Mindful Somatic Resources Tecniques

Il Mindful Somatic Resources Tecniques  – MSRT, è un modello che mira a far emergere e promuovere le risorse nel corpo, partendo dal presupposto, che anche se il paziente manifesta disturbi, sintomatologie corporee, non tutto il corpo è impiegato in questo.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 03/03/2023
(60 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Maria Puliatti  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.851 visualizzazioni totali

Negli ultimi anni, con l’introduzione in italia in particolar modo della psicoterapia sensomotoria, si è creato molto interesse da parte dei clinici verso gli approcci che integrano la psicologia somatica. Il corpo è diventato una chiave di accesso per i processi terapeutici che riguardano il trauma e l’attaccamento. I vari approcci, presenti in questo momento in italia, sono rivolti a psicoterapeuti, questo fa si che si richieda ai clinici di imparare senza delle basi somatiche a lavorare con il corpo, con il trauma e l’attaccamento.

Il clinico deve imparare a allenare il paziente al lavoro somatico e introdurre il processo bottom up integrandolo nel suo approccio di base e orientarlo a problematiche specifiche, il che può rendere l’apprendimento molto complesso, poiché diventa multilivello mancando una base di conoscenze sui processi somatici.

Il Mindful Somatic Resources Tecniques  – MSRT, si inserisce in questo gap, ha l’obiettivo infatti di insegnare le basi di un lavoro somatico, rivolgendo la sua attenzione sia agli psicologi sia agli psicoterapeuti, accompagnandoli passo dopo passo non solo nell’inserimento del lavoro corporeo nella pratica clinica, ma anche in un cambiamento di prospettiva, perché per lavorare con il corpo anche il clinico deve trasformare il modo in cui osserva un paziente e i suoi processi, ritraducendoli in interventi clinici somatici.

Il MSRT è un modello base di apprendimento della psicologia somatica, che vede al suo interno integrati interventi che provengono dalla psicofisiologia clinica, dalla Somatic Experiencing, dalla psicoterapia sensomotoria, dall’Hakomi, dal BOdaRI, dalla Body Self and Relational Compassion e dal Body and Emotional Attachment Repaire.

Si tratta di un modello che mira a far emergere e promuovere le risorse nel corpo, partendo dal presupposto, che anche se il paziente manifesta disturbi, sintomatologie corporee, non tutto il corpo è impiegato in questo. Ci sono sempre parti del corpo che sono tranquille, non attivate, più presenti. Si tratta di far emergere le modalità risorsanti e auto-riparative del sistema nervoso, senza interferenze legate a distorsioni cognitive, seguendo un ciclo bottom up.

Docenti


Maria Puliatti

Maria Puliatti, psicoterapeuta, Terapeuta Sensomotoria Certificato e Supervisore e Psicologa dell’Emergenza. Lavora nell’ambito del trauma e dell’attaccamento, della psicosomatica di genere,...
Vai al Profilo di Maria Puliatti

61 recensioni per questo corso

  1. Webinar molto interessante

  2. (proprietario verificato)

    Molto formativo

  3. Maria Costanzo (proprietario verificato)

    Consente una conoscenza generica

  4. Maria Costanzo (proprietario verificato)

    Consente una conoscenza generica

  5. Federica Anghinolfi

    Molto interessante

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 03/03/2023
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.