Le settimane diventavano mesi, i mesi anni, ma alla fine il nostro “desiderio” è diventato realtà

 

 

Dopo che io e mia moglie Julie ci siamo sposati, abbiamo deciso di prenderci un pò di tempo per viverci come coppia. Non ci sentivamo pronti ad avere un bambino, così ci siamo concentrati sulle nostre carriere. Abbiamo viaggiato. Abbiamo sistemato la nostra casa. Gli anni passavano e noi continuavamo a pensare di non essere pronti.
Ma ci sbagliavamo.

“All’inizio c’eravamo noi. Solo noi. Ma anche allora, prima ancora di saperlo, noi volevamo che tu ci fossi.”

quandounfigliononarrivaIMAGE SOURCE: MATTHEW CORDELL

Eravamo sposati da 3 anni, eravamo entrambi sulla trentina, così abbiamo cominciato a pensare di metter su famiglia. Più pensavamo alla gioia, all’avventura e alle inifinite possibilità che avrebbe significato avere un bambino nelle nostre vite, più volevamo -sentivamo- che questo desiderio diventasse realtà.
Così abbiamo cominciato a provarci.

“Finchè un giorno eravamo pronti. Pronti al cambiamento, pronti alle sorprese. Pronti per te. Volevamo tu fossi qui.”

quandounfigliononarriva_2

Sblocca i tuoi 50 crediti ECM in omaggio con i corsi FCP con ECM

 

IMAGE SOURCE: MATTHEW CORDELL

Ma non è accaduto subito, e all’inizio non ci siamo sentiti scoraggiati perchè pensavamo “sarebbe successo il mese successivo”, ma un mese si è trasformato in molti mesi, e quei molti mesi, in anni. Erano passati due anni, e noi non eravamo riusciti ancora ad avere un bambino. (Che sembrava un’eternità, ma poi abbiamo conosciuto molto aspiranti genitori e genitori che avevano aspettato più a lungo.)

In quegli anni abbiamo avuto un aborto spontaneo, che aveva infranto ulteriormente le nostre speranze. Un percorso sttraziante, e altalenante. Quanta attesa, desiderio, e speranze durante quegli anni. Ma più il tempo passava, e più era difficile rimanere positivi. Avevamo visto due differenti medici che ci avevano assicurato che quello che stavamo vivendo era assolutamente normale.

“E noi aspettavamo… ma tu non arrivavi. Abbiamo sospeso ogni cosa. Non era come avevamo pianificato.”

quandounfigliononarriva_3

IMAGE SOURCE: MATTHEW CORDELL

Poi dopo due anni, abbiamo incontrato uno specialista per escludere eventuali problemi. Abbiamo eseguito dei test, che risultavano normali. Lo specialista ci consigliò una serie di nuovi passi, e procedure per rimanere incinta. Tutto era ancora più scoraggiante e avevamo paura, non avevamo nessuna garanzia di riuscire. Non sapevamo se fossimo davvero sulla strada giusta…erano passati due anni!

“e un giorno, dal nulla, ci fu un suono. Così siamo rimasti li in ascolto…come quel suono diventò un rombo, poi un ritmo, un ruggito.”

quandounfigliononarriva_4
IMAGE SOURCE: MATTHEW CORDELL

E quel mese, prima che riuscissimo a trovare la risposta, eravamo in attesa di te! Eravamo eccitati ma,  avevamo una sensazione di provvisorietà. Non sapevamo se eravamo in attesa di essere nuovamente travolti da un’altra perdita. Inizialmente eravamo così eccitati dal sapere di aspettare due gemelli, poi uno non ce l’ha fatta! Il tempo trascorreva, e non c’era abbastanza liquido amniotico. Avevamo paura.
Ma la gravidanza continuava. Il bambino cresceva. E noi speravamo.

Poi 6 settimane prima della fine del tempo, abbiamo accolto nostra figlia in questo mondo. La sua nascita prematura ci ha gettato nello sconforto, nella paura, ma dopo due settimane di terapia intensiva abbiamo portato la nostra bambina a casa. E finalmente abbiamo sentito che era tutto vero.

“Tutto accade. Tutto sei tu. Tutto siamo noi. Tu sei qui.”

quandounfigliononarriva_5

IMAGE SOURCE: MATTHEW CORDELL

È quasi impossibile spiegare la gioia intensa, la sorpresa, l’incredulità che ho sentito quando ho incontrato mia figlia per la prima volta. Certamente l’emozione più forte mai provata. Come scrittore ed illustratore di libri per bambini e famiglie, volevo trovare un modo per esprimere queste emozioni.
Volevo fare un libro per tutti i genitori da condividere con i loro figli, poichè avere un figlio è la gioia più grande che si possa mai provare. Ma anche un libro per chi è ancora in attesa. Un libro che possa far dire: “questo è quello che abbiamo passato, quello che abbiamo sentito, questo è quanto tu sei importante per noi”

Da qui proviene questo mio secondo libro : WISH – Desiderio. Questa è la tua storia. Questa è la nostra storia. Il nostro desiderio avverato.

WISH è il secondo libro di Matthew Cordell autore e illustratore di libri per bambini. Vive e lavora alla periferia di Chigago con sua moglie Julie Halpern e i loro due bambini

Autore: MATTHEW CORDELL
Articolo originale: “WEEKS TURNED INTO MONTHS AND MONTHS INTO YEARS, BUT FINALLY OUR “WISH” CAME TRUE”

Condizione Professionale

La tua Regione

Condizioni di Servizio, la Policy Privacy e la Policy Cookies, ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) con riferimento al Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati in vigore dal 25/05/2018"

0 responses on "Le settimane diventavano mesi, i mesi anni, ma alla fine il nostro "desiderio" è diventato realtà"

    Lascia un Messaggio

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Certificati di partecipazione
    Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

    Corsi ondemand sempre tuoi
    Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

    Dove vuoi, quando vuoi
    Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

    Qualità garantita
    Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

    © 2012-2018 Tutti i diritti riservati. FormazioneContinuaInPsicologia.it è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009
    0