Accedi

Il Male di Vivere ovvero la Cura della Depressione nel nuovo millennio

In questo webinar gli autori, a partire dal libro La cura della depressione tra illusioni e speranze, edito da Franco Angeli, attraverso le loro diverse formazioni, cercheranno di affrontare il tema della depressione nel nuovo secolo e millennio.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 21/09/2022
(59 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Emanuele Zacchetti , Gianluca Castelnuovo , FrancoAngeli Editore  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

3.295 visualizzazioni totali

In questo webinar gli autori, a partire dal libro La cura della depressione tra illusioni e speranze, edito da Franco Angeli, attraverso le loro diverse formazioni, cercheranno di affrontare il tema della depressione nel nuovo secolo e millennio.

Secondo il modello bio-psico-sociale di Engel, il fenomeno della depressione viene affrontato nella sua complessità, dove il piano biologico, quello psicologico e quello sociale si fondono per dare vita però ad un fenomeno unico ed irripetibile che è la depressione dell’individuo che stiamo osservando, che va valutata nella sua specificità e storia di vita.

Ma alla base biologica e genetica, a quella psicologica legata ad una storia unica di vita, ad un contesto sociale e culturale dove l’individuo si è formato, si aggiunge un piano che viene definito filosofico-esistenziale,  presente in ogni vicenda umana,  fuso con i piani precedenti e che va sempre analizzato ed osservato quando ci si pone in una relazione di cura con un paziente che presenta sintomi legati ad un disturbo depressivo. La cura si può allora basare sui farmaci se sono necessari, su di una psicoterapia specifica per questi disturbi, su di un miglioramento, dove è possibile, del contesto in cui la persona vive, ma non può dimenticare, come ci ricorda sempre la figura del grande psichiatra viennese Victor Franckl, della ricerca di un significato per la propria esistenza, senza il quale il processo di cura viene ad essere limitato nella sua efficacia.

L’aspetto fenomenologico viene ben esposto con dei casi clinici dal contributo dato al libro da Borgna, che esamina attraverso dei riferimenti culturali e filosofici, il problema della depressione in ambiti diversi da quelli prettamente medici. La riflessione fondamentale a cui vuole portare questo webinar è su come strutturare la cura della depressione nel nuovo millennio, in un mondo sempre più informatizzato, con i limiti che questo comporta, senza creare eccessive illusioni ma sempre aperti ad una speranza di cambiamento.

Docenti


Emanuele Zacchetti

Dopo la laurea in medicina e chirurgia presso l’università di Milano ha iniziato la sua attività come medico di famiglia a Borgosesia Vercelli interessandosi già  durante questa attività di...
Vai al Profilo di Emanuele Zacchetti

Gianluca Castelnuovo

Gianluca Castelnuovo, psicologo specialista in Psicoterapia. È professore ordinario di Psicologia Clinica presso la Facoltà di Psicologia dell'Università Cattolica di Milano. È ricercatore e...
Vai al Profilo di Gianluca Castelnuovo

FrancoAngeli Editore

Dal management alla psicologia, dalla sociologia all’architettura, dall’economia alle discipline umanistiche: la più ricca gamma di proposte per soddisfare le esigenze di aggiornamento dei...
Vai al Profilo di FrancoAngeli Editore

60 recensioni per questo corso

  1. Irenea Tarricone (proprietario verificato)

    .

  2. FRANCO DI MARTINO (proprietario verificato)

    ok

  3. Giorgio D’Achille (proprietario verificato)

    .

  4. Caterina Lomurno (proprietario verificato)

  5. Debora Mattia

    Corso davvero molto interessante. Argomento trattato in modo esaustivo.

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 21/09/2022
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.