Il genere che non ti aspetti

Autore: Paola Biondi
Psicologa e psicoterapeuta, fondatrice di Psicologiagay.com, ho un'esperienza ultradecennale sulle tematiche relative all'identità se...
Il genere che non ti aspetti

Concetti come Genere, Gender, Transgender o Transfobia sono divenuti di uso comune di recente. In particolare con il mostro “Teoria del gender” associato a teorie non scientifiche e a costruzioni politiche che avevano l’intento di confermare la rigidità dei ruoli di maschietti e femminucce.

In realtà, come si sono evoluti i compiti e le responsabilità all’interno delle coppie eterosessuali, così si è espanso il concetto di generecostrutto sociale che identifica la percezione profonda di sè come uomo, donna, altro.

La sigla TGNC (Transgender e Gender non conforming) rappresenta ad oggi una delle possibilità di inclusione di espressioni di genere atipiche e meno rappresentate, comprendendo le sfumature del genere di chi non sente il proprio corpo allineato alla psiche (è il caso di transgender e/o transessuali) o di chi non si ritrova nel binarismo di genere uomo/donna.

A questo si aggiunge la particolare condizione delle persone disforiche, in cui il disallineamento tra mente e corpo, tra anima e fisicità, può diventare estremamente doloroso e invalidante, a volte fino ad arrivare al suicidio e per le quali un’adeguata e competente presa in carico da parte di equipe composte da psicologi e psicoterapeuti, avvocati, endocrinologi e chirurghi garantisce stabilità emotiva e una maggiore capacità di affrontare l’iter di transizione.

Un contributo importante è dato dalle battaglie di associazioni T* per ottenere l’adeguamento anagrafico in assenza di interventi chirurgici demolitivi, complessi e a volte molto rischiosi e il recente impegno di attivisti/e Intersex che lottano per eliminare la chirurgia estetica su neonati/e che si ritrovano in condizioni di ambiguità dei genitali.

Lavorare come psicologo/a con persone TGNC obbliga inevitabilmente all’aggiornamento e all’adeguamento delle proprie conoscenze e competenze, inserendo come possibili sviluppi identità di genere molto distanti da quanto finora si era conosciuto e affrontato e con questo intento presentiamo il corso On Demand “Linee guida per l’intervento psicologico con persone TGNC”.

L’intervento psicologico con le persone TGNC consente di migliorare la loro qualità di vita, affrontare timori e paure rispetto al loro vissuto differente da altri, aumentare autostima e determinazione, favorire condizioni ottimali e inclusivi in contesti educativi, lavorativi, sociali e aggregativi.

In parallelo il lavoro con le famiglie di persone TGNC consente l’elaborazione di vissuti di lutto e di rabbia, di pregiudizi e stereotipi e bias personali socio-culturali o religiosi, permette di rafforzare e migliorare le relazioni intrafamiliari.

E’ proprio per questo che ho pensato ad un corso on demand che raccogliesse i concetti cardine sui generi e sulle linee guida internazionali per il lavoro psicologico con persone TGNC.

Se sei uno/a psicologo/a o studente universitario/a di psicologia non puoi farti scappare questa opportunità di formazione unica nel suo genere: 16 moduli che ti permetteranno di acquisire nozioni di base e strumenti utili da subito per la tua professione.

Linee guida per il lavoro psicologico con persone Transgender e Gender non Conforming (TGNC)

Io ti aspetto in aula!

Articoli correlati

Non ci sono articoli da mostrare per ora

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Have no product in the cart!
0