Accedi

Schema Therapy di Gruppo per i Disturbi Alimentari

Può la Schema Therapy di Gruppo ridurre i sintomi dei disturbi alimentari, notoriamente difficili da trattare?

Il trattamento dei disturbi alimentari è un campo difficile, con una percentuale relativamente piccola di clienti che rispondono e completano la terapia cognitivo comportamentale standard (CBT).

Data la prevalenza di comorbidità e complessi tratti di personalità in questa popolazione, la Schema Therapy è stata identificata come un’opzione terapeutica potenzialmente praticabile.

I disturbi alimentari

Circa il 50% dei pazienti con disturbi alimentari continua ad essere altamente sintomatico al follow-up di 60 settimane dopo la CBT transdiagnostica. Inoltre, i tassi di abbandono del trattamento sono elevati tra gli individui con disturbi alimentari, con un tasso medio di abbandono compreso tra il 20 e il 73%.

Il trattamento dei disturbi alimentari è particolarmente complicato da un alto livello di comorbidità.

I disturbi alimentari sono anche associati alla presenza di caratteristiche di personalità rigide, che aumentano la complessità clinica ed è associata a risultati terapeutici peggiori.

I disturbi alimentari sono stati anche collegati a una serie di fattori di rischio legati al trauma, tra cui l’abuso infantile e l’incuria, che possono anche essere mediati da diagnosi di disturbo di personalità.

Gli individui con disturbi alimentari sperimentano comunemente anche sintomi complessi e difficili da trattare tra cui dissociazione, perfezionismo, patologia compulsiva, modelli di pensiero rigidi e alti livelli di vergogna.

 

Valutare e Trattare i nuovi Disturbi Alimentari delLe Adolescenti

anoressia nervosa adolescenti

La Schema Therapy

La Schema Therapy combina aspetti delle terapie cognitive, comportamentali, esperienziali, interpersonali e psicoanalitiche in un unico modello integrativo e unificato.

Gli schemi presi di mira nel trattamento sono modelli duraturi e controproducenti che in genere iniziano presto nella vita.

Questi modelli consistono in pensieri e sentimenti negativi/disfunzionali che sono stati ripetuti ed elaborati e pongono ostacoli al raggiungimento dei propri obiettivi e alla soddisfazione dei propri bisogni.

Questi schemi sono perpetuati comportamentalmente attraverso gli stili di coping di mantenimento dello schema, evitamento dello schema e compensazione dello schema.

Il modello di trattamento della Schema Therapy è progettato per aiutare la persona a rompere questi schemi negativi di pensiero, sentimento e comportamento e sviluppare alternative più sane per sostituirli.

 

La Schema Therapy per lavorare su Vergogna, Invidia e Rabbia, con Remco van der Wijngaart

schema therapy disturbi alimentazione

 

Disturbi alimentari e schemi

I dati preliminari supportano l’idea che sono i processi dello schema che sono impegnati nel tentativo di evitare stati emotivi intollerabili associati a questi schemi che di fatto determinano se un individuo manifesterà una patologia alimentare restrittiva o bulimica.

Mentre la patologia alimentare restrittiva può essere un comportamento compulsivo sviluppato per impedire del tutto l’attivazione degli schemi (compensazione dello schema), la patologia bulimica può funzionare insieme ad altri comportamenti impulsivi come metodo per sfuggire all’affetto correlato allo schema una volta che gli schemi sono già stati attivati (evitamento dello schema).

 

Intervento

Il gruppo di schema therapy per i disturbi alimentari  è basato sul modello della modalità schema, il programma consiste in venticinque sessioni di 90 minuti.

Questo modello aiuta i partecipanti a sviluppare una formulazione individualizzata delle proprie difficoltà utilizzando un quadro di riferimento per la terapia degli schemi.

Particolare enfasi viene posta sul collegamento tra i comportamenti alimentari e le modalità dello schema, in modo che i partecipanti possano conoscere le origini e le funzioni di coping associate al proprio modello di sintomi.

Viene anche identificato l’uso di comportamenti ipercompensativi per evitare le emozioni e i membri del gruppo sono incoraggiati a farli notare l’un l’altro in modo empatico durante il corso del gruppo.

A causa della mancanza di consapevolezza emotiva e di tolleranza emotiva all’interno del gruppo, i partecipanti sono incoraggiati a imparare a esprimere empatia e a chiedere che i loro bisogni emotivi siano soddisfatti nel contesto del gruppo, piuttosto che distaccarsi dai bisogni emotivi attraverso comportamenti alimentari.

La meditazione mindfulness focalizzata sugli schemi è incorporata per aumentare la consapevolezza degli impulsi a mettere in atto comportamenti disordinati alimentari, delle modalità e dei trigger associati e per facilitare la regolazione emotiva.

 

Mindful Eating. Riconnettersi con il proprio corpo

Mindful Eating

 

I partecipanti identificano le origini della loro immagine corporea negativa e la la collegano allo sviluppo di particolari modalità. Il lavoro di ristrutturazione dell’immagine corporea prevede che i partecipanti imparino a riconoscere il modo in cui la loro percezione e il loro senso viscerale del corpo differiscono dalla prospettiva delle loro modalità più importanti, e che sviluppino una modalità compassionevole di “Adulto sano” che accetta e nutre il corpo.

Discussione

Il fatto che i gruppi siano transdiagnostici presenta alcuni vantaggi e svantaggi. In primo luogo, l’approccio transdiagnostico per i disturbi alimentari è ben consolidato, è utile avere diversi disturbi alimentari perché questo fornirà una varietà nel gruppo di schemi e modalità, che potrebbe facilitare il coinvolgimento.

Tuttavia, all’interno del gruppo le persone potrebbero sentirsi molto diverse tra loro nell’ambito di un approccio transdiagnostico, e gli psicologi che gestiscono i gruppi terranno presente questo aspetto per portare unità al gruppo articolando i punti in comune tra i partecipanti.

 

Fonte: Calvert F, Smith E, Brockman R, Simpson S. Group schema therapy for eating disorders: study protocol. J Eat Disord. 2018 Jan 9;6:1. doi: 10.1186/s40337-017-0185-8. PMID: 29344359; PMCID: PMC5761160.

Corsi correlati

Corso Online
8 ECM
La Schema Therapy per lavorare su Vergogna, Invidia e Rabbia
La live si terrà il 17 febbraio 2023
147€ 117.6€
Iscriviti al corso
Corso Online
22 ECM
Spedizione inclusa
Valutare e Trattare i nuovi Disturbi Alimentari delLe Adolescenti
La live si terrà il 17 febbraio 2023
287€ 229.6€
o 38 € al mese a tasso 0.
Iscriviti al corso

Articoli correlati

Alimentazione
Schema Therapy di Gruppo per i Disturbi Alimentari
Può la Schema Therapy di Gruppo ridurre i sintomi dei disturbi alimentari, notoriamente...
Adolescenti
Anoressia nervosa negli adolescenti
L’anoressia nervosa L’anoressia nervosa è un disturbo alimentare caratterizzato da una...

Partecipa lasciando un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Have no product in the cart!
0