La Depressione post-partum nei padri è frequente quasi quanto nelle madri

La depressione post-partum sembrerebbe avere quasi la stessa incidenza nei padri e nelle madri

La depressione post-partum (PPD) nelle madri è stata a lungo riconosciuta e riceve una notevole attenzione, ma lo stesso non è vero per i padri.

Circa il 24% delle donne soffre di depressione prenatale o post-partum, ma i tassi di depressione nei padri sono meno noti e non sono stati molto studiati.

L’incidenza della depressione tra i padri con figli di età inferiore ai 15 mesi è, infatti, spesso sottovalutata, mentre recenti risultati di uno studio pubblicata su JAMA Pediatrics suggerisce che i padri hanno quasi le stesse probabilità delle madri di risultare positivi a uno screening per la depressione nel periodo post-partum

Studi mostrano che tra il 2% e il 25% dei padri soffrono di PPD, una prevalenza che aumenta fino al 50% se anche la madre è depressa. L’effetto della PPD genitoriale sui bambini può avere conseguenze a lungo termine sulla vita cognitiva, emozionale e relazionale del figlio.

L’American Academy of Pediatrics (AAP) ha recentemente pubblicato un rapporto clinico sull’evoluzione della comprensione dell’importante ruolo dei padri nello sviluppo della prima infanzia, evidenziando l’influenza della salute mentale paterna sul benessere dei figli e sollecitando i pediatri ad assumere un ruolo più attivo nel sostenere i nuovi padri nella transizione verso la genitorialità, AAP raccomanda attualmente ai medici di sottoporre a screening per la depressione perinatale sia le madri che i padri, e il controllo del benessere del bambino può essere il momento ideale per questa procedura.

I dati recentemente pubblicati da Cheng e colleghi si aggiungono all’insieme crescente di prove sulla prevalenza della PPD nei padri e sull’importanza dello screening paterno della PPD .

Nello studio, i ricercatori hanno valutato brevi screening di depressione che i genitori hanno completato nelle sale d’attesa durante le visite ai loro bambini in cinque centri sanitari della comunità a Indianapolis, includendo quasi 10.000 visite per bambini di età fino a 15 mesi.

I padri hanno partecipato a quasi un terzo delle visite e hanno completato lo screening per la depressione nell’8% di tutte le visite.

La prevalenza di depressione tra i padri è risultata del 4,4%, avvicinandosi quindi alla prevalenza del 5,0% tra le madri sottoposte a screening.

 

Bibliografia

Yogman M, Garfield CF; Committee on Psychosocial Aspects of Child and Family Health. Fathers’ roles in the care and development of their children: the role of pediatricians. Pediatrics. 2016;138(1):e20161128.

Earls MF; Committee on Psychosocial Aspects of Child and Family Health; American Academy of Pediatrics. Incorporating recognition and management of perinatal and postpartum depression into pediatric practice. Pediatrics. 2010;126(5):1032-1039. 

Letourneau NL1, Tramonte L, Willms JD. Maternal depression, family functioning and children’s longitudinal development. J Pediatr Nurs. 2013 May-Jun;28(3):223-34. doi: 10.1016/j.pedn.2012.07.014. Epub 2012 Aug 31.

Cheng ER, Downs SM, Carroll AE. Prevalence of depression among fathers at the pediatric well-child care visit. JAMA Pediatr. July 23, 2018. Epub ahead of print.

Doctor33

Condizione Professionale

La tua Regione

Condizioni di Servizio, la Policy Privacy e la Policy Cookies, ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) con riferimento al Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati in vigore dal 25/05/2018"

2 responses on "La Depressione post-partum nei padri è frequente quasi quanto nelle madri"

  1. Gradirei conoscere l’eziogenesi. Grazie mille

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Certificati di partecipazione
Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

Corsi ondemand sempre tuoi
Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

Dove vuoi, quando vuoi
Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

Qualità garantita
Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

© 2012-2018 Tutti i diritti riservati. FormazioneContinuaInPsicologia.it è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009

Possiamo aiutarti?

Compila i seguenti campi per contattarci in caso di dubbi o problemi con i nostri servizi.

 

Grazie!
Ti ricontatteremo via email.