La Terapia Cognitivo-Comportamentale Migliorata (CBT-E) dei Disturbi dell’Alimentazione

Le linee guida internazionali del National Institute for Health and Care Excellence (NICE, 2017) indicano la terapia cognitivo-comportamentale migliorata (CBT-E) come un trattamento efficace per la bulimia nervosa, il binge eating e l’anoressia nervosa, sia negli adulti che nelle adolescenti.

Corso Ondemand

117,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 30/03/2021
(36 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Laura Marchi  

  • 10.30 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

8.608 visualizzazioni totali

Le linee guida internazionali del National Institute for Health and Care Excellence (NICE, 2017) indicano la terapia cognitivo-comportamentale migliorata (CBT-E) come un trattamento efficace per la bulimia nervosa, il binge eating e l’anoressia nervosa, sia negli adulti che nelle adolescenti (in questo ultimo caso è una valida alternativa al trattamento basato sulla famiglia).

L’Anoressia, la bulimia e gli altri disturbi dell’alimentazione sono molto diffusi nella popolazione, con un’incidenza massima in adolescenza, soprattutto per quanto riguarda l’anoressia nervosa. Le gravi conseguenze di questi disturbi sul piano fisico, psicologico e sociale rende necessario l’utilizzo di trattamenti psicoterapeutici specifici ed evidence-based.

Il corso “La terapia cognitivo-comportamentale migliorata (CBT-E) dei disturbi dell’alimentazione” ha lo scopo di fornire una descrizione dettagliata degli strumenti e delle tecniche della CBT-E nei disturbi alimentari utilizzando lezioni teoriche, esempi di casi clinici e strumenti di assessment.

 

Destinatari

Il corso “La terapia cognitivo-comportamentale migliorata (CBT-E) dei disturbi dell’alimentazione” è rivolto a psicologi e psicoterapeuti che vogliono acquisire strategie e tecniche cognitivo-comportamentali per poter lavorare efficacemente con pazienti affetti dai disturbi dell’alimentazione.

 

Durata

Il corso ondemand ha una durata di circa 10 ore di formazione I Corsi Ondemand sono formati da videolezioni registrate. Una volta acquistato, lo troverai disponibile nella tua Area riservata e potrai seguirlo quante volte vorrai per 12 mesi dalla data di acquisto. Da desktop, da tablet, da smartphone.

 

Programma e obiettivi formativi

  1. I Modulo – La visione transdiagnostica dei disturbi dell’alimentazione e la struttura generale del trattamento CBT-E

    Fornire una spiegazione della teoria cognitivo-comportamentale alla base del trattamento e i limiti di un approccio categoriale alla diagnosi dei disturbi alimentari (DCA). I tre Passi del trattamento: dalla valutazione iniziale e preparazione al cambiamento del paziente, alla prevenzione delle ricadute.

  2. II Modulo – La fase di valutazione e preparazione

    Imparare a gestire bene una prima seduta con un paziente DCA, a valutare il tipo e la gravità della sintomatologia alimentare, a tenere un atteggiamento ingaggiante e indagare l’ambivalenza del paziente al cambiamento.

  3. III Modulo – Il Passo 1: Ingaggiare il paziente e motivarlo al cambiamento

    Implementare tecniche cognitivo-comportamentali per aiutare il paziente a comprendere il suo disturbo e a decidere di affrontare il trattamento. Nelle pazienti sottopeso aiutare a decidere di affrontare il sottopeso. Imparare ad analizzare le schede di auto-monitoraggio in tempo reale, stabilire la misurazione collaborativa del peso in seduta, stabilire la modalità di alimentazione regolare.

  4. IV Modulo – Passo 2: Affrontare la psicopatologia specifica del disturbo dell’alimentazione

    Imparare gli strumenti cognitivo-comportamentali per ridurre i fattori di mantenimento principali della psicopatologia centrale e specifica del dei disturbi alimentari: l’immagine corporea, la restrizione dietetica calorica e cognitiva, la marginalizzazione di altre aree della vita, il check dell’alimentazione. Stabilire quale aspetto affrontare per primo e con quale razionale.

  5. V Modulo – Passo 3: Affrontare la prevenzione delle ricadute: stabilizzare e mantenere i cambiamenti ottenuti

    Preparare la fine della terapia, programmare le sedute di follow-up, strutturare con il paziente un piano per la prevenzione delle ricadute, in modo da prepararsi a eventuali momenti critici futuri, imparando a controllare lo stato mentale del disturbo dell’alimentazione.

  1. VI Modulo – La CBT-E allargata: Affrontare i fattori di mantenimento esterni che interferiscono con la risposta al trattamento 

    Imparare a capire quando è necessario lavorare anche su fattori di mantenimento esterni che interferiscono con la risposta al trattamento. I moduli esterni del perfezionismo clinico, della bassa autostima nucleare, delle difficoltà interpersonali marcate e dell’intolleranza alle emozioni: come e quando applicarli.

Docenti

Laura Marchi

Laura Marchi

Laura Marchi è Psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, specializzata nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, disturbi ossessivi, disturbi d'ansia e di personalità. Ho...
Vai al Profilo di Laura Marchi

37 recensioni per questo corso

  1. Rosanna Izzo (proprietario verificato)

    Utile e stimolante

  2. Silvia Meoli (proprietario verificato)

    molto buono

  3. Ciro Conversano (proprietario verificato)

    interessante approccio ai disturbi dell’alimentazione

  4. Alessandra Vitale (proprietario verificato)

    Corso molto interessante e pratico

  5. Michela Marelli (proprietario verificato)

    Corso interessante, specifico e fornisce strumenti molto utili.

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Ondemand
Corso attivo dal giorno 30/03/2021
  • 10.30 ore di formazione
  • iscrizione a 117,00 €

    Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.