Selfite 2.0. La solitudine del narcisismo

Ci sono voluti migliaia e migliaia di anni di evoluzione, dopo la capacità di viaggiare nell’universo ecco la più importante invenzione del ventunesimo secolo: il braccio per Selfie, creato dagli artisti Aric SNEE e Justin Crowe

4409906_the-selfie-arm-helps-you-disguise-your-loneliness_a3f5f2a3_m

Quale modo migliore per far sembrare la tua vita sociale piena ed entusiasmante?

Una foto di te per mano con qualcuno mentre invece sei da solo.

safe_image

Sblocca i tuoi 50 crediti ECM in omaggio con i corsi FCP con ECM

Tu e il tuo bastone in vetroresina leggera che per fortuna per l’umanità, non è un vero e proprio prodotto. Almeno, per ora. Nel frattempo, gli artisti stanno rilasciando una serie limitata di 10 bracci da Selfie per 6200 dollari l’uno.

Si parla molto di ossessione da selfie, definita dall’American Psychological Association una nuova ossessione causata da carenze di autostima, denominata “Selfitis”, in italiano “Selfite”

Questa ne è l’evoluzione ;)

0 thoughts on “Selfite 2.0. La solitudine del narcisismo

  • Che senso ha questo post?
    Quali fondamenti scientifici ha?
    A quali fonti si riferisce?
    Aiutatemi a capire, per favore…

    • Maria Assunta Giusti says:

      Accettiamo sempre tutti i commenti, e siamo molto felici che lei ci abbia scritto. Questo post voleva essere solo una riflessioni. Questo oggetto aveva suscitato molto interesse per la sua inutilità.

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>