Virale-Plurale. Rigidità e dinamicità del pensiero, nuovi scenari per l’umano: una lettura psicoanalitica

Il webinar, tenuto da Maurizio Gentile e Giuseppe Raniolo, esplora cosa avviene “tra” la rigidità del pensiero virale e la complessità/dinamicità del pensiero plurale, interrogandosi sulle condizioni che possono rendere l’esperienza psicoanalitica duale-gruppale il luogo in cui realizzare questa difficile trasformazione. 

Il webinar è il primo di due eventi organizzati in collaborazione con l’IIPG (Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo), a partire dall’esperienza della rivista KOINOS – Gruppo e Funzione Analitica, edita da Alpes Italia.

Corso Gratuito

Corso attivo dal giorno 26/08/2022
(46 Recensioni dei clienti)
  • 1.5 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.296 visualizzazioni totali

Dal punto di vista della psicoanalisi, il pensiero virale fa riferimento alle credenze autoreplicantesi che derivano dalla generalizzazione o dalla distorsione di informazioni acquisite con l’esperienza ma poi separate dal contesto. Il pensiero virale si sviluppa in modo insidioso nella mente individuale e/o nel gruppo e tende a colorarne tutto il modo di pensare.

Il pensiero plurale è una modalità di usare il pensiero che rimanda alla possibilità di seguire altre direzioni rispetto alla rigidità e in grado di produrre  trasformazioni.

La evoluzione della situazione pandemica ha amplificato l’utilizzo di un pensiero virale che si è insinuato nelle menti dei singoli e dei gruppi facendo esplodere malessere, disagio affettivo-relazionale, rinuncia alle normali connessioni sociali.

Si tratta di una situazione transitoria? O stanno avvenendo mutazioni nel vissuto della socialità e dei modi in cui essa si esprime? 

Nel webinar si analizzano diversi modi di interpretare la contemporaneità, tutti proponenti un cambiamento antropologico. Si analizza quindi il modo in cui l’umanità si è approcciata alla questione del virus e dello spillover. 

Infine si esplora  – anche attraverso alcuni riferimenti clinici e letterari – cosa avviene “tra” la rigidità del pensiero virale e la complessità/dinamicità del pensiero plurale, interrogandosi sulle condizioni che possono rendere l’esperienza psicoanalitica duale-gruppale il luogo in cui realizzare questa difficile trasformazione. 

Il webinar è il primo di due eventi organizzati in collaborazione con l’IIPG (Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo), a partire dall’esperienza della rivista KOINOS – Gruppo e Funzione Analitica, edita da Alpes Italia.

 

Docenti


Maurizio Gentile

Psicoterapeuta, Analista Didatta e Direttore nazionale del Training dell’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo. E’ attualmente Direttore della Scuola di specializzazione in Psicoterapia...
Vai al Profilo di Maurizio Gentile

Giuseppe Raniolo

Giuseppe Raniolo, psicologo e psicoterapeuta, dopo avere lavorato come psicologo dal 1981 al 1985 presso i reparti per lungodegenti manicomiali dell’ospedale Busacca di Scicli, è stato dal 1985 al...
Vai al Profilo di Giuseppe Raniolo

Patrizia Brunori

Patrizia Brunori è Socia Ordinaria  con funzioni di training dell’ IIPG (Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo), è Docente nella Scuola di Specializzazione in Psicoterapia, nella sede di...
Vai al Profilo di Patrizia Brunori

IIPG – Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo

L’I.I.P.G., Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo, eredita e prosegue la tradizione e l’esperienza dei Centri Ricerche Psicoanalitiche di Gruppo, sorti a Roma (Il Pollaiolo) ed a Palermo,...
Vai al Profilo di IIPG – Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo
alpes

Alpes Italia

Alpes Italia srl è una Casa Editrice che svolge un ruolo attivo nella comunicazione, avvalendosi della collaborazione di Autori prestigiosi, italiani e stranieri, che hanno riconosciuto nel suo...
Vai al Profilo di Alpes Italia

47 recensioni per questo corso

  1. Roberta Di Blasio (proprietario verificato)

    Molto interessante

  2. Irene Ceccarelli (proprietario verificato)

    È stato molto interessante e di piacevole ascolto

  3. Marisa Cianci (proprietario verificato)

    Corso molto interessante su ogni aspetto

  4. Silvana Ventura (proprietario verificato)

    Viviamo in una condizione socio ambientale molto critica ed allarmante, che ci rimette in contatto con l’angoscia dell’esistere solo nei legami che si hanno e che contano per noi ritroviamo il nutrimento che ci da la forza

  5. Daria Ricci (proprietario verificato)

    Ottimo

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 26/08/2022
  • 1.5 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.