Neuroscienza delle Emozioni e Social Media, Corso Online
Regime Forfettario 2022 per Psicologi a soli 199€ + iva!
Fino al 31 Gennaio 2022 potrai approfittare dell’ulteriore promozione a soli 199€ + iva, clicca qui per approfondire!

Neuroscienza delle Emozioni e Social Media

Corso Online

Docente: Michela Balconi  

Ultimo aggiornamento il 23/01/2022 Italiano 392 visualizzazioni totali

57,00  IVA inclusa

Questo corso include:
  • 4 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

57,00  IVA inclusa

Verso una cultura degli affettivi digitali? La prospettiva neuroscientifica: Neuroscienza delle Emozioni e Social Media

Negli ultimi anni ha avuto luogo un’enorme espansione dell’utilizzo dei social media da parte di tipologie diverse di utenti.

L’introduzione dei social media, con la nascita dei microblog, dei siti di social network e dei weblog, ha cambiato la modalità di trasmissione delle informazioni, che variano a seconda del tipo di social network utilizzato (ad esempio gli hashtag che possono essere utilizzati in twitter) e delle caratteristiche dell’utente.

Oltre alla comunicazione di informazioni di vario genere, i social network si possono inoltre dimostrare utili nella comunicazione di informazioni emotive: la comunicazione degli stati affettivi online appare essere un argomento prioritario per le recenti ricerche scientifiche. È stato infatti osservato che le comunicazioni emotive sui social, sia a sfondo positivo che negativo, attirano maggiormente l’attenzione degli utenti e provocano maggiori livelli di attivazione fisiologica, influenzando i meccanismi di feedback, di reciprocità, di partecipazione e i comportamenti di condivisione sociale, nonché incidendo sullo sviluppo delle principali funzioni mentali e cognitive degli individui.

In qualità di pratiche culturali, le emozioni “hanno un senso” nella cultura in cui sono prodotte, andando anche a costituire “online” specifiche sottoculture distintive.

Ma al contempo tali mezzi possono generare effetti contrapposti, creando forme di “contagio emotivo” a catena, del tutto incontrollate. Infatti tali sviluppi tecnologici dei media non generano solo un rapido scambio di informazioni e di opinioni ma favoriscono anche una condivisione emotiva media-dipendente a livello globale, conducendo allo sviluppo delle cosiddette “culture degli affetti digitali”. Come costrutto culturale, le culture degli “affetti digitali” sono intrinsecamente normative e intrise di relazioni di potere dove, a seconda del contesto, alcuni scenari emotivi vengono normalizzati a spese di altri.

Derive cognitive ed emotive, con meccanismi potenzialmente nocivi per il benessere soggettivo e collettivo, sono dunque dietro l’angolo e, in tale direzione, richiedono utili strumenti di interpretazione, monitoraggio e, in alcuni caso, intervento mirato.

Data, orario e modalità di fruizione

Il Workshop “Neuroscienza delle Emozioni e Social Media” si terrà nella seguente data e ora:

Martedì 22 Febbraio 2022, dalle ore 09.30 alle ore 13.30

Il Workshop si terrà sulla piattaforma Zoom. La registrazione rimarrà disponibile per 12 mesi nella propria area riservata

 

Contenuti formativi

Sulla base di tali premesse il Workshop “Neuroscienza delle Emozioni e Social Media” intende fornire alcune evidenze di base, con particolare riferimento a:

  • Il ruolo “normativo” delle emozioni nella comunicazione digitale
  • Le “culture digitali”: potenzialità e criticità
  • Il rapporto fisiologia-emozione nella comunicazione digitale
  • I meccanismi di allineamento e appartenenza alle culture digitali
  • I meccanismi di reciprocità e di feedback emotivo nel digitale rispetto ai i modelli comunicativi face-to-face
  • I processi di creazione delle culture “commemorative digitali” e dei “memoriali

 

Obiettivi formativi 

  • Sviluppare una conoscenza approfondita del mondo digitale e dei sui meccanismi di comunicazione emotiva
  • Fornire competenze per la lettura delle emozioni nei contesti di digitalizzazione
  • Analizzare il ruolo delle emozioni nei contesti digital in relazione allo sviluppo delle funzioni mentali e cognitive
  • Introdurre strumenti di prevenzione degli effetti potenzialmente invasivi dell’immersione digital, sul piano cognitivo e relazionale

Docenti


Michela Balconi

Michela Balconi è Professore Associato di Psicofisiologia e Neuroscienze Cognitive presso la Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (UCSC), e Coordinatrice del Corso di...
Vai al Profilo di Michela Balconi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Neuroscienza delle Emozioni e Social Media”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Domande e risposte dei Colleghi

    Quanti ECM offre? Perché c è scritto 50 sulla locandina? Cosa significa concoore a 50 ECM? PREGO ESSERE CHIARI
  1. 0 voti
    D Quanti ECM offre? Perché c è scritto 50 sulla locandina? Cosa significa concoore a 50 ECM? PREGO ...... Per saperne di più
    Chiesto da luana Bussadori il 16/01/2022 12:11
    Ancora non ci sono risposte a questa domanda. Rispondi adesso
Solo gli utenti registrati posso inserire domande
0