Accedi

Vite in Tumulto. Cinema e Sogni 2022

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 17/09/2022
(82 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Domenico A. Nesci , Andrea Sabbadini , Paolo Vinci , SIPSI – Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale  

  • 5 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

2.927 visualizzazioni totali

In diretta dalla rassegna “Risonanze” della Festa del Cinema di Roma 2022, il workshop gratuito “Cinema e Sogni” in cui sarete chiamati a mettervi in gioco!

Il tema centrale del workshop “Cinema e Sogni 2022” è la vita squilibrata che conduciamo, quasi senza rendercene veramente conto. Il film del 1982 è stato concepito dal regista (Godfrey Reggio), assumendo il punto di vista degli Hopi, un popolo di Indiani d’America con una cultura orale primaria molto raffinata ed ancora viva nonostante gli attacchi subiti dai colonizzatori.

Koyaanisqatsi”, come ci viene spiegato nelle prime immagini del film, è una parola Hopi che può essere resa in vari modi: crazy life; life in turmoil; life out of balance; life disintegrating; a state of life that calls for another way of living. In italiano potremmo tradurre: “vita folle, vita in tumulto, vita squilibrata, vita in disintegrazione, un modo di vivere che richiede di essere cambiato”, un tema quanto mai attuale.

Si tratta di un film che ha fatto la storia del cinema: un film senza parole, perché Godfrrey Reggio aveva dato per scontato che le nostre lingue contemporanee non fossero in grado di smascherare i nostri comportamenti. Un film espresso solo con immagini e suoni, col linguaggio cinematografico, così vicino a quello del sogno. Ecco perché ha senso, 40 anni dopo, accettare la sfida di “Koyaanisqatsi: Life Out of Balance” (Godfrey Reggio, 1982) e proporre ad un gruppo di operatori della salute mentale (ed in particolare psicoanalisti, psichiatri, psicologi e psicoterapeuti) di sognarlo nel Guided Social Dreaming del Workshop Cinema e Sogni delle Risonanze della Festa del Cinema di Roma del 2022.

Il workshop si svolge in due tempi:

  1. la visione serale di un film che ognuno potrà fare comodamente a casa sua, organizzandosi in modo autonomo, subito dopo l’introduzione dei conduttori;
  2. la mattina seguente, la condivisione dei sogni notturni. Il modello applicato è quello del Guided Social Dreaming, una variante del classico Social Dreaming di Gordon Lawrence, sviluppato dal Prof. Nesci e da anni applicato in diversi contesti: educativo, clinico, istituzionale

Come l’anno scorso, il workshop sarà condotto da uno psicoanalista (il Prof. Domenico A. Nesci) e da un filosofo (il Prof. Paolo Vinci, Docente di Antropologia Filosofica e di Antropologia presso la SIPSI) con il supporto di alcuni psicoterapeuti, Docenti della SIPSI e Soci della DREAMS onlus.

Le due sessioni sono interconnesse in un continuum esperienziale.

Si invita quindi a prendere parte ad entrambe.

 

Obiettivi didattici

I partecipanti potranno apprendere, nelle due giornate, nozioni centrali su:

  • Tecnica del workshop cinema e sogni
  • Punti di contatto tra linguaggio cinematografico e linguaggio onirico
  • Esperienza dell’uso sociale dei sogni
  • Differenze tra social dreaming (Gordon Lawrence) e Guided Social Dreaming (Nesci)

 

Programma

Introduzione al film “Koyaanisqatsi: Life Out of Balance” (Godfrey Reggio, 1982)

Relatori: Prof. Domenico A. Nesci e Prof. Andrea Sabbadini

Il Prof. D.A. Nesci, inventore del workshop “Cinema e Sogni” introdurrà i partecipanti alla tecnica con cui si svolge il workshop cinema e sogni e motiverà la scelta del film per questa edizione del 2022. Il Prof. Andrea Sabbadini, ideatore del European Psychoanalytic Film Festival, introdurrà i partecipanti alla visione del film con uno sguardo che integra linguaggio cinematografico e linguaggio onirico in una prospettiva psicoanalitica. I partecipanti sono invitati a vedere il film autonomamente subito dopo gli interventi dei due relatori.

Guided Social Dreaming

Conduttori: Prof. Domenico A. Nesci e Prof. Paolo Vinci.

I partecipanti potranno raccontare i propri sogni, stimolati dalla visione notturna del film “Koyaanisqatsi: Life Out of Balance” visto da ognuno autonomamente la sera precedente e condividerli. Si verrà così a creare una catena associativa in cui, a partire dal primo sogno, ognuno potrà collegare e narrare il proprio. Nella seconda parte del workshop i conduttori aiuteranno i partecipanti a mettere in luce aspetti nuovi e creativi portati alla luce dai sogni di tutti, valorizzando il metodo psicoanalitico per l’esplorazione della profondità del linguaggio onirico e delle convergenze tra questo ed il linguaggio cinematografico.

 

Partnership

Il workshop viene offerto in collaborazione con la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI), diretta dai Prof. Domenico Arturo Nesci e Dominique Scarfone, psicoanalisti dell’IPA e della Canadian Psychoanalytic Society. Il workshop cinema e sogni, inventato dal Prof. Nesci, si svolge, dal 2011, nelle Risonanze della Festa del Cinema di Roma organizzato ogni anno dalla Fondazione Cinema per Roma. Il workshop ha ospitato personaggi famosi del cinema e della televisione, come Pupi Avati (Un’eterna Giovinezza per il workshop sulla malattia di Alzheimer, presso l’Istituto Cine TV “Roberto Rossellini” nel 2012) e Mattia Torre (La Linea Verticale, per il workshop sulla Psico-Oncologia nella Sala MediCinema, presso la Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” IRCCS nel 2018).

 

 

Riferimenti bibliografici

Nesci, D.A. Il workshop cinema e sogni. Eidos, n. 10: pagg. 12-13, 2007.

Nesci, D.A. Psychological Care for Cancer Patients: New Perspectives on Training Health Professionals, with Foreword by Nancy McWilliams. Lexington Books, 2022, in press. 

Sabbadini A. Moving Images: Psychoanalytic reflections on film London: Routledge, 2014.

Scarfone D. The Unpast. The Actual Unconscious. New York: UIT, 2015.

Vinci P. Soggetto e tempo. Heidegger interprete di Kant. Roma: Bagatto Libri, 1988.

Docenti

Domenico Nesci

Domenico A. Nesci

Domenico Arturo Nesci, medico psichiatra e criminologo, psicoanalista dell’IPA e della Società Canadese di Psicoanalisi, è Presidente dell’International Institute for Psychoanalytic Research and...
Vai al Profilo di Domenico A. Nesci
Andrea Sabbadini

Andrea Sabbadini

Il dottor Andrea Sabbadini, psicologo e psicoanalista, è Membro Ordinario della British Psychoanalytical Society e docente da molti anni presso l’University College London (UCL) e la Scuola...
Vai al Profilo di Andrea Sabbadini
Paolo Vinci

Paolo Vinci

Paolo Vinci, filosofo, ha insegnato per anni presso la Facoltà di Filosofia dell’Università “Sapienza” di Roma ed è membro del Consiglio Esecutivo dell’Istituto Italiano per gli Studi...
Vai al Profilo di Paolo Vinci

SIPSI – Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale

La Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (SIPSI) ha l’obiettivo di formare alla pratica della psicoterapia psicodinamica, sia in ambito privato che nelle situazioni...
Vai al Profilo di SIPSI – Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale

83 recensioni per questo corso

  1. Maria Grazia Marino (proprietario verificato)

    5

  2. Christina Sanson (proprietario verificato)

    Ottimo!

  3. Leonardo Adani (proprietario verificato)

    Ottimo!

  4. Mariagrazia Carrani (proprietario verificato)

    Evento molto interessante e stimolante

  5. Ottavia Capparuccini (proprietario verificato)

    Ottimo!

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 17/09/2022
  • 5 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.