L’imperfezione e le sue opportunità

Simona Volpi, curatrice del libro Il terapeuta imperfetto. Imparare dall’insuccesso nella pratica clinica, edito da Alpes Italia e scritto da Jeffrey A. Kottler e Diane S. Blau, esplora in questo webinar gratuito come i terapeuti sperimentano gli insuccessi, offrendo suggerimenti specifici per affrontare gli errori e preservare l’efficacia del processo terapeutico.

Corso Gratuito

Corso attivo dal giorno 12/04/2022
(51 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Alpes Italia  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.762 visualizzazioni totali

Il webinar L’imperfezione e le sue opportunità presenta un esame completo di come i terapeuti sperimentano gli insuccessi, offrendo suggerimenti specifici per affrontare gli errori e preservare l’efficacia del processo terapeutico. Descrivono l’importanza di ammettere e riflettere sugli sbagli, discuterne con i colleghi e vedere i fallimenti come opportunità di apprendimento che possono contribuire al migliorando delle loro prestazioni.

Le aspettative irrealistiche e il perfezionismo condizionano il modo di vivere l’insuccesso.

La curatrice del libro Il terapeuta imperfetto. Imparare dall’insuccesso nella pratica clinica, edito da Alpes Italia e scritto da Jeffrey A. Kottler e Diane S. Blau, approfondisce come gli autori dimostrino tali aspetti attraverso esperienze personali, rivelazioni di terapeuti esperti e casi-studio trattati in letteratura che esaminano errori comuni di principianti e professionisti di spicco (come Albert Ellis, James F.T. Bugental e Richard Fisch), per individuare cosa non è andato nel percorso terapeutico e per mostrare attraverso riflessioni e consigli come migliorare la crescita personale e professionale.

E’ importante attivare uno spazio di riflessione riguardo ciò che percepiamo come sbaglio, mancanza, imperfezione. Sono questi aspetti rappresentativi del nostro modo di essere unici e non giudicabili. L’obiettivo è diffondere questa riflessione per poter considerare sotto una luce nuova il tema dell’insuccesso. Ciò consentirebbe un contatto più profondo con la nostra insicurezza, fallibilità e umanità. Non solo il tema dell’insuccesso, ma il modo in cui è trattato e la sua propaganda possano essere utile a tutti, non solo ai clinici, per approfondire la grandiosa sfida e opportunità di ciò che giudichiamo imperfetto.

 

Relatrice

Simona Volpi

Psicologa, Psicoterapeuta rogersiana individuale e di gruppo, Formatrice. Il suo stile poliedrico e la sua curiosità la hanno portata ad esplorare diversi ambiti professionali: dall’aviazione civile, al settore dell’abbigliamento, dall’ambiente ospedaliero, alla ricerca e all’ambito clinico. Attualmente vive e lavora nella provincia di Brescia, dove svolge attività di consulenza, psicoterapia per adulti, coppie, gruppi e propone corsi di formazione per promuovere salute e benessere.

 

 

Docenti

alpes

Alpes Italia

Alpes Italia srl è una Casa Editrice che svolge un ruolo attivo nella comunicazione, avvalendosi della collaborazione di Autori prestigiosi, italiani e stranieri, che hanno riconosciuto nel suo...
Vai al Profilo di Alpes Italia

52 recensioni per questo corso

  1. govanna donzella (proprietario verificato)

    credo che il docente ha evidenziato l’imperfezione del terapeuta, l’importanza della relazione terapeutica e della posizione del non giudizio a cui siamo tenuti, sottolineando aspetti deontologicamente forti e significativi
    grazie giovanna D

  2. Anna Copponi (proprietario verificato)

    Veramente molto interessante

  3. Anna Copponi (proprietario verificato)

    Veramente molto interessante

  4. Camilla Raggi (proprietario verificato)

    Molto interessante

  5. Umberto

    molto interessante

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 12/04/2022
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.