Accedi

Percorso guidato in Analisi Immaginativa

In questo webinar verranno presentate le psicoterapie immaginative condotte in forma diretta.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 21/09/2023

Docenti:
Luciana Boccelli , Istituto di Analisi Immaginativa (IAI)  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

1.853 visualizzazioni totali

Verso la fine degli anni ’70, mentre stava elaborando l’Analisi Immaginativa, Gianmario Balzarini struttura un ciclo di visualizzazioni guidate in forma diretta raccolte sotto il titolo di IRPT (Tecnica Psicoterapeutica Immaginativa di Rilassamento).

Dopo qualche anno è la volta di un’altra serie di immagini, intitolata Psicoterapia fantasmatica, più complessa e articolata della precedente.

Questi racconti utilizzano l’immaginario in forma diretta, con storie che spesso partono da situazioni di difficoltà per poi risolversi positivamente. Il paziente segue la narrazione identificandosi nelle immagini proposte e nei simboli positivi ed evolutivi che vi appaiono.

Al paziente è richiesto di partecipare attivamente ed emotivamente alle immagini presentate, immergendovisi con tutti i sensi. Questa esperienza è facilitata dal clima in cui le visualizzazioni guidate avvengono, simile a quello in cui sono raccontate le fiabe, preparato da una “messa in condizione” attraverso un rilassamento, oggi molto più breve che in passato.

Le immagini proposte sono una forma di riparazione a vuoti, ferite relazionali o traumi arcaici non risolti.

In questa psicoterapia immaginativa in forma diretta, il terapeuta funge da contenitore delle emozioni e degli affetti negativi e propone, come in una rêverie bioniana, un copione nuovo, più adattivo ed evolutivo.

Tutto questo, come dice Balzarini nel suo testo di IRPT,: “…riguarda la possibilità di modificazione del fondo fantasmatico, ossia di quella parte della nostra personalità che incorpora tutte le nostre esperienze immaginative inconsce, siano esse relazionali sia primitive, indipendenti, in pratica, dalla realtà.

 

Obiettivi formativi

  1. Presentazione delle psicoterapie immaginative condotte in forma diretta.
  2. Far esperienza del potere dinamico e ristrutturante dei simboli presenti nelle immagini utilizzate.
  3. Far percepire il clima accogliente, protettivo e contenitivo vissuto in queste visualizzazioni.

 

Docenti


Luciana Boccelli

Psicologa, Psicoterapeuta. Dall’anno 2012 docente di “Teoria e Psicoterapia Dinamica dell’Immaginario” e “Training di gruppo (esperienziale) presso la scuola “Analisi Immaginativa-Scuola...
Vai al Profilo di Luciana Boccelli

Istituto di Analisi Immaginativa (IAI)

Nel 1972 il Dottor Gianmario Balzarini, con un gruppo di Colleghi, fondò in Cremona l'Istituto di Analisi Immaginativa. L'Analisi Immaginativa è una psicoterapia analitica-psicodinamica così...
Vai al Profilo di Istituto di Analisi Immaginativa (IAI)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Percorso guidato in Analisi Immaginativa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 21/09/2023
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.