Storia dell’ABA in Italia: tra miti e false credenze

Sono ancora numerose le false credenze in merito agli interventi di Applied Behavior Analysis (ABA).

In questa sede ci occupiamo di due di loro:

  • quella che considera l’ABA un intervento di recentissima acquisizione nell’ambito della riabilitazione e
  • quella che ritiene il nostro Paese privo di una tradizione di studi, ricerche e applicazioni in Applied Behavior Analysis.

La diffusione di tali false credenze non è priva di conseguenze. Molti genitori di bambini con Disturbi dello Spettro Autistico (Autism Spectrum Disorders – ASD), ad esempio, si rivolgono a professionisti provenienti da Paesi esteri pensando che solo loro siano depositari delle competenze necessarie per un intervento ABA, affrontando inevitabili costi economici aggiuntivi, andando incontro a possibili incomprensioni dovute ai diversi contesti culturali di provenienza, alle diverse buone prassi sia educative sia sanitarie adottate nei diversi Paesi, ecc.

Anche sul piano delle qualifiche professionali si riscontrano ambiguità e atipie con riferimento al nostro contesto normativo, culturale e scientifico. Ad esempio, un titolo di Behavior Analyst rilasciato da un’organizzazione privata americana, si pensi al BCBA®, viene scambiato per un titolo legalmente riconosciuto per esercitare la professione, ignorando il complesso sistema di regolamentazione delle professioni sanitarie e educative prevista dai regolamenti europei e nazionali.

Scopo del presente articolo è quello di confutare, con argomentazioni chiare e circostanziate, le false credenze sopracitate e contemporaneamente mettere in luce e valorizzare il ricco patrimonio di esperienze in ABA maturate nel nostro Paese a partire da fine degli anni Sessanta/inizio anni Settanta.

Si dimostra che l’ABA ha una storia di oltre mezzo secolo di pratica clinica/ riabilitativa supportata da un’ampia documentazione di ricerca scientifica basata sull’evidenza, per quanto meno diffusa e spesso osteggiata nel nostro Paese. Inoltre si sostiene la tesi che la storia dell’ABA evolva in modo simmetrico tra Italia e Stati Uniti.

Parole chiave: Applied Behavior Analysis, ABA, ASD, Scienza del comportamento

 

Scarica l’articolo integrale

In sinergia con Edizioni Centro Studi Erickson, puoi scaricare il PDF dell’articolo integrale a cura di:

  • Prof. Carlo Ricci, Direttore Istituto Walden di Roma e Bari
  • Dott.ssa Eleonora Mattei, PhD Student, Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica, Università di Roma «Sapienza»

Download PDF: “Storia dell’ABA in Italia: tra miti e false credenze

Scarica l’Articolo

 

Il Master Erickson

 

Condizione Professionale

La tua Regione

Condizioni di Servizio, la Policy Privacy e la Policy Cookies, ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) con riferimento al Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati in vigore dal 25/05/2018"
24/10/2018

0 responses on "Storia dell’ABA in Italia: tra miti e false credenze"

    Lascia un Messaggio

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Certificati di partecipazione
    Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

    Corsi ondemand sempre tuoi
    Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

    Dove vuoi, quando vuoi
    Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

    Qualità garantita
    Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

    © 2012-2018 Tutti i diritti riservati. FormazioneContinuaInPsicologia.it è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009

    Possiamo aiutarti?

    Compila i seguenti campi per contattarci in caso di dubbi o problemi con i nostri servizi.

     

    Grazie!
    Ti ricontatteremo via email.