Accedi

Come possono i genitori influenzare lo sviluppo psicologico sportivo del proprio figlio?

Autore: Sergio Costa
Sono uno psicologo di Roma specializzato nella psicologia dello sport, grazie a diversi Master e Corsi sulle tematiche dell'integrazione ...
sviluppo psicologico sportivo

La ricerca ha a lungo evidenziato l’importanza dello sport nello sviluppo psicologico sportivo degli atleti, in particolare delle abilità e delle caratteristiche psicologiche, nel determinare e mantenere prestazioni d’élite (Holt et al., 2017), distinguendo tra atleti di successo e non (Gould et al., 2002; Van Yperen, 2009). Se gli atleti non riescono a gestirle con successo questo può causare abbandono precoce, burnout, sovraccarico dell’atleta e aumento del rischio di infortuni (Stabulova et al., 2015; Stabulova & Wylleman, 2019).

Abilità e caratteristiche per lo sviluppo psicologico sportivo

Dohme e colleghi (2017) hanno definito le caratteristiche psicologiche (CP) come disposizioni simili a tratti che possono essere regolate o migliorate attraverso lo sviluppo sistematico. Mentre le abilità psicologiche (AP) sono state definite come la capacità degli atleti di utilizzare i metodi appresi per regolare o migliorare le proprie caratteristiche psicologiche.

Successivamente, Dohme e colleghi (2019) hanno condotto una seconda revisione sullo sviluppo del talento con l’obiettivo di identificare quali variabili psicologiche dovrebbero essere sviluppate per facilitare lo sviluppo psicologico sportivo degli atleti giovanili, individuando:

  • 8 Abilità Psicologiche (definizione degli obiettivi, visualizzazione, rilassamento, routine, autovalutazione realistica, ricerca del supporto sociale, mantenimento di un senso di equilibrio e self talk);
  • 11 Caratteristiche Psicologiche (fiducia in sé stessi, etica del lavoro duro, controllo emotivo, competenze interpersonali, indipendenza, intelligenza sportiva, motivazione, competitività, positività, resilienza e concentrazione).

È stato ampiamente dimostrato che tali abilità e caratteristiche non sono fisse, ma modellabili e influenzate da aspetti ambientali e sociali, come ad esempio la comunità, gli amici, i risultati sportivi, i compagni di squadra, gli allenatori e la famiglia. In particolare, quest’ultimi due elementi sono stati identificati come i più influenti sullo sviluppo psicologico degli atleti (Holt, 2016).

Genitori e sviluppo psicologico sportivo

I genitori, infatti, attraverso i loro comportamenti, aumentano le possibilità per i bambini di raggiungere il loro sviluppo psicologico sportivo, avendo un’esperienza psicologica positiva utile per il proprio sviluppo (Harwood & Knight, 2015).

Tuttavia, poca attenzione è stata data al ruolo positivo che i genitori possono svolgere nel sostenere lo sviluppo psicologico sportivo dei propri figli. Piuttosto, diversi sono stati i tentativi di “educare” i genitori a correggere i comportamenti percepiti come negativi o inappropriati, considerandoli come problemi da risolvere piuttosto che come risorse con cui lavorare (Dorsch et al., 2018; Knight et al., 2017).

Genitori, strategie di coping e focalizzazione sul compito

Ad esempio, Tamminen e Holt (2012) hanno approfondito come i genitori potessero influenzare le strategie di coping dei propri ragazzi, dimostrando che fornire una prospettiva diversa, dosare l’esperienza dello stress e fare domande per incoraggiare la riflessione può aiutarli a migliorare i loro atteggiamenti.

Inoltre, uno studio su canoisti britannici ha evidenziato l’impatto che i diversi comportamenti genitoriali avevano sulle caratteristiche e abilità psicologiche degli atleti (Knight et al., 2016). Gli autori hanno dimostrato che creando un clima incentrato sul compito, mostravano fiducia negli atleti e incoraggiavano un’assunzione di prospettiva positiva influenzando l’attenzione, la motivazione, la fiducia, la percezione delle competenze e una crescita di mentalità.

Influenzare lo sviluppo psicologico sportivo

Dohme e colleghi (2020) hanno, invece, individuato 4 comportamenti volti ad influenzare le abilità e caratteristiche psicologiche dei loro figli:

  1. Parlare in modo informale, utilizzando metafore o storie per spiegare valori, come la competitività e la fiducia in sé stessi;
  2. Creare intenzionalmente opportunità di apprendimento, guardando ad esempio partite insieme per osservare, commentare e discutere i comportamenti dei giocatori;
  3. Consentire agli atleti di fare il possibile, adottando uno stile genitoriale autorevole o di supporto all’autonomia per ottimizzare il loro coinvolgimento nello sport;
  4. Promuovere relazioni tra pari vantaggiose, incoraggiando intenzionalmente le amicizie con individui o gruppi percepiti come aventi un’influenza positiva sullo sviluppo dei loro figli.

Tuttavia, nonostante le buone intenzioni, la natura informale e non guidata di questo tipo di comportamenti a volte ha portato i genitori a rafforzare messaggi sbagliati e a conseguenze indesiderate.

Concludendo, se i genitori vogliono ottimizzare il loro coinvolgimento nei contesti sportivi giovanili, hanno chiaramente bisogno di una guida maggiore che gli fornisca strategie che consentano loro di supportare in modo proattivo, esplicito e coerente lo sviluppo e il trasferimento delle abilità e caratteristiche psicologiche dei loro figli.

 

Vuoi capire come supportare i genitori e creare con loro dei percorsi personalizzati nello sport?

Sei curioso di sapere come vengono strutturati gli incontri con i genitori?

Scopri il corso: “Il ruolo dei Genitori nel contesto sportivo e non solo. Uno strumento pratico per lavorarci al meglio

 

Sergio Costa

Psicologo dello Sport

PhD in Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche

Preparatore Mentale FIT

https://www.sergiocostapsicologosport.com/

 

BIBLIOGRAFIA

Dohme, L.-C., Backhouse, S., Piggott, D., & Morgan, G. (2017). Categorizing and defining popular psychological terms used within the youth athlete talent development literature: A systematic review. International Review of Sport and Exercise Psychology, 10, 134–163.

Dohme, L.-C., Piggott, D., Backhouse, S., & Morgan, G. (2019). Psychological skills and characteristics facilitative of youth athletes’ development: A systematic review. The Sport Psychologist, 33, 261– 275.

Dohme, L. C., Bloom, G., & Knight, C. J. (2020). Understanding the behaviours employed by parents to support the psychological development of elite youth tennis players in England. International Journal of Sport and Exercise Psychology. Advance online publication.

Dorsch, T. E., King, M. Q., Tulane, S., Osai, K. V., Dunn, C. R., & Carlsen, C. (2018). Parent education in organized youth sport: Recommendations from parents, coaches, and administrators. Journal of Applied Sport Psychology.

Gould, D., Dieffenbach, K., & Moffet, A. (2002). Psychological characteristics and their development in Olympic champions. Journal of Applied Sport Psychology, 14, 172–204.

Harwood, C. G., & Knight, C. J. (2015). Parenting in youth sport: A position paper on parenting expertise. Psychology of Sport and Exercise, 16, 24–35.

Holt, N. L. (2016). Positive youth development through sport (2nd ed.). Routledge.

Holt, N. L., Neely, K. C., Slater, L. G., Camiré, M., Côté, J., Fraser-Thomas, J., MacDonald, D., Strachan, L., & Tamminen, K. A. (2017). A grounded theory of positive youth development through sport based on results from a qualitative meta-study. International Review of Sport and Exercise Psychology, 10, 1–49.

Knight, C. J., Little, G. C., Harwood, C. G., & Goodger, K. (2016). Parental involvement in elite junior slalom canoeing. Journal of Applied Sport Psychology, 28, 234–256. H

Knight, C. J., Berrow, S. R., & Harwood, C. G. (2017). Parenting in sport. Current Opinion in Psychology, 16, 93–97.

Stambulova, N. B., Engström, C., Franck, A., Linnér, L., & Lindahl, K. (2015). Searching for an optimal balance: Dual career experiences of Swedish adolescent athletes. Psychology of Sport and Exercise, 21, 4–14.

Stambulova, N., & Wylleman, P. (2019). Psychology of athletes’ dual careers: A state-of the art critical review of the European discourse. Psychology of Sport and Exercise, 42, 74–88.

Tamminen, K. A., & Holt, N. L. (2012). Adolescent athletes’ learning about coping and the roles of parents and coaches. Psychology of Sport and Exercise, 13, 69–79.

Van Yperen, N. W. (2009). Why some make it and others do not: Identifying psychological factors that predict career success in professional adult soccer. The Sport Psychologist, 23, 317–329.

 

Corsi correlati

Corso Online
24 ECM
Compassion Focused Therapy – Training di 1° livello
La live si terrà il 24 febbraio 2023
269€
o 45 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso

Articoli correlati

Famiglia e Genitorialità
Strategie di relazione per supportare genitorialità positiva
Una relazione di attaccamento sicuro con almeno un adulto sano è essenziale affinché un...
Disturbi dell'Umore / Depressione
Depressione: 9 interventi di Psicoterapia Sensomotoria
Dato il modo in cui le nostre vite sono state sconvolte negli ultimi anni, molti dei nostri...

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Have no product in the cart!
0