Cosa percepiscono i figli dei propri genitori nello sport? Le differenze di genere

Autore: Sergio Costa
Sono uno psicologo di Roma specializzato nella psicologia dello sport, grazie a diversi Master e Corsi sulle tematiche dell'integrazione ...
genitori

La ricerca ha fornito numerose prove che la qualità di un ambiente sportivo (genitori, allenatori, compagni di squadra) gioca un ruolo essenziale nelle esperienze dei giovani atleti (Knight et al., 2017).

Le influenze dei genitori

I genitori forniscono supporto emotivo, finanziario, organizzativo e sociale ai propri figli, influenzando le loro esperienze psicologiche e le loro prestazioni sportive (Knight et al., 2017). Attraverso il loro coinvolgimento, alcuni genitori hanno un’influenza positiva sulle esperienze dei giovani atleti, mentre altri ne hanno una dannosa (Gould et al., 2006; Knight et al., 2017; Lienhart et al., 2020). Pertanto, i genitori dovrebbero essere consapevoli se i loro comportamento sono allineati o meno con le percezioni del loro bambino. In caso di mancanza di accordo, la conoscenza di queste differenze ottimizzerà il sostegno dei genitori ai propri figli.

Le percezioni dei figli nello sport

In generale, è stato dimostrato che le percezioni dei bambini sul coinvolgimento dei genitori sono associate alla propria condotta sportiva, al divertimento, all’ansia e alle strategie di coping (LaVoi & Babkes-Stellino, 2008; Lafferty & Dorrell, 2006). In termini di condotta sportiva, è più probabile che i bambini mostrino gentilezza e preoccupazione per il loro avversario se percepiscono che i loro genitori:

  • associano il successo al divertimento
  • incoraggiano la padronanza delle abilità
  • enfatizzano gli errori come parte dell’apprendimento
  • non esercitano pressioni sulla vittoria (LaVoi & Babkes-Stellino, 2008).

Tuttavia, quando si percepiva che i padri esercitavano pressioni sulla vittoria e creavano paura per la sconfitta, i bambini avevano maggiori probabilità di mostrare scarsa sportività. Inoltre, Stein e colleghi (1999) hanno sostenuto che la qualità percepita (cioè, appropriata, positiva; inappropriata, negativa) del coinvolgimento ha avuto un impatto sull’esperienza di divertimento e stress dell’atleta in misura maggiore rispetto alla quantità (cioè, troppo o troppo poco) di tale coinvolgimento.

Il genere influenza la percezione dei figli

Molti fattori influenzano la percezione dei comportamenti e del coinvolgimento dei genitori (Knight et al., 2017). Tra questi fattori, le caratteristiche specifiche di genitori e figli, come ad esempio il genere, hanno un ruolo significativo (Hou et al., 2020), dove le diadi genitore-adolescente dello stesso sesso si spostano verso un maggiore accordo sulle percezioni delle loro relazioni rispetto alle diadi di genere opposto (Hill & Lynch, 1983).

In particolare, gli studi di Lienhart e Nicaise (2022), hanno evidenziato che le differenze nelle percezioni di due delle quattro pratiche genitoriali esplorate (comportamenti direttivi e coinvolgimento attivo) erano maggiori quando il padre era coinvolto nella diade (cioè, padre-figlia e padre-figlio) rispetto alla madre (cioè, madre-figlia e madre-figlio).

Inoltre, gli adolescenti percepivano più frequentemente comportamenti direttivi e coinvolgimento attivo, lode e comprensione meno spesso rispetto a quanto riferito dai genitori. Ciò supporta il lavoro precedente nell’hockey che mostra che i bambini percepivano un grado più elevato di comportamenti dei genitori generalmente associati a esiti psicosociali negativi (cioè, pressione e comportamenti direttivi) e un grado più basso di comportamenti dei genitori generalmente associati a risultati psicologici positivi (cioè supporto e coinvolgimento attivo) rispetto a quanto riportato dai genitori stessi (Kanters et al., 2008).

Al contrario, sebbene nel presente studio gli adolescenti riferissero comportamenti di pressione più frequentemente dei genitori, non è stata rilevata alcuna differenza significativa tra le percezioni degli adolescenti e dei genitori. Questo secondo risultato fornisce la prova che genitori e adolescenti sono più in linea tra loro nel corso dell’adolescenza rispetto all’infanzia (Mastrotheodoros et al., 2019).

In effetti, i risultati hanno mostrato che le differenze nella percezione dei comportamenti direttivi e del coinvolgimento attivo erano maggiori quando il padre era coinvolto nella diade rispetto alla madre. Questi risultati suggeriscono che le esperienze sportive cadono su un continuum (come la zona di coinvolgimento ottimale dei genitori), da più a meno condivisi a seconda del sesso dei genitori, dove la madre sembra avere un rapporto privilegiato con i figli durante l’adolescenza a prescindere dal genere. Ciò è coerente con le ricerche precedenti sulle relazioni che hanno indicato che adolescenti e genitori riferiscono più conflitti con il padre che con la madre (Dorsch et al., 2016; Mastrotheodoros et al., 2019). Una spiegazione di questa scoperta potrebbe essere basata sulla teoria del genere, che postula che la madre abbia più interazione e comunicazione con gli adolescenti rispetto al padre indipendentemente dal sesso degli atleti (Palkovitz et al., 2014).

 

Per questi motivi, studi recenti hanno evidenziato che i genitori vogliono avere risorse e strategie educative pertinenti per migliorare il loro coinvolgimento nel contesto sportivo e aumentare la loro consapevolezza sull’impatto verso i propri figli (Dorsch et al., 2017; Gjaka et al., 2021; Knight et al., 2017; Thrower et al., 2017, 2018).

 

 

Ti interessa approfondire il mondo genitoriale nello sport? Vuoi saperne di più su come organizzare degli incontri formativi con i genitori?

Segui e acquista il corso “Il ruolo dei Genitori nel contesto sportivo e non solo. Uno strumento pratico per lavorarci al meglio

 

Sergio Costa

Psicologo dello Sport

PhD in Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche

Preparatore Mentale FIT

https://www.sergiocostapsicologosport.com/

BIBLIOGRAFIA

Gjaka, M., Tessitore, A., Blondel, L., Bozzano, E., Burlot, F., Debois, N., Delon, D., Figueiredo, A., Foerster, J., Gonçalves, C., Guidotti, F., Pesce, C., Piˇsl, A., Rheinisch, E., Rolo, A., Ryan, G., Templet, A., Varga, K., Warrington, G., … Doupona, M. (2021). Understanding the educational needs of parenting athletes involved in sport and education: The parents’ view. PLoS One, 16(1).

Gould, D., Lauer, L., Rolo, C., Jannes, C., & Pennisi, N. (2006). Understanding the role parents play in tennis success: A national survey of junior tennis coaches. British Journal of Sports Medicine, 40, 632–636.

Hill, J. P., & Lynch, M. E. (1983). The intensification of gender-related role expectations during early adolescence. In J. Brooks-Gunn, & A.-C. Petersen (Eds.), Girls at puberty (pp. 201–228). Boston: Springer.

Hou, Y., Benner, A. D., Kim, S. Y., Chen, S., Spitz, S., Shi, Y., & Beretvas, T. (2020). Discordance in parents’ and adolescents’ reports of parenting: A meta-analysis and qualitative review. American Psychologist, 75, 329–348.

Knight, C. J., Berrow, S. R., & Harwood, C. G. (2017). Parenting in sport. Current Opinion in Psychology, 16, 93–97.

Lienhart, N., Nicaise, V., Martinent, G., & Guillet-Descas, E. (2020). Perceived parental behaviors and motivational processes among adolescent athletes in intensive training centres: A profile approach. Psychology of Sport and Exercise, 49.

Mastrotheodoros, S., Graaff, J. V. der, Dekovi´c, M., Meeus, W. H. J., & Branje, S. J. T. (2019). Coming closer in adolescence: Convergence in mother, father, and adolescent reports of parenting. Journal of Research on Adolescence, 29, 846–862.

Palkovitz, R., Trask, B. S., & Adamsons, K. (2014). Essential differences in the meaning and processes of mothering and fathering: Family systems, feminist and qualitative perspectives. Journal of Family Theory & Review, 6, 406–420.

Thrower, S. N., Harwood, C. G., & Spray, C. M. (2017). Educating and supporting tennis parents: An action research study. Qualitative Research in Sport, Exercise and Health, 9, 600–618.

Thrower, S. N., Harwood, C. G., & Spray, C. M. (2018). Educating and supporting tennis parents using web-based delivery methods: A novel online education program. Journal of Applied Sport Psychology, 31, 303–323.

Corsi correlati

Corso Online
32 ECM
Acceptance and Commitment Therapy (ACT) per Bambini e Adolescenti
La live si terrà il 12 aprile 2023
267€ 177€
o 30 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso

Articoli correlati

Gestalt Therapy
Il Lavoro con le Sedie in azione
Il lavoro con le sedie (Chairwork in inglese) comprende una serie di metodi esperienziali che...
Gestalt Therapy
La terapia Chairwork
La terapia Chairwork Era il 2002 quando io, Scott, ho fatto uno dei miei primi incontri con una...

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Have no product in the cart!
0