Accedi

Conseguenze cliniche dell’Attaccamento disorganizzato

Corso Gratuito

0,00  IVA inclusa

Corso attivo dal giorno 08/04/2021
(591 Recensioni dei clienti)

Docenti:
Saverio Ruberti , Giovanni Tagliavini , Benedetto Farina , FrancoAngeli Editore  

  • 2 ore di formazione
  • Accesso su dispositivo mobile
  •  Attestato di partecipazione

15.988 visualizzazioni totali

Il ciclo formativo di 6 ore è proposto in collaborazione con FrancoAngeli Editore e prende vita dal libro appena pubblicato “Attualità e prospettive dell’attaccamento. Dalla teoria alla pratica clinica”, curato da Giorgio Rezzonico e Saverio Ruberti. Gli incontri intendono presentare ed approfondire gli aggiornamenti della teoria dell’attaccamento sia sul piano della ricerca scientifica che su quello della clinica e delle conseguenti interessanti prospettive future.

La geniale intuizione di John Bowlby ha radicalmente mutato il modo di osservare i processi evolutivi consentendo l’apertura a profondi nuovi cambiamenti culturali e sociali, assumendo un ruolo di ponte fra differenti saperi in aree quali: la psicologia generale, la psicologia e la psichiatria clinica, l’etologia, la neuro-psicobiologia. Alcuni concetti della teoria dell’attaccamento vengono sempre più condivisi da differenti orientamenti quali quello cognitivo, psicoanalitico, sistemico e forniscono nel contempo contributi fondamentali alla psicotraumatologia, alla valorizzazione del corpo e in modo particolare della relazione terapeutica in Psicoterapia e nei processi di assistenza.

Ciascuno dei 4 webinar è condotto da uno dei curatori del libro che coordinerà esperti di alto profilo scientifico, tecnico e culturale, i quali presenteranno gli approfondimenti tematici, gli aggiornamenti scientifici, le applicazioni cliniche. Ciascun webinar darà poi modo ai partecipanti di confrontarsi con i vari relatori nel Question time finale.

 

Primo incontro

Conseguenze cliniche dell’attaccamento disorganizzato

Relatori: Benedetto Farina e Giovanni Tagliavini
Coordinatore: Saverio Ruberti

I due relatori affronteranno i temi attualissimi e in costante evoluzione dell’attaccamento disorganizzato e dei traumi relazionali, sia ricostruendo lo sviluppo storico della ricerca sull’argomento, che approfondendo le acquisizioni più recenti sul piano scientifico e i nuovi approcci terapeutici che ne derivano.

 

Segui gli incontri di tutto il ciclo!

 

Docenti

Saverio Ruberti

Saverio Ruberti

Saverio Ruberti, psichiatra, psicoterapeuta. Didatta SITCC. Già professore a contratto nella Scuola di specializzazione in Psichiatria dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Già...
Vai al Profilo di Saverio Ruberti
Giovanni Tagliavini

Giovanni Tagliavini

Psichiatra e psicoterapeuta, si occupa di diagnosi e terapia dei disturbi traumatici complessi, in un’ottica integrativa che cerca di collegare una prospettiva psicodinamica/di attaccamento con il...
Vai al Profilo di Giovanni Tagliavini
Benedetto Farina

Benedetto Farina

Benedetto Farina, psichiatra e psicoterapeuta, è professore ordinario di Psicologia clinica Università Europea di Roma, Centro Clinico Janet di Roma, didatta SITCC. È membro dello Scientific...
Vai al Profilo di Benedetto Farina

FrancoAngeli Editore

Dal management alla psicologia, dalla sociologia all’architettura, dall’economia alle discipline umanistiche: la più ricca gamma di proposte per soddisfare le esigenze di aggiornamento dei...
Vai al Profilo di FrancoAngeli Editore

592 recensioni per questo corso

  1. MICHELA BRUSTENGA

    La tematica dell’attaccamento disorganizzato è molto interessante, grazie per gli spunti di riflessione che il webinar ha saputo proporre

  2. Carolina Caradonna

    Interessante

  3. Silvia Cippitelli

    Molto interessante e persone molto preparate

  4. Marzia Izzo (proprietario verificato)

    Ottimo

  5. federica palozzi

    Argomento davvero interessante. Docenti preparatissimi e chiari nell’esposizione.

Carica altre recensioni
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Gratuito
Corso attivo dal giorno 08/04/2021
  • 2 ore di formazione
  • Domande frequenti sul corso

    Le registrazioni dei corsi a cui ti sei iscritta/o sono elencati nella tua Area Riservata, a cui puoi accedere effettuando il login. Ciascun corso, gratuito e/o a pagamento, ti rimane accessibile per 12 mesi dalla data di registrazione, salvo differenti informazioni fornite nel programma.

    L’eventuale presenza di crediti ECM, ed il relativo numero di crediti, viene indicata ad inizio pagina e nel box di iscrizione. Se presenti, all’interno del programma c’è un paragrafo “Crediti ECM” in cui poter visualizzare la data a partire dalla quale potrai effettuare il quiz ECM e la data massima entro cui riuscire a superarlo con successo. Tali informazioni e date sono riportate anche nel box di iscrizione.

    Per calcolare le tempistiche di accreditamento bisogna far riferimento alla “Data di scadenza del Quiz ECM” indicata nello specifico corso di formazione, NON alla data in cui viene superato il Quiz ECM. La data di scadenza del Quiz ECM la trova indicata nella pagina del corso, sia nel box di iscrizione che nel paragrafo dedicati a Crediti ECM.
    Ebbene, entro 90 giorni dalla data di scadenza del Quiz ECM dobbiamo comunicare i dati ad AGENAS. A sua volta AGENAS trasmetterà i dati al COGEAPS e solo a quel punto le risulteranno accreditati.
    Mediamente, consigliamo quindi di calcolare circa 4 mesi dalla data di scadenza del Quiz ECM. Precisiamo, in ogni caso, che l’Attestato di acquisizione ECM del corso a cui ha partecipato, vale come certificazione dei crediti acquisiti.

    Sì, il corso rilascia un attestato di partecipazione.

    Tutti i corsi di FCP, con speaker internazionali, dispongono di traduzione in italiano. In particolare: i Corsi online e le Master Class dispongono di interpretariato simultaneo, i Corsi Ondemand dispongono di sottotitolazione e/o voice over in italiano, i Corsi residenziali – in-person – dispongono di interpretariato simultaneo o consecutivo. Tali informazioni vengono generalmente specificate sulla pagina di presentazione di ciascun corso.

    La presenza di materiale extra dipende dal docente e dal corso specifico: solitamente ci sono pdf contenenti i power point del docente.