Accedi

Cosa potremmo guadagnare da una Psicologia più globale?

psicologia globale

Perché la psicologia NON è globale

Le persone di tutto il mondo hanno molte somiglianze. Tutti usiamo metafore, battute e insulti, abbiamo matrimoni e regole di parentela, e affiliazioni di gruppo. L’antropologo Donald Brown ha compilato un intrigante elenco di centinaia di aspetti universali delle società umane. Ma sappiamo anche che le differenze psicologiche tra le culture emergono subito. L’educazione culturale determina cose fondamentali come, dove si muoveranno i tuoi occhi quando guardi un dipinto e se cadrai preda di certe illusioni ottiche. E anche se tutte le società hanno matrimoni, il modo in cui vengono scelti i partner e ciò che ci aspettiamo dall’esperienza del matrimonio varia drammaticamente.

La stragrande maggioranza delle ricerche psicologiche, tuttavia, è condotta su un piccolo sottogruppo, l’11% di noi, che vive nei paesi occidentali e industrializzati. Un recente rapporto mostra che oltre il 90% degli articoli recenti in sei riviste di psicologia di alto livello ha attinto a tali campioni. Sappiamo molto di questa stretta fetta della “famiglia umana”, ma stiamo trascurando tutti gli altri. Questo rende effettivamente la psicologia molto meno “globale”.

La mono-culturalità della ricerca psicologica

Gli studi su campioni bianchi o maschili hanno meno probabilità di indicare le caratteristiche dei partecipanti nel titolo, rispetto a quelli con più donne o con campioni di minoranze etniche. Tali persone possono ancora essere trattate come persone più “proto-tipiche”. Ciò vale anche per la nazionalità dei partecipanti. I titoli degli articoli parlano di fenomeni psicologici (ad es. “autostima”, “acquisizione del linguaggio”, “predittori dei risultati della vita in base alla personalità”), senza specificare di chi stiamo parlando. C’è stata l’ipotesi non specificata e di convenienza che gli studenti universitari in Nord America e gruppi simili possano prendere il posto di tutti. Ma questo quasi certamente non è vero, e una base di ricerca mono-culturale ci priva delle osservazioni della diversità psicologica e delle nuove intuizioni che potrebbero derivarne.

La ricerca psicologica globale è sottovalutata

La ricerca internazionale esiste. La nostra analisi si è concentrata su sei riviste empiriche particolarmente influenti, tra le più citate in psicologia, che funzionano in una certa misura come “guardiani” dei loro sottodomini. Ci sono anche centinaia di riviste peer-reviewed specifiche per alcune regioni o con la parola “internazionale” nei loro titoli, le cui missioni sono globali.

Questa ricerca, tuttavia, ha meno probabilità di raggiungere un vasto pubblico. Durante un workshop sull’editoria delle riviste internazionali, molti partecipanti hanno descritto le lettere di rifiuto di importanti riviste nelle proprie aree di ricerca, che hanno suggerito che i loro studi sarebbero stati più pertinenti per una rivista locale e si sono chiesti se uno studio malese avrebbe interessato un pubblico internazionale. Non c’è motivo oggettivo per considerare un campione malese meno rilevante di uno occidentale, ma le vecchie abitudini (e pregiudizi) muoiono faticosamente.

Un esempio: approcci alla psicologia in Namibia

In Namibia, per esempio, le esigenze di salute mentale sono significative. C’è un trauma dovuto a una lunga guerra per l’indipendenza e alla diffusa epidemia di HIV/AIDS. La formazione per psicologi e assistenti sociali si basa su materiali americani e nelle cliniche vengono effettuate diagnosi con il Manuale diagnostico e statistico dell’American Psychiatric Association. Ciò può portare a incongruenze, che i professionisti si trovano da soli a risolvere. Ad esempio, uno psicologo clinico riporta che il contatto visivo con il cliente è stato enfatizzato nella sua formazione negli Stati Uniti e in Sudafrica. Ma tra alcuni gruppi in Namibia, il contatto visivo diretto è visto come irrispettoso e aggressivo. Mentre diagnosi come depressione e ansia possono avere alcune somiglianze in tutto il mondo, i modi specifici con cui saranno espressi e i modi adatti per trattarli possono variare in misura importante.

Ragioni morali, professionali ed intellettuali per una psicologia più globale

Questa mancanza di rappresentanza nella scienza è rilevante? Se vivi negli Stati Uniti e non hai intenzione di lavorare o vivere all’estero, dovrebbe interessarti? Le risposte sono affermative. Come ha scritto il principale psicologo culturale Fons van de Vijver, ci sono ragioni morali, professionali e intellettuali per cui la scienza psicologica dovrebbe essere più internazionale. Le ragioni morali sembrano le più ovvie. Ignorare la maggior parte del mondo, supponendo che la psicologia sia una scienza globale, riecheggia atteggiamenti imperialistici che gli scienziati moderni dovrebbero fare uno sforzo in più per evitare.

Professionalmente e praticamente, una scienza più rappresentativa significa strumenti e trattamenti migliori per le persone di tutto il mondo. Ciò include la variegata popolazione degli Stati Uniti. Molto può andare storto quando gli americani esportano le loro idee sulla diagnosi e sul trattamento in altri paesi.

Scientificamente e intellettualmente, abbiamo molto da guadagnare da una migliore rappresentanza nella nostra scienza. Un vantaggio sono le nuove idee. Ad esempio, Dixon Chibanda e il suo team in Zimbabwe hanno adattato i principi della terapia cognitivo-comportamentale alle esigenze e alle risorse locali, in un modo che massimizza l’accessibilità e riduce al minimo i costi. Questo può essere utile in molti altri luoghi, anche negli Stati Uniti. Un altro vantaggio scientifico è una maggiore precisione ed efficienza nella scienza. Man mano che comprendiamo meglio le differenze culturali, possiamo formulare ipotesi più mirate su dove un fenomeno o una terapia funzionerà in modo simile. Comprendere le differenze di gruppo può anche tenere conto della varianza inspiegabile nei risultati.

Una psicologia globale è una psicologia migliore

Infine, una maggiore ricerca internazionale può aiutarci a definire il primo piano degli aspetti culturalmente specifici della psicologia sullo sfondo degli universali umani. Tra le altre cose, questo ci insegna qualcosa su noi stessi. Se una teoria, un modello o uno strumento creato in Occidente funziona anche in luoghi con condizioni e valori sociali diversi, forse abbiamo qualcosa di universale. Nell’Occidente industrializzato c’è una ricchezza di conoscenze psicologiche, ma spesso non sappiamo quale di questi risultati di ricerca definisca l’esperienza umana e quale definisca le nostre società particolari.

Rendere la psicologia più inclusiva a livello globale, tuttavia, è più facile a dirsi che a farsi. È complesso tradurre le misure in modo che significhino la stessa cosa in contesti diversi, come anche trovare metodi somiglianti ma socialmente e praticamente realizzabili. Ad esempio, mentre potrebbe essere più efficiente raccogliere online le risposte ad un sondaggio negli Stati Uniti e in Europa, ciò potrebbe portare a campioni distorti in Africa, tra gli altri luoghi, dove meno persone hanno accesso al computer. Per questo motivo, potrebbe avere più senso per un intervistatore locale leggere ad alta voce le domande del sondaggio.

Nessun singolo studio può rispondere alle nostre domande. Ci vuole una molteplicità di approcci creativi, cercando conferma tra le fonti e prendendo tempo per andare in fondo alle scoperte contrastanti.

FONTE: Articolo liberamente tradotto e adattato. Fonte: Psychology Today.

 

Corsi correlati

Corso Online
32 ECM
Trauma Treatment Certification Summit
La live si terrà il 15 febbraio 2023
247€ 217€
o 36 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso
Corso Online
45 ECM
Il Neurofeedback nella Pratica Clinica – Certificazione BCIA
La live si terrà il 07 marzo 2023
350€
o 58 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso

Articoli correlati

Famiglia e Genitorialità
Strategie di relazione per supportare genitorialità positiva
Una relazione di attaccamento sicuro con almeno un adulto sano è essenziale affinché un...
Disturbi dell'Umore / Depressione
Depressione: 9 interventi di Psicoterapia Sensomotoria
Dato il modo in cui le nostre vite sono state sconvolte negli ultimi anni, molti dei nostri...

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Have no product in the cart!
0