Effetti del gambling sui figli

gioco d'azzardo figli

Quando il gioco d’azzardo diventa una dipendenza i primi ad essere colpiti sono i familiari più vicini alla persona con il problema. In particolare, i bambini sono vulnerabili agli effetti della dipendenza dal gioco.

Qualsiasi genitore con un problema di dipendenza da gioco ha bisogno di essere consapevole del danno potenziale che la loro scelta di vita può causare ai bambini. Alcuni bambini possono sentirsi dimenticati, depressi, arrabbiati. Possono credere di essere la causa del problema e che, se sono “buoni”, il problema svanisce. Aumentano il loro senso di responsabilità prendendosi cure dei fratelli o sorelle più piccoli, o cercano di sostenere la loro madre.
Segue un elenco di rischi che possono presentare i bambini che si trovano a crescere in un contesto in cui c’è un problema di gioco.
• Scarsa capacità di validazione emotiva, cioè la legittimazione della “bontà” di un’emozione, ed è un aspetto intrinsecamente connesso al nostro stile di attaccamento ed alla regolazione emotiva stessa. L’instabilità nella vita familiare può portare ad una mancata conferma circa i sentimenti e le emozioni, mostrando spesso l’incapacità di distinguere tra buone emozioni e non.
• La mancanza di una stabilità nell’ambiente famigliare può facilmente essere il risultato di chi vive un problema di ludopatia. I debiti aumentano, mutuo o affitto non pagati. Questa mancanza di stabilità può ripercuotersi anche sul valore che il bambino da al lavoro ma anche ad altre abilità di natura sociale quali la tolleranza e su come affrontare la frustrazione.
Le turbolenze che causano una dipendenza da gioco possono anche influire sulla stabilità emotiva dei bambini. L’equilibrio tra l’amore e l’attaccamento con i proprio genitori ma anche la conoscenza di ciò che non è corretto, viene molto spesso a mancare.
• Se la dipendenza dal gioco peggiora, il rischio per i genitori di incorrere in depressione e/o stati d’ansia sono molto elevate. Come se non bastasse questo può comportare problemi comportamentali e difficoltà di apprendimento a scuola.
• I bambini diventano molto più vulnerabili, non avendo la possibilità di riuscire ad indentificare la dipendenza con non desiderabile, non voluta.

Studi empirici hanno identificato una serie di condizioni che i bambini possono sviluppare, la perdita di fiducia, il senso di impotenza per affrontare il problema sono troppo spesso i pesi che debbono portare, e sensi di colpa con cui convivere.

Copyright: Psicologi@Lavoro
Non riprodurre senza autorizzazione

 

Sblocca i tuoi 50 crediti ECM in omaggio con i corsi FCP con ECM

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>