Lavorare sulle eredità del Trauma nella Terapia di Coppia
Regime Forfettario 2022 per Psicologi a soli 199€ + iva!
Fino al 31 Gennaio 2022 potrai approfittare dell’ulteriore promozione a soli 199€ + iva, clicca qui per approfondire!
In offerta!

Lavorare sulle eredità del Trauma nella Terapia di Coppia, con Janina Fisher

Corso Online

Docente: Janina Fisher  

Ultimo aggiornamento il 15/01/2022 Italiano 723 visualizzazioni totali
In offerta!

137,00  IVA inclusa

Questo corso include:
  • 8 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

137,00  IVA inclusa

Anche il terapeuta più esperto può essere messo alla prova quando si tratta di coppie che sono sempre in un costante stato di conflitto e crisi! Cosa hanno in comune queste coppie di solito?

Arrivano in terapia di coppia con un’eredità non riconosciuta di traumi infantili o negligenza.

Il trauma della prima infanzia ha effetti duraturi e drammatici sulla formazione dell’attaccamento e sulla successiva capacità di intimità e reciprocità. Invece di vivere la relazione come un rifugio di sicurezza, le coppie traumatizzate sono guidate da forti desideri e paure di vicinanza.

Il nemico non è l’altro, ma il trauma.

 

Contenuti formativi

In questo workshop, la Dr. Janina Fisher ti fornirà una formazione approfondita sull’impatto dell’abbandono precoce, del fallimento dell’attaccamento e dei traumi infantili sulle relazioni di coppia. Imparerai:

  • Come affrontare le emozioni intense e le reazioni impulsive che minano il senso di sicurezza e speranza della coppia
  • Tecniche basate sulla Mindfulness per ridurre i conflitti e cambiare i modelli legati al trauma
  • Come utilizzare tecniche di psicoterapia sensomotoria per arrivare alle emozioni oltre le parole
  • Come utilizzare tecniche di esternalizzazione per aumentare la prospettiva

 

Obiettivi formativi

  1. Discutere gli effetti neurobiologici delle esperienze traumatiche sugli individui e sulle coppie in relazione alla concettualizzazione del caso.
  2. Descrivere il ruolo delle risposte di difesa della sopravvivenza nel perpetuare il conflitto relazionale.
  3. Identificare segni e sintomi di attaccamento traumatico.
  4. Fornire ai clienti/pazienti una psicoeducazione sul trauma e sull’attaccamento.
  5. Definire la memoria implicita e articolare il ruolo della memoria implicita nell’evocare il senso di minaccia.
  6. Identificare modelli ripetitivi di azione e reazione nella coppia.
  7. Utilizzare la pratica di nuovi schemi in seduta e l’inibizione di vecchi schemi.
  8. Aumentare la capacità delle coppie di osservare la propria comunicazione non verbale e il suo impatto sulla relazione.
  9. Insegnare alle coppie ad articolare le sensazioni fisiche che sorgono nelle loro interazioni.
  10. Riassumere le pratiche di Psicoterapia Sensomotoria che alleviano la volatilità nelle coppie.
  11. Identificare gli interventi che possono essere utilizzati per aumentare l’affetto positivo nella relazione.
  12. Fornire compiti a casa per le coppie focalizzate sulla pratica di nuovi modelli per migliorare il coinvolgimento.

 

Data, orario, modalità

Il workshop ha una durata complessiva di 8 ore di formazione, suddivise in 2 sessioni da 4 ore ciascuna:

  • Martedì 22 Marzo 2022, dalle 16:00 alle 20:00
  • Venerdì 25 Marzo 2022, dalle 16:00 alle 20:00

Il corso online si tiene su ZOOM con servizio di interpretariato simultaneo italiano.

Il corso è registrato, potrai accedere ai video ed ai materiali per i successivi 12 mesi.

 

Programma 

Sessione I, Martedì 22 Marzo 2022

Gli effetti del trauma relazionale precoce: emotivo, fisiologico, relazionale

  • Ricordare con le nostre emozioni e il nostro corpo
  • Apprendimento procedurale o condizionato
  • Effetti dell’adattamento traumatico sulle relazioni

Le risposte di sopravvivenza abitualmente apprese ricreano il senso di minaccia

  • Trigger e trigger: il corpo è condizionato a prepararsi al pericolo
  • Risposte di sopravvivenza negli esseri umani
  • La vicinanza aumenta la sensibilità alla “minaccia”

Il pericolo della vicinanza e la minaccia della distanza

  • Perché le coppie non possono elaborare i conflitti o tollerare l’empatia
  • Come i ricordi emotivi ricreano il senso di pericolo
  • Il conflitto cronico rappresenta l’attivazione delle difese di sopravvivenza

Strategie per lavorare con le coppie in conflitto cronico

  • Crea uno spazio neutro nelle sessioni di terapia
  • Fornire psicoeducazione sul trauma
  • Inibizione dei modelli distruttivi nella sessione di terapia
  • Pratica di nuovi modelli come “esperimenti”

Sessione II,  Venerdì 25 Marzo 2022

Tecniche basate sulla Mindfulness per ridurre i conflitti

  • Tecniche di consapevolezza basate sulla Mindfulness
  • Nota gli effetti delle loro azioni sulle reazioni del partner
  • Imparare ad osservare se stessi e l’altro con curiosità

Passa dal parlare dei problemi al cambiamento dei modelli di risposta

  • Un modello di riparazione per la psicoterapia al posto di un modello di insight
  • Il terapeuta come arbitro piuttosto che ascoltatore empatico
  • Limiti e confini al conflitto nella terapia

Tecniche di psicoterapia sensomotoria per arrivare alle emozioni oltre le parole

  • Insegna alle coppie la consapevolezza somatica
  • Lavorare con il corpo per diminuire la tensione nella relazione
  • Usa il movimento e il gesto come veicoli per la comunicazione

Connettiti al bambino ferito in ogni partner

  • Decostruire il conflitto
  • Riconoscere il ruolo dei bambini nei loro conflitti
  • Calma e proteggi il bambino ferito
  • Aumenta l’auto-compassione e la compassione verso il partner

Quota di partecipazione

L’iscrizione ha un costo di 197€ iva inclusa

In Early Booking, fino a Martedì 01 Marzo 2022, a 157€ iva inclusa

In Super PROMO, fino a Venerdì 17 Dicembre 2022, a 137€ iva inclusa

 

Letture consigliate 

Courtois, C.A. & Ford, J. D. (2009). Treating complex traumatic stress disorders: an evidence-based guide. New York: Guilford Press.

Fisher, J. (2019). Sensorimotor psychotherapy in the treatment of trauma. Practice Innovations, 4:3, 156-165.

Fisher, J. (2017). Twenty-five years of trauma treatment: what have we learned? ATTACHMENT: New Directions in Psychotherapy and Relational Psychoanalysis, Vol. 11, pp. 273–289.

Levine, P. (2015).  Trauma and memory: brain and body in search of the living past. Berkeley, CA: North Atlantic Books.

Liotti, G. (2011). Attachment disorganization and the controlling strategies: an   illustration of the contributions of attachment theory to developmental psychopathology and to psychotherapy integration.  Journal of Psychotherapy Integration, 21(3), 232-252.

Ogden, P. & Fisher, J. (2015). Sensorimotor Psychotherapy: interventions for trauma and attachment.  New York: W. W. Norton.

Porges S.W. (2011).  The Polyvagal theory: neurophysiological foundations of emotions,        attachment, communication, and self-regulation. New York: Norton.

Schore, A.N. (2010). Relational trauma and the developing right brain: the neurobiologyof broken attachment bonds.  In Bardon, T., Relational trauma in infancy: psychoanalytic, attachment and neuropsychological contributions to parent-infant attachment.  London: Routledge.

Van der Hart (2018).   Understanding trauma-generated dissociation and disorganized attachment: Giovanni Liotti’s lasting contributions.  ATTACHMENT: New Directions in Psychotherapy and Relational Psychoanalysis, 12, p. 104-112.

Van der Kolk, B.A. (2015).  The body keeps the score: brain, mind and body in the healing of trauma.  New York: Viking Press.

Voestermans, D., Eikelenboom, M., Rullmann, J., Wolters-Geerdink, M., Draijer, N., Smit, J., Thomaes, K., & Van Marle, H.J.F. (2020).  The association between childhood trauma and attachment functioning in patients with personality disorders.   J. Personality Disorders, 34:474,1-19.

Docenti


Janina Fisher

Janina Fisher, PhD, psicologa clinica e psicoterapeuta, esperta internazionale nel trattamento del trauma. Vicedirettrice del Sensorimotor Psychotherapy Institute fondato da Pat Odgen. Istruttrice...
Vai al Profilo di Janina Fisher

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lavorare sulle eredità del Trauma nella Terapia di Coppia, con Janina Fisher”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Domande e risposte dei Colleghi

    Salve, mi sembra di capire che non serve essere presenti il giorno dell'incontro, giusto? È possibile sapere se il corso dà risvolti pratici per il lavoro con le coppie? Grazie
  1. 0 voti
    D Salve, mi sembra di capire che non serve essere presenti il giorno dell'incontro, giusto? È possi...... Per saperne di più
    Chiesto da Irene il 24/01/2022 22:15
    Ancora non ci sono risposte a questa domanda. Rispondi adesso
Solo gli utenti registrati posso inserire domande
0