 22/12/2022
(213 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Valeria Lazzarini  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

5.133 visualizzazioni totali

La violenza assistita è un fenomeno che negli ultimi decenni è venuto sempre più a galla, uscendo dalla dimensione di invisibilità a cui era relegato. Per molti anni si è creduto che i bambini che vivevano in contesti di violenza domestica non subissero dei danni in quanto non coinvolti direttamente nell’azione, mentre la ricerca scientifica ha evidenziato i profondi traumi conseguenti alle esperienze di violenza assistita direttamente e indirettamente.

I bambini che hanno vissuto traumi ripetuti di natura relazionale hanno difficoltà a costruire una buona relazione di attaccamento poiché tutto l’ambiente familiare è traumatico, il bambino vive esperienze di  sopraffazione, pericolo di vita, coercizione e umiliazione, Le conseguenze sono importanti a livello neurobiologico, cognitivo, comportamentale condizionando  lo sviluppo futuro di sane identificazioni una fase di vita in cui il cervello si sta ancora formando. I soggetti traumatizzati hanno una piu’ alta probabilità di elaborare gli imput ambientali in modo neurofisiologicamente inappropriato con piu’ alti livelli di attivazione fisiologica rispetto a stimoli non minacciosi. “Imparano” ad interpretare il mondo come una minaccia creando la premessa per un futura vittimizzazione, credenze negative, allerta continuo.

Il webinar intende affrontare i concetti fondamentali sulla violenza assistita, le sue conseguenze e la presa a carico terapeutica dei bambini che ne sono vittime. A partire dalla nozione di trauma in età evolutiva e delle sue conseguenze nelle diverse fasce di età, si evidenzieranno le principali linee guida dell’intervento terapeutico, la costruzione del setting, le fasi del trattamento, la scelta degli strumenti terapeutici.  la necessità di presa a carico globale del bambino e della madre.

Docenti


Valeria Lazzarini

Dopo la laurea ha conseguito la specializzazione in psicoterapia integrando l’approccio EMDR di cui è diventata supervisore. Ha svolto numerosi corsi di formazione e aggiornamento in Italia e...
Vai al Profilo di Valeria Lazzarini

213 recensioni per questo corso

  1. Stefania Roscetti (proprietario verificato)

    Interessante

  2. Valentina Piga (proprietario verificato)

    5

  3. Valentina Piga (proprietario verificato)

    5

  4. Valentina Piga (proprietario verificato)

    5

  5. Simona Pirotti (proprietario verificato)

    Ottimo!

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 22/12/2022
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.