La Psicofisiologia Ambientale all’epoca dei cambiamenti climatici

A partire dal libro La cura della Natura è la cura di Sé, edito da Alpes Italia, in questo webinar i colleghi apprenderanno alcune problematiche trattate dalla Psicofisiologia Ambientale, alcuni possibili strumenti di intervento per la psico-educazione, la promozione del benessere e della salute e alcune possibili linee di sviluppo future di questa disciplina, molto importanti per la crescita della professione psicologica in riferimento alle relative richieste della società civile.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 31/10/2022
(61 Recensioni dei clienti)
  • 1.5 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

1.810 visualizzazioni totali

Perché parlare di salute e ambiente nell’ambito della Psicofisiologia ambientale?

L’OMS prevede circa 250.000 morti aggiuntive/anno tra il 2030 -2050, collegate al calore, all’aumento delle malattie da contagio (per es. quelle trasmesse dalle zanzare), malattie respiratorie e da traumi dovuti alla violenza di eventi meteo estremi (vedi ultimamente i tristi e drammatici eventi delle Marche!). E alcuni studi dimostrano che purtroppo anche le problematiche psichiche e psicosomatiche (Disturbi d’Ansia, Disturbo Post Traumatico da Stress, Disturbi dell’Umore, ecc.) possono essere fortemente collegate al senso di instabilità dovuto ai bruschi e sempre più frequenti fenomeni climatici che uniti all’inquinamento, alle disuguaglianze sociali ed economiche sempre più marcate, possono costituire una miscela esplosiva per l’equilibrio e la salute psicofisica.

La Psicofisiologia Ambientale è una disciplina relativamente giovane ma che già sta fornendo delle indicazioni fondamentali per riprogettare e ricostruire la relazione distorta Uomo/Natura e che, in prospettiva, presenta delle grosse potenzialità.

A partire dal libro La cura della Natura è la cura di Sé, edito da Alpes Italia, in questo Webinar i colleghi apprenderanno alcune problematiche trattate dalla Psicofisiologia Ambientale, alcuni possibili strumenti di intervento per la psico-educazione, la promozione del benessere e della salute e alcune possibili linee di sviluppo future di questa disciplina, molto importanti per la crescita della professione psicologica in riferimento alle relative richieste della società civile.

Docenti


Giuseppe Sacco

Giuseppe Sacco, psicologo clinico e del lavoro, laureato in Psicologia (indirizzo clinico-applicativo) presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” il 09.03.1978 con votazione 110 e...
Vai al Profilo di Giuseppe Sacco
alpes

Alpes Italia

Alpes Italia srl è una Casa Editrice che svolge un ruolo attivo nella comunicazione, avvalendosi della collaborazione di Autori prestigiosi, italiani e stranieri, che hanno riconosciuto nel suo...
Vai al Profilo di Alpes Italia

62 recensioni per questo corso

  1. Valeria Rizzonato (proprietario verificato)

    Ottimo!

  2. Ottavia Capparuccini (proprietario verificato)

    Magistrale

  3. Francesca serra (proprietario verificato)

    5

  4. Francesca serra (proprietario verificato)

    5

  5. Ilenia Ruocco (proprietario verificato)

    interessante

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 31/10/2022
  • 1.5 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.