black friday fcp black friday fcp

Non solo Guarire: la Mindful Eating e la rivoluzione alimentare

La tendenza a mangiare in risposta ad un vasto repertorio di emozioni negative, come ansia, depressione o rabbia, viene comunemente definita “Fame Nervosa”.

La fame nervosa consegue dall’incapacità di distinguere la fame da altri stati interni, come la rabbia, la paura o l’ansia, così come dalla tendenza ad utilizzare il cibo per ridurre lo stress emotivo, probabilmente a causa di apprendimenti precoci. Ma esiste un modo molto efficace per rivoluzionare il proprio rapporto col cibo: la Mindful Eating

Fame Nervosa ed altre condizioni cliniche

La letteratura scientifica in merito all’argomento ha messo in evidenza che la fame nervosa si associa spesso ad altre condizioni cliniche, fra cui:

  • disturbi d’ansia e dell’umore
  • ideazione suicidaria
  • problemi legati alla sfera sessuale
  • dismorfismo corporeo
  • disturbi alimentari
  • obesità 

Perché queste condizioni si trovano spesso associate?

La correlazione fra queste diverse condizioni si spiega attraverso peculiari funzionamenti di tipo neurofisiologico, che coinvolgono strutture corticali e sub-corticali responsabili di competenze come la consapevolezza e la gestione delle emozioni negative. Tali competenze risultano, dunque, compromesse in chi soffre di fame nervosa.

La Mindful Eating e l’MB-EAT

In Italia, come nella comunità scientifica globale, si registra un interesse ogni anno maggiore per i protocolli di Mindful Eating, come l’MB-EAT (Mindfulness Based Eating Awereness Training, Training di Consapevolezza Alimentare Basato sulla Mindfulness) che si sono dimostrati essere in grado di modificare questo funzionamento neurofisiologico attraverso la neurogenesi, ripristinando e rinforzando, anche a lungo termine, la capacità di osservare, riconoscere e gestire le proprie emozioni senza ricorrere al cibo e destrutturando comportamenti disfunzionali in relazione al cibo, come le compulsioni alimentari, al fine di costruire con esso un rapporto non solo funzionale, ma altamente godibile!

Oltre a guarire, la Mindful Eating rivoluziona!

A tal proposito, un interessante esperimento è stato condotto da Brian Meie e colleghi all’università di Gettysburg, in America, nel quale sono state associate due tipologie di cibo, il cioccolato ed i crackers, con la presenza o l’assenza di atteggiamento mindful (consumo mindful o consumo non mindful), ottenendo i seguenti sottogruppi:

  • consumo mindful di cioccolato
  • consumo non mindful di cioccolato
  • consumo mindful di crackers
  • consumo non mindful di crackers

Nei gruppi così composti, i ricercatori hanno valutato l’impatto del consumo di cibo sul livello dell’umore. Per lo studio, 258 partecipanti sono stati assegnati casualmente ai 4 sottogruppi e sono stati invitati a mangiare una piccola porzione (75 calorie) di cioccolato o di crackers in modo mindful o non mindful.

I partecipanti che erano stati istruiti a mangiare cioccolato in maniera mindful hanno registrato l’incremento maggiore nel livello dell’umore, rispetto a tutti gli altri gruppi dello studio.

Quindi, chi ha mangiato cioccolato in maniera mindful, si è sentito poi più felice rispetto a chi ha mangiato cioccolato in maniera non mindful e chi ha mangiato crackers, a prescindere che fosse in maniera mindful o non mindful.

La Mindful Eating, dunque, sembra incrementare la godibilità dei cibi: il cioccolato è più buono se mangiato in maniera mindful.

Ma non finisce qui…

Questi sono solo alcuni dei benefici della Mindful Eating e del protocollo MB-EAT ideato e validato da Jean Kristeller.

Se desideri saperne di più, ti invito a leggere i seguenti articoli sull’argomento:

Come posso imparare la Mindful Eating?

Se desideri imparare a tenere il protocollo MB-EAT con i tuoi clienti, il 25 ottobre partirà il corso “Mindful Eating: riconnettersi con il proprio corpo, che insegna allo psicologo come tenere efficacemente il protocollo di Mindful Eating MB-EAT con i propri clienti, per aiutarli a costruire un rapporto sano con il cibo e l’alimentazione.

Leggi il programma cliccando QUI

 

Dott.ssa Teresa Montesarchio

Psicologa, Psicoterapeuta TCC

Lifetime Member The Center For Mindful Eating

Autrice di: Mindful Eating – Una metodologia innovativa per regolare il tuo rapporto con il cibo. 2017, EPC ED

 

Bibliografia

  • Konttinen, H., Männistö, S., Sarlio-Lähteenkorva, S., et al. (2010). Emotionaleating, depressive symptoms and self-reportedfoodconsumption. A population-basedstudy. 54, 3,473–9.
  • Mantzios, M. & Wilson, J. C. (2015). Mindfulness, eatingbehaviours, and obesity: a review and reflection on currentfindings. CurrentObesity Report, 4: 141
  • Meier, B.P. et al. (2017) “The sweet life: The effect of mindful chocolate consumption on mood”. Appetite, Volume 108, 21-27
  • Montesarchio, T. (2017). Una metodologia innovativa per regolare il rapporto con il cibo. Roma, EPC editore
  • Ouwens, M. A, van Strien, T., & van Leeuwe, J.F.J, (2009). Possiblepathwaysbetweendepression, emotional and externaleating. A structuralequation model.Appetite, 53, 2, 245–248
  • Waller, G., Osman, S. (1998) Emotionaleating and eatingpsychopathologyamong non-eating-disorderedwomen. International Journal of EatingDisorders 23,4, 419–424.

 

 

 

Condizione Professionale

La tua Regione

Condizioni di Servizio, la Policy Privacy e la Policy Cookies, ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) con riferimento al Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati in vigore dal 25/05/2018"

0 responses on "Non solo Guarire: la Mindful Eating e la rivoluzione alimentare"

    Lascia un Messaggio

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Certificati di partecipazione
    Ogni corso rilascia l'attestato di partecipazione

    Corsi ondemand sempre tuoi
    Saranno tuoi a vita, sempre accessibili nella tua mediateca personale

    Dove vuoi, quando vuoi
    Corsi ondemand e webinar fruibili da pc, tablet e smartphone

    Qualità garantita
    Un'offerta formativa di alta qualità, pratica, spendibile, modulare

    © 2012-2018 Tutti i diritti riservati. FormazioneContinuaInPsicologia.it è di proprietà di Liquid Plan srl, p.iva 11818651009
    0

    Possiamo aiutarti?

    Compila i seguenti campi per contattarci in caso di dubbi o problemi con i nostri servizi.

     

    Grazie!
    Ti ricontatteremo via email.