Terapia A Seduta Singola Per L’Insonnia

Italian Center for Single Session Therapy
L’Italian Center for Single Session Therapy è il Primo centro italiano per lo studio della Terapia a Seduta Singola. Fondato dal Leggi la Bio
terapia a seduta singola

La Terapia a Seduta Singola possa essere applicata a diversi ambiti d’intervento e utilizzata con differenti approcci terapeutici (es. CBT, ipnosi, psicoterapia ericksoniana, psicoanalisi, terapie psicodinamiche, terapia strategica, terapie sistemiche e familiari, EMDR, ecc.).

In questa sede, mostreremo in che modo la TSS può integrarsi concretamente con uno specifico approccio terapeutico, la Terapia cognitivo-comportamentale (CBT), nel trattamento specifico dell’insonnia, evidenziandone i risultati.

 

Qual è l’obiettivo di questa Terapia a Seduta Singola?

Il nostro obiettivo in questo caso, non sarà quello di dimostrare se la terapia cognitivo-comportamentale sia un trattamento efficace per l’insonnia, ma riprendendo le parole del dott. D. Hwang, MD, direttore del dipartimento di medicina del sonno del Centro Medico Kaiser Permanente, in California, riportate nella rivista  Medscape Medical News:

la sfida è quella di dimostrare come la CBT possa essere erogata in modo economicamente conveniente, in modo che non sia efficace solo per un individuo, ma che possa rappresentare un metodo efficace per una popolazione“.

Sblocca i tuoi 50 crediti ECM in omaggio con i corsi FCP con ECM

 

Perché è importante questo obiettivo?

Questo aspetto è importante perché l’insonnia cronica è una condizione molto comune che colpisce fino al 30% della popolazione e i programmi tradizionali che vengono eseguiti individualmente o in piccoli gruppi richiedono più visite e limitano il volume di pazienti che possono essere trattati (Hwang, 2013).

Pertanto riportiamo uno studio effettuato dai ricercatori del Centro Medico Kaiser Permanente, su gruppi di 20 persone affette da insonnia cronica, a cui è stata applicata una singola seduta di terapia cognitivo-comportamentale per l’insonnia (CBTI) con risultati efficaci.

 

Qual è l’innovazione dell’intervento di Terapia a Seduta Singola?

Il programma proposto dal Kaiser Permanente viene presentato a gruppi di grandi dimensioni, in una sola sessione face to face, seguita da chiamate di follow-up telefonico.

Il centro offre 2 sessioni settimanali, ognuna della durata di 2,5 ore con un massimo di 20 persone con insonnia cronica.

Il programma, tenuto da un assistente medico, si occupa di:

  •  igiene del sonno
  • convinzioni sul sonno
  • tecniche di rilassamento
  • limitazione del sonno
  • posizione ottimale del sonno.

All’interno del Kaiser Permanente, altri programmi di CBTI vengono insegnati da educatori infermieri in più sessioni, ma il Centro è l’unico che utilizza il format della Single Session.

Inoltre è anche l’unico che utilizza un assistente medico all’interno del dipartimento di medicina del sonno che offre la gestione completa dell’insonnia, compresa quella del farmaco e il trattamento delle cause secondarie di insonnia, come la depressione, la sindrome delle gambe senza riposo e l’apnea notturna.

 

Quali sono i benefici ottenuti dai pazienti tramite questa Terapia a Seduta Singola?

I risultati del programma sono stati presentati nel 2013 al 27° meeting annuale dell’Associated Professional Sleep Societies e hanno dimostrato che sulla base dei feedback soggettivi:

  • 321 (88%) di 363 adulti con insonnia che hanno completato il programma CBTI hanno riportato un miglioramento della loro insonnia;
  • il tempo di sonno complessivo è migliorato in media di 1,5 ore, da 5,0 a 6,5 ​​ore, e il tempo di addormentarsi è diminuito da 51 a 22 minuti;
  • 134 pazienti che assumono farmaci per il sonno hanno diminuito il loro uso da circa 6 a 4 notti a settimana, e 41 pazienti (30%) hanno smesso di utilizzare del tutto gli aiuti al sonno;
  • i miglioramenti erano simili per uomini e donne, lavoratori turnisti, quelli con apnea ostruttiva del sonno, fibromialgia o sindrome delle gambe senza riposo e quelli che assumevano farmaci antidepressivi.

 

Altri studi basati su misure oggettive, confrontando le visite mediche e le ricariche delle farmacie, 1 anno prima e 1 anno dopo il programma, hanno messo in evidenza:

  • la diminuzione delle visite di assistenza primaria (diminuzione media di 1 visita circa) dopo aver frequentato il programma di insonnia;
  • il graduale aumento dell’uso di farmaci prima del programma e la graduale diminuzione di questi ultimi l’anno dopo il programma, in particolare quelli per il sonno e i farmaci antidepressivi.

 

Conclusioni

Questo studio dunque indica fortemente l’efficacia di una seduta singola di CBT integrata in un formato di gruppo, dimostrando l’impatto del programma sul funzionamento dell’assistenza primaria, permettendo di fare una valutazione più ampia di tale combinazione e dell’opportunità che potrebbe creare nell’ambito sanitario in termini di efficienza del servizio erogato.

 

Vuoi saperne di più sulla Terapia a Seduta Singola?

▶️CLICCA QUI e prenota SUBITO il tuo posto per il grande evento internazionale: La pratica clinica della Terapia a Seduta Singola (TSS)

La pratica clinica della Terapia a Seduta Singola (TSS)

 

Fonte: TerapiaSedutaSingola.it

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>