Una Storia familiare di suicidio aumenta il rischio del comportamento suicidario nei figli

genitore suicida aumento rischio figli

E’ noto che una storia familiare di suicidio aumenta il rischio del comportamento suicidario nei figli. 

Un recente studio pubblicato su JAMA Psichiatry ha mostrato che avere un genitore che ha tentato il suicidio, aumenta nei figli a rischio di disturbo dell’umore 5 volte la probabilità di incorrere in un comportamento suicida.
Alcuni dei fattori di rischio più comuni per il suicidio includono una storia familiare di suicidio, una storia familiare di disturbo mentale, abuso di sostanze, violenza in famiglia, compresa la violenza fisica o sessuale. Il suicidio, come abbiamo spesso detto(il suicidio e la prevenzione; La prevenzione del rischio suicidario nell’adulto e nell’adolescente)
è prevenibile, e il metodo migliore di prevenzione è conoscere i segni e ottenere aiuto.

“L’aggressione impulsiva svolge un ruolo importante nell’ aumentare la probabilità di un tentativo di suicidio nei figli, e svolge anche un ruolo nell’aumentare il rischio di un successivo sviluppo di un disturbo dell’umore, che a sua volta aumenta il rischio di un tentativo di suicidio” ha spiegato il gruppo di ricerca. “Il passaggio da aggressione impulsiva a un disturbo dell’umore può essere particolarmente saliente per comprendere il ricorrente comportamento suicida.”

In questo studio condotto dal 15 luglio 1997 fino a 21 giugno 2012, un totale di 701 figli di età compresa tra 10 a 50 anni (età media 17,7 anni) di cui 334 a rischio di disturbi dell’umore, 191 (57,2%) dei quali aveva già un tentativo di suicidio, sono stati seguiti per una media di 5,6 anni; i partecipanti sono stati sottoposti a una valutazione psichiatrica completa e questionari self-reported. Su 701 figli, 44 hanno tentato il suicidio prima dello studio, 29 durante il follow-up dello studio; 19 dei quali erano al primo tentativo. L’incidenza della depressione tra i figli nello studio aumentava da 29,6 % nei primi 1-2 anni a 48,2 % alla fine dello studio.

“I risultati indicano che i figli con un genitore che ha tentato il suicidio hanno 5 volte più probabilità di tentare il suicidio, questo quando mostrano un rischio di disturbo dell’umore. Interventi mirati ad intervenire sul disturbo dell’umore e sull’aggressività impulsiva nei figli ad alto rischio possono attenuare la trasmissione familiare di comportamento suicidario.” Concludono gli autori

Sblocca i tuoi 50 crediti ECM in omaggio con i corsi FCP con ECM

 

Copyright: Psicologi@Lavoro
Non riprodurre senza autorizzazione

Fonte:

David A. Brent. et al Familial Pathways to Early-Onset Suicide AttemptA 5.6-Year Prospective Study. JAMA Psychiatry. 2014.

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>