Accedi

Psicoterapia Dinamica Breve e Genogramma

Questo webinar di un’ora con Dino Burtini presenta la psicoterapia dinamica breve ed una tecnica attiva quale l’utilizzo del genogramma.

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 26/09/2023
(8 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Dino Burtini , IAF – Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Dinamica Breve  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.540 visualizzazioni totali

La Specializzazione in Psicoterapia Dinamica Breve si propone un modello integrato delle principali psicoterapie dinamiche brevi, attraverso una metodologia teorico pratica, l’analisi di casi clinici e stimolando la ricerca in tale ambito.

Con il termine di psicoterapia dinamica breve si fa riferimento ad una gamma di psicoterapie caratterizzate da un numero di sedute limitato e basate su principi e tecniche psicoanalitiche. In generale la psicoterapia dinamica breve appare ben adeguata per il trattamento di uno spettro di pazienti molto ampio, che va dai disturbi sintomatici circoscritti, ai disturbi caratteriali gravi, ai disturbi funzionali, ai disturbi psicosomatici, ai disturbi depressivi, per arrivare ai pazienti con disturbi borderline di personalità. Infine ha un’efficacia particolare sul trattamento della crisi e del trauma.

L’approccio Psicodinamico Breve, presenta degli aspetti pratici che mirano ad un lavoro di riorganizzazione, di ristrutturazione parziale della personalità e quindi si pone obiettivi più raggiungibili di quelli classici della psicanalisi o degli approcci psicodinamici a tempo indeterminato.

Dalla fine degli anni ’60, nel mondo, si sono diffusi degli orientamenti di stampo psicodinamico che anziché porsi il problema della ristrutturazione organica della personalità che è il tema che in qualche maniera si pone la psicoanalisi, hanno puntato a lavorare su aspetti focali e quindi con tempi più ridotti e con meccanismi diversi. Il filone da cui origina la Psicodinamica Breve è il filone delle tecniche attive, un filone storico che si concretizza poi in autori del ‘900 quali Ferenczi, Alexander, Malan, Mann, Goldmann fino a Sifneos e Habib Davanloo, ma anche autori contemporanei come Nancy Mc Williams e Glen O. Gabbard che rappresentano questo orientamento. In particolare negli anni ’50 il gruppo della Tavistock (Balint, Malan e altri) e Davanloo negli anni ’60, avviarono studi sistematici sulle psicoterapie a tempo determinato.

Le conclusioni a cui giunsero queste ricerche, relativamente indipendenti fra loro, furono
straordinariamente simili:

  • I pazienti sofferenti da lungo tempo di disturbi nevrotici e del carattere, potevano essere trattati con una terapia ad orientamento dinamico in un tempo molto più breve di quanto si riteneva in precedenza.
  • I principi fondamentali della terapia psicoanalitica cioè l’interpretazione del transfert e delle resistenze, potevano essere applicati alla terapia a tempo determinato.
  • I risultati di questa forma di trattamento potevano produrre modificazioni durature nella struttura del carattere.

Grazie a questi studi furono perfezionate tecniche di psicoterapia dinamica breve, che si integrano con gli interventi di psicoterapia analitica a lunga durata.

L’approccio psicodinamico si dimostra nel tempo sempre più adatto e in grado, grazie alla struttura del pensiero dinamico, di giustificare tanto le forme di regressione che costituiscono le dipendenze, quanto le forme di superamento del problema e quindi evolutive che portano quasi sempre ad una riorganizzazione evolutiva della personalità.

Le tecniche che solitamente caratterizzano la psicodinamica breve vengono definite “acceleratori“. Acceleratori vuol dire che un risultato breve non si raggiunge così semplicemente perché c’è un desiderio del terapeuta di essere breve e del pz di risolvere brevemente il proprio problema, si raggiunge perché si adottano delle tecniche e dei metodi che consentono di accorciare i tempi.

 

Obiettivi formativi

  1. Cos’è l’approccio dinamico breve.
  2. Tecniche attive: l’utilizzo del genogramma.

Docenti

Dino Burtini

Dino Burtini

Dott. Dino Burtini: Psicologo, Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale- Familiare e Dinamico Breve, è Antropologo e docente a c. presso l’Università “G.d’Annunzio” di Chieti, PHD presso...
Vai al Profilo di Dino Burtini

IAF – Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Dinamica Breve

La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Dinamica Breve propone di fornire agli allievi un modello integrato delle principali psicoterapie dinamiche brevi, attraverso una metodologia teorico...
Vai al Profilo di IAF – Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Dinamica Breve

8 recensioni per questo corso

  1. Deborah

    Webinar veramente interessante

  2. Deborah

    Webinar molto interessante

  3. Carina Hernandez

    Proposta sempre interessante

  4. Lina

    Interessante

  5. tilde iadeluca

    Bene!

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 26/09/2023
  • 1 ora di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.