Accedi

Tre modi in cui il Trauma Infantile influenza l’Età Adulta

il trauma infantile influenza l'età adulta

Numerose persone, guardando ai propri ricordi d’infanzia, non riescono a ritrovare dei momenti felici. Hanno, invece, ricordi oscuri che eliminano quelli felici. Per queste persone, il trauma infantile influenza l’età adulta in molti modi.

Cos’è il trauma complesso?

Quando pensiamo al trauma, spesso pensiamo ad eventi importanti che cambiano la vita. Pensiamo a casi orribili di aggressioni sessuali, incidenti stradali, disastri naturali e guerre, eventi che dividono la vita di una persona in “prima” e “dopo”. Queste sono le esperienze che spesso affliggono le vittime sotto forma di flashback e incubi.

Ciò a cui non pensiamo o di cui non parliamo molto è qualcosa chiamato trauma complesso. Il trauma complesso è un tipo di esperienza infantile che colpisce una persona molto profondamente: il trauma infantile influenza l’età adulta.

Il trauma complesso è difficile da individuare, descrivere e ricordare. Potrebbe apparire come “istantanee” dell’infanzia, come aspettare alla finestra fino a tarda notte che un genitore spesso assente torni a casa. Potrebbe apparire come un sentimento generale di sfiducia o distacco, un sentimento che si insinua nelle relazioni adulte della persona, anche quando quelle relazioni sono con persone che non sono dannose.

Il trauma complesso non riguarda sempre ciò che è successo a una persona. Si tratta anche di ciò che non è accaduto. Forse la persona non ha ricevuto un rispetto di base o un senso di affidabilità dagli adulti nelle loro vite.

Come il trauma infantile influenza l’età adulta: l’elenco delle esperienze avverse dell’infanzia (ACE – “Adverse Childhood Experiences“)

ACE è stato un sondaggio su oltre 17.000 persone tra il 1995 e il 1997. I partecipanti sono stati coinvolti in esami fisici e compilato sondaggi sulle loro esperienze infantili, nonché sul loro attuale stato di salute e comportamentale.

I 10 elementi del sondaggio includevano domande sugli abusi fisici e sessuali, oltre a:

  • Un genitore o un adulto più anziano della famiglia ha spesso imprecato contro di te, ti ha insultato o umiliato?
  • Hai spesso sentito che nella tua famiglia le persone non si prendevo cura l’uno dell’altro, non sentivi vicini i tuoi parenti?
  • Hai vissuto con qualcuno che aveva problemi di alcool o droghe?

In questo vasto campione di partecipanti, il 64% delle persone ha approvato almeno un elemento. Addirittura il 12,5% delle persone ha sperimentato ben quattro o più. Questo è un grosso problema:. Quattro o più di questi elementi includono una profonda negligenza e vittimizzazione per un bambino, qualcuno che sta cercando di sviluppare un senso di sé in un mondo in cui le persone da cui dipendono di più sono quelle che gli danneggiano di più. Avresti immaginato che una persona su otto chiamasse esperienze come queste la loro ‘infanzia’?

 

Effetto n. 1: il trauma può penetrare in profondità nel corpo, contribuendo alla malattia cronica

Il trauma infantile influenza l’età adulta: traumi infantili complessi possono causare cicatrici fisiche oltre che psicologiche. Da quando è uscito il primo studio sulle ACE, che mostra quanto siano comuni gli eventi negativi dell’infanzia, scienziati sanitari di molti campi hanno studiato come questi eventi influenzino la salute a lungo termine.

Uno studio del 2014 della Virginia Commonwealth University School of Medicine ha rilevato che avere una storia di ACE, in particolare sfruttamento sessuale, era associato a un tasso più elevato di diagnosi di cancro. Una revisione del 2019 di 155 studi ha confermato il legame tra ACE e rischio di cancro, dimostrando che è probabile perché quelli con ACE erano più inclini all’obesità e al consumo problematico di alcol e tabacco.

Vi sono anche prove crescenti di un legame tra ACE e altre malattie come malattie cardiache, epatiche, polmonari e autoimmuni e mal di testa cronico.

 

Effetto n. 2: il trauma può essere dannoso per il rapporto di una persona con la propria sessualità

Crescere in un ambiente sicuro e premuroso consente a un bambino di conoscere il proprio corpo e la propria sessualità in modo sano e sicuro. Ma non avere conoscenza o modelli di ruolo positivi per il sesso e le relazioni può portare a scarsi risultati per i giovani.

Uno studio ha scoperto che su quasi 10.000 adulti, più ACE avevano, più era probabile che avessero una malattia a trasmissione sessuale. Il 39% degli uomini con 7 fenomeni di ACE ha avuto una MST. La differenza è altrettanto sbalorditiva per le donne. È stato scoperto che le donne con ACE si impegnano in comportamenti sessualmente più rischiosi, come avere fino a 2,6 volte più probabilità di fare sesso dove pensavano di essere state esposte all’HIV.

Quando si tratta di gravidanza adolescenziale, c’è anche un collegamento lineare. In un ampio campione della California, il 16% delle donne senza ACE è rimasta incinta da adolescente, mentre quella percentuale è salita al 53% se aveva ACE.

 

Effetto n. 3: il trauma infantile influenza l’età adulta anche dal punto di vista della comprensione del tempo e della realtà

Come ricordi il passato? Progetti per il futuro? Tutti abbiamo il nostro bagaglio e le nostre paure, ma coloro che hanno vissuto traumi complessi hanno letteralmente dei buchi nel passato e nel futuro. Un ampio studio su oltre 5.000 uomini e donne ha scoperto che quelli con un trauma complesso significativo (punteggio ACE di 5 o superiore) avevano sei volte più probabilità di quelli senza ACE di avere grandi lacune nei loro ricordi d’infanzia.

Quando guardano al futuro, anche i giovani con ACE vedono qualcosa di sfocato. La mancanza di pensiero orientato al futuro è una caratteristica della depressione. I ricercatori hanno scoperto che questo può spingere gli adolescenti con ACE a impegnarsi in comportamenti delinquenti e pericolosi.

Anche il presente può sembrare distante da chi ha un trauma complesso. L’esperienza di dissociazione viene talvolta definita “esperienza fuori dal corpo”, in cui una persona si sente come se si fosse allontanata dal proprio corpo. La dissociazione può anche manifestarsi come insensibilità al dolore, perdita del controllo muscolare o persino incapacità di deglutire. Coloro che hanno avuto un numero significativo di ACE hanno maggiori probabilità di sperimentare la dissociazione.

Il disturbo dissociativo dell’identità, a volte noto come “disturbo di personalità multipla”, è una forma estrema e rara di dissociazione. Questo si verifica poiché il trauma infantile influenza l’età adulta ed accade quando qualcuno non riesce a mantenere un senso coerente di sé e sembra passare involontariamente tra identità diverse.

 

Master Class in Trauma dello Sviluppo e Dissociazione in Bambini e Adolescenti

Trauma dello Sviluppo e Dissociazione in Bambini e Adolescenti

 

La comprensione porta alla guarigione

La conoscenza di come il trauma infantile influenza l’età adulta è estremamente triste. Potrebbe persino farti sentire senza speranza. Cosa possiamo fare per annullare gli effetti del trauma? Come rimediare all’infanzia mancata e al futuro incerto?

Conoscere il legame tra le ACE e questi sintomi a lungo termine è importante. Può aiutare gli operatori sanitari a prestare maggiore attenzione ai traumi complessi nei giovani e offrire interventi per evitare comportamenti di coping malsani come il bere eccessivo. Significa anche che coloro che soffrono possono farsi un’idea migliore del perché sta accadendo loro, in modo che loro (e coloro che li circondano) possano vedere i loro sintomi con maggiore empatia.

Questi tre tipi principali di conseguenze di traumi complessi sono solo la punta dell’iceberg. Le radici del trauma raggiungono in profondità ogni parte del corpo e della mente.

Bisogna sempre ricordare, comunque, che non tutti coloro che hanno un punteggio ACE elevato avranno un’età adulta difficile. Così come non tutti coloro che hanno un punteggio ACE basso o assente ne avranno una facile.

 

Articolo liberamente tradotto e adattato. Fonte: PsychologyToday.com

Corsi correlati

Corso Online
45 ECM
Il Neurofeedback nella Pratica Clinica – Certificazione BCIA
La live si terrà il 07 marzo 2023
350€
o 58 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso
Corso Online
65 ECM
Spedizione inclusa
Certificazione DBR (Deep Brain Reorienting)
La live si terrà il 18 marzo 2023
320€
o 53 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso

Articoli correlati

Disturbi da Ansia e Stress
Maladaptive Daydreaming, Dissociazione e Disturbi Dissociativi
Il maladaptive daydreaming (sogno a occhi aperti maladattivo) è stato al centro di una serie di...
Trauma Collettivo
L’eredità del Trauma può essere trasmessa alle generazioni successive?
Nel 1864, verso la fine della guerra civile americana, le condizioni dei campi per prigionieri...

0 thoughts on “Tre modi in cui il Trauma Infantile influenza l’Età Adulta

  • AnnaMaria Liberata says:

    Articolo che nulla aggiunge a ciò che la letteratura dice in proposito da anni, ma assolutamente non corrisponde ad altri studi, che gli abusi determinino una maggiore propensione a comportamenti asociali o delinquenziali. Inoltre, se le Forze dell’Ordine sostengono nelle loro statistiche che nell’80% delle famiglie è presente violenza fisica, psicologica e sessuale, cioè molto più che al di fuori della famiglia, evidentemente sono molto di più le persone che hanno subito abusi infantili di qualche tipo, di quanto viene comunemente riportato dai testi, che anzi parlano molto spesso di “falsi abusi”, non di reali abusi, contrastando così con le statistiche reali date dalle forze dell’ordine. Credo che sia questo il tema vero su cui riflettere

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Have no product in the cart!
0