Sintomi della normalità

# Dialoghi d'Autore

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 08/12/2021
(90 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Fabio Monguzzi  

  • 1 ora di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

1.694 visualizzazioni totali

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un cambiamento significativo nella tipologia della sofferenza psichica. Si sono rivelate forme che non trovano adeguato inquadramento all’interno della nosologia tradizionale. Molti disturbi si trovano infatti collocati sull’asse della normalità, divengono modalità adattative ai fenomeni culturali e sociali odierni, prima ancora che tratti di patologia.

Vi è una cospicua emergenza di configurazioni psichiche caratterizzate dalla mancanza di contenitori adeguati, da una marcata fragilità narcisistica e dalla difficoltà nella costituzione dell’identità soggettiva.

Assistiamo a una profonda crisi identitaria che appare connessa agli esiti delle imponenti trasformazioni che hanno attraversato il mondo occidentale e che hanno modificato, con grande rapidità, lo scenario culturale in cui siamo immersi. Pensiamo al crollo delle grandi ideologie e dei miti collettivi, alla crisi delle strutture socio-culturali, garanti della continuità e delle certezze, che hanno sostenuto e provvisto di regole la convivenza sociale.

A partire dal volume “Sintomi della normalità” (Mimesis, 2021) il webinar cercherà di affrontare quesiti quali: in quale modo psicologi e psicoterapeuti possono affrontare questi aspetti a cavallo tra individuo e collettività? Come riconoscere i condizionamenti culturali più nefasti che si annidano nel materiale delle sedute? Quali modalità di approccio al trattamento dei “nuovi” pazienti sono più indicate?

 

 

Docenti

fabio monguzzi

Fabio Monguzzi

Fabio Monguzzi, psicologo e psicoterapeuta a indirizzo psicoanalitico. Svolge attività clinica e di formazione a Milano.   E’ membro IARPP (International Association of Relational...
Vai al Profilo di Fabio Monguzzi

91 recensioni per questo corso

  1. Gaia La Spina

    Ottimo!

  2. Molto interessante

  3. Annalisa La Pietra

    bravissimo il prof

  4. Laura De Pasquale

    I cambiamenti sociali, impongono un nuovo punto di osservazione per cogliere ciò che la persona porta in terapia. E’ un’evoluzione del disagio che va di pari passo con i nuovi stili di vita: tecnologia, tempi e ritmi sempre più serrati, confusione di terminologie che si plasmano formando erroneamente dei principi a cui aggrapparsi e dietro i quali nascondere il malessere. Al riguardo mi ha ha colpito quando ha detto parlando di un caso clinico: “libertà personale come un malinteso dell’individualità”…sarà interessante leggere il suo libro!

  5. Emanuela Xamin (proprietario verificato)

    OTTIMO LAVORO, TANTI SPUNTI PER RIFLETTERE E TRADURRE

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0,00  IVA inclusa

Have no product in the cart!
0